authori

Cosa vedere a Reykjavík

La città di Reykjavík è un posto unico al mondo, dove potrete vedere la storia convivere con la modernità, la natura con la tecnologia, in un appassionante mix che rende la capitale islandese una meta decisamente attraente. Avrete infatti davanti a voi ogni tipo di scelta: rilassarvi alle sponde di un laghetto in piena città, ma anche osservare edifici ispirati alla natura come l’ Hallgrimskirkja, che si rifà alle rocce vulcaniche islandesi. Dal porto di Reykjavík potrete allo stesso modo scegliere se imbarcarvi per una crociera di avvistamento delle balene oppure contemplare il fascino moderno dell’Harpa, l'avveniristico centro congressi della città. Potrete mangiare gli hot-dog più buoni del mondo (o perlomeno d’Islanda) oppure cimentarvi con qualche specialità locale per stomaci forti, recarvi in un tradizionale museo d’arte o nell’eccentrico museo fallologico. Potrete addirittura scegliere il periodo del viaggio per assistere a fenomeni opposti, la notte quasi perenne illuminata dalle suggestive luci dell’Aurora Boreale o il giorno eterno, con l’affascinante tramonto di Mezzanotte. E a fine serata, cosa c’è di meglio che divertirsi in qualche locale del centro, tra bar e discoteche frequentate e attive? Non per niente, Reykjavík è nota come la capitale nordica del divertimento. Scoprite queste ed altre attrattive della capitale islandese nella nostra guida completa: contiene tutti i consigli, le dritte e i suggerimenti per una visita completa della città, ed è disponibile in download gratuito per il vostro dispositivo.

Cosa fare a Reykjavík: la top 10

1. Fare il bagno alle terme: Reykjavík è piena di piscine pubbliche, dove poter immergersi nell’acqua calda anche con temperature esterne sotto lo zero… da provare!
2. Partecipare ai tour a piedi della città, ce ne sono anche di gratuiti (con offerta finale facoltativa) ad opera di giovani laureati locali.
3. Dal porto di Reykjavík, imbarcarsi per una affascinante crociera di whale watching: potrete avvistare balenottere, focene, delfini e megattere
4. Scattare una panoramica della città: i migliori posti sono Perlan e il campanile della chiesa di Hallgrimskirkja.
5. Avvistare l’Aurora Boreale, parzialmente visibile in città nonostante l’illuminazione pubblica.
6. Visitare un museo: Reykjavík ha diverse strutture museali, dalle più classiche alle più bizzarre..
7. Assaggiare qualche specialità gastronomica locale: siete abbastanza audaci per provare lo squalo fermentato o la testa di pecora? In Islanda è considerata quasi una prova di coraggio.
8. Fare shopping al Kolaportid, il Mercato delle Pulci in pieno centro a Reykjavík.
9. Sul porto di Reykjavík, c’è un rivenditore di hot-dog famoso per essere tra i migliori al mondo, anche se la competizione con New York è molta, sarà di certo il migliore dell’intera Islanda: provatene uno!
10. Prendete l'ascensore e salite sul campanile della chiesa di Hallgrimskirkja. Da qui godrete della miglior veduta su Reykjavík.

10 luoghi assolutamente da vedere

1. Viking Maritime Museum
2. Hallgrimskirkja
3. Harpa
4. Cerchio d’Oro
5. Perlan
6. The Sun Voyager
7. Museo fallologico islandese
8. National Museum of Iceland
9. Reykjavík
10. Galleria Nazionale d’Islanda

Tour della città

Reykjavík moderna: un tour alla scoperta delle meraviglie architettoniche di questa avveniristica città. Si parte dalla cattedrale di Hallgrímskirkja, ispirata alle rocce vulcaniche islandesi, si prosegue con Perlan, l’avveniristica cupola in vetro che funge da geyser artificiale e che ospita anche un ristorante. Altra perla di architettura contemporanea è l’Harpa, la Sala Concerti dalla caleidoscopica facciata.

Reykjavík storica: non si può che partire dall’Althing, l’antichissimo parlamento che si formo nel 1055 tra le rocce e che ora è sito nel centro città. Si prosegue nelle pittoresche vie del centro storico, piazza Austurvollur, l’hotel Borg, le casette di legno di inizio Novecento attorno al laghetto di Tjornin e, per concludere, le numerose esposizioni museali dedicate al popolo vichingo.

Vita notturna

Considerata la “capitale della movida del Nord”, Reykjavík è una città estremamente giovane e vivace, ideale per chi alla visita naturalistica e culturale voglia unire anche la giusta vita notturna. I locali si riempiono verso la mezzanotte, complice anche l’alto costo degli alcolici, alcuni (come la birra) fino a poco tempo fa proibiti nel paese. Il centro della città presenta oltre cento tra discoteche e bar, soprattutto nelle zone attorno Austurstraeti e Laugavegur, e prosegue fino al mattino con la gente che si riversa in strada alla chiusura dei locali.

I musei più importanti

Non c’è modo migliore per conoscere una città che visitarne i musei: eccone alcuni, da scoprire magari durante gli eventuali momenti di brutto tempo.

Settlement Exhibition

Tuffatevi nella gloriosa epoca vichinga in questa strutture che sorge proprio nel luogo di antichi insediamenti umani, alla scoperta degli usi e costumi di questo suggestivo popolo.

Museo Nazionale d’Islanda

Ospitato dal Campus Universitario, questo museo raccoglie importanti testimonianze storiche e artistiche del popolo islandese, come monili, manufatti e reperti dall’antichità fino al secolo scorso.

Museo fallologico

Collezione unica al mondo, raccoglie esemplari di organi riproduttivi di oltre 16 specie di oltre 80 animali tipici della fauna islandese, come balene, orsi polari, foche e mammiferi terrestri, nonché bizzarre opere artistiche a tema.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima