authori

Cosa vedere ad Amsterdam

Non sono poche le cose da vedere nella colorata capitale dei Paesi Bassi. Uno sguardo all’architettura olandese dei vivaci quartieri cittadini è d’obbligo così come una passeggiata lungo i canali a piedi o in bicicletta, prendendo esempio dalla popolazione locale. E che ne dite di fare un salto al Mercato dei fiori, il solo galleggiante al mondo che si trova sul canale Singel? È aperto tutti i giorni ed offre lo straordinario spettacolo dei variopinti tulipani, dando anche la possibilità di acquistarne i bulbi. Girando per il centro potrete fare shopping o anche solo osservare i classici souvenir locali: zoccoli in legno o ceramica o mulini a vento che siano, porterete a casa un ricordo di questa città. Da visitare, infine, i musei cittadini, dal Van Gogh Museum al Rijksmuseum, il museo nazionale olandese situato nel centro città che ospita una splendida collezione di arte e storia dei Paesi Bassi e dipinti di grandi maestri del XVII secolo. Scaricate gratuitamente la nostra guida di viaggio sul cellulare così da averla sempre con voi.

Cosa fare ad Amsterdam: la top 10

1. Deliziare vista e olfatto visitando il Cuypmarket ed il Bloemenmarkt, il mercato di fiori fluttuante su un canale;
2. Navigare sul fiume a bordo di un pedalò o una piccola barca noleggiata
3. Percorrere la città in bicicletta, come fanno tutti gli olandesi, da soli o in compagnia, osservando i palazzi colorati e le architetture singolari;
4. Sedersi comodamente sulle gradinate del Vondelpark per ascoltare gratuitamente un concerto;
5. Ascoltarne uno di musica classica al Concertgebouw, gratuito solo in determinati giorni ed orari;
6. Emozionarvi, seppur con un pizzico di malinconia, dinanzi alla casa di Anne Frank;.
7. Acquistare capi vintage in uno dei tanti negozi di questo genere;
8. Assaggiare i formaggi olandesi venduti al mercato o nei bar o ristoranti;
9. Fare un giro della città a bordo dei famosi traghetti
10. Prendere il treno e visitare i paesi vicino la capitale olandese

10 luoghi assolutamente da vedere

1. Stedelijk Museum
2. Palazzo Reale
3. Casa di Anna Frank
4. Rembrandthuis
5. Heineken Experience
6. Van Gogh Museum
7. Vondelpark
8. Piazza Dam
9. Artis
10. Rijksmuseum

Tour del Paese

Essendo piccola ed efficiente ed essendo concentrate nel centro le principali attrazioni della città, è possibile visitare Amsterdam anche in un solo week end.

Amsterdam in 2 giorni: Partendo dalla Stazione Centrale, costeggiate il Central Canal Belt e muovetevi verso Damrak, a Sud, una delle zone più turistiche dove potrete acquistare i souvenir; arrivati in Piazza Dam, ammirate il Monumento Nazionale, il Palazzo Reale e visitate l’interno del palazzo imperiale. Dopo uno sguardo alla Chiesa Nuova, spostatevi ad ovest sulla Radhuisstraat in direzione Westerkerk dove si trova il campanile più alto di Amsterdam (85m) e, lì vicino, la celebre Casa-Museo di Anne Frank. Nel secondo ed ultimo giorno, recatevi sulla Oudezijds Voorburgwal in direzione Oudekerkplein - Piazza della Chiesa Vecchia, dove si trova la Oude Kerk e, a nord della piazza, la Rembrandthuis, a lungo dimora dell'artista. Completate la vostra visita degustando tipicità locali in uno dei bar lungo i canali.

Tour dei musei: Per visitare i tre musei principali della città basta andare in centro, nella Museumplein (Piazza dei Musei) poiché si trovano tutti qui: il Van Gogh Museum, con oltre 200 tele e quasi 300 lettere, acquarelli e disegni suoi, lo Stedelijk, museo di arte moderna e contemporanea internazionale, ed il Rijksmuseum, con i dipinti di grandi maestri del XVII secolo e la collezione di arte e storia dei Paesi Bassi.

Vita notturna

Amsterdam è una città allegra e vivace non solo di giorno ma anche di notte, ragion per cui ogni anno tanti giovani continuano a sceglierla per le vacanze. Le strade del centro e quelle lungo le rive dei canali sono le più affollate essendo le più ricche di bar e discoteche. Se volete bere dell’ottima birra olandese, vi consigliamo di provare i lounge-bar alla moda. mentre se invece amate ballare, Amsterdam offre una vasta scelta di discoteche, generalmente aperte da mezzanotte alle 5.00 o 6.00 del mattino, dai sound più svariati: dall’Hardcore, all’Acid Jazz, Techno, Trance, fino alla classica House.

I musei più importanti

I musei ad Amsterdam sono visitati quotidianamente da turisti e cittadini. Accanto a quelli di arte moderna, di stampe, fotografia e teatro , ci sono quelli tipici olandesi quali il museo dell’Heineken, della Casa Galleggiante e l’Ajax Arena Tour. Senza pensare a quello della scienza e della tecnologia (NEMO) destinato ai più piccini. Vediamo i più importanti:

Amsterdam Rijksmuseum

Recentemente ristrutturato e rimodernato, mantenendo però la storicità dell’edificio, il Rijksmuseum è uno dei musei d’arte migliori al mondo. All’interno dello stesso è possibile ammirare una splendida collezione di sculture, fotografie classiche, stampe e dipinti, fra cui la celebre Ronda di notte (‘de Nachtwacht’) di Rembrandt.

Museo di Van Gogh

La maggiore collezione di uno dei più noti pittori al mondo, Vincent van Gogh, è raccolta nell’omonimo museo di Amsterdam composto da due edifici architettonici realizzati rispettivamente dal maestro olandese Gerrit Rietveld e dall’architetto giapponese Kisho Kurokawa.

Stedelijk Museum in Amsterdam

Aperto nuovamente a Settembre 2012 dopo un lungo periodo di lavori di ampliamento e modernizzazione, il Museo Urbano di Amsterdam “Stedelijk Museum”, originale nella sua architettura, presenta una ricca collezione di arte contemporanea composta da 90 mila fra oggetti di design, fotografie, grafici, dipinti e sculture.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima