authori

Quando andare a Hvar: clima, temperature e stagioni

Anche nota come Lesina, l’isola di Hvar si trova proprio di fronte alle coste della Dalmazia, e tra i molti motivi che la rendono una delle mete della Croazia preferite dai turisti, c’è anche il suo clima. Hvar gode infatti di un inverno straordinariamente mite: basti pensare che anche nei mesi più freddi dell’anno, le temperature si attestano sui 7 – 13°C, molto piacevoli. Di contro, invece, le estati sono calde, più che in altre località croate, ma non diventano torride: anche nei mesi più caldi, luglio e agosto, le massime arrivano ai 30°C così che eventuali picchi restani comunque entro temperature sopportabili. Molto buono anche il profilo delle precipitazioni, che vedono un solo vero picco nei mesi di novembre e dicembre, i più piovosi dell’anno: già nel resto dell’autunno e dell’inverno scende la frequenza e l’intensità delle piogge, fino a toccare i valori minimi in estate. Volete saperne di più sul clima di Hvar? Scaricate la nostra guida gratuita: troverete tutte le informazioni stagione per stagione, e anche delle interessanti dritte per guidarvi nella scelta del periodo ideale per la vostra vacanza.

Quando trovare il clima migliore

L’isola di Hvar è considerata una delle più belle al mondo anche per le sue spiagge: ecco perché il periodo migliore sono i mesi estivi, tra giugno e agosto. Le temperature infatti raggiungono valori molto gradevoli, con minime superiori ai 20°C e massime che restano in genere inferiori ai 30°C. In concomitanza, si hanno anche le migliori condizioni per le precipitazioni: è il periodo più asciutto dell’anno, e si gode quindi del miglior soleggiamento.

Quando costa di meno

Di riflesso a queste considerazioni, è facile capire come al di fuori dell’estate sia facile trovare migliori offerte. Maggio o settembre possono essere periodi di compromesso per fare comunque vita da spiaggia, anche se maggio può essere ancora un po’ fresco mentre in settembre alle temperature ancora piacevoli si accompagna un aumento delle precipitazioni. Non sottovalutate poi l’idea di visitare Hvar in inverno: al di là delle spiagge, infatti, l’isola ha bellezze paesaggistiche e culturali non indifferenti. Nei mesi di gennaio e febbraio potrete godere di temperature decisamente piacevoli (6 – 12°C) con precipitazioni comunque contenute e sicuramente prezzi decisamente minori dell’alta stagione.

Quando NON andare

Hvar ha un clima piuttosto favorevole, e non c’è un vero e proprio periodo in cui non andare. L’inverno è decisamente mite, e l’estate non è torrida: dal punto di vista delle precipitazioni, il massimo si raggiunge a novembre, ma un certo soleggiamento giornaliero è comunque garantito.

Temperature medie

  • Gennaio:
    min. 5°C / max 12°C
  • Febbraio:
    min. 6°C / max 12°C
  • Marzo:
    min. 8°C / max 16°C
  • Aprile:
    min. 11°C / max 18°C
  • Maggio:
    min. 16°C / max 23°C
  • Giugno:
    min. 20°C / max 28°C
  • Luglio:
    min. 21°C / max 29°C
  • Agosto:
    min. 21°C / max 30°C
  • Settembre:
    min. 18°C / max 26°C
  • Ottobre:
    min. 15°C / max 22°C
  • Novembre:
    min. 11°C / max 17°C
  • Dicembre:
    min. 7°C / max 13°C

Le Stagioni

L’isola di Hvar è caratterizzata da un clima piuttosto mite, con inverni tutt’altro che rigidi ed estati calde ma non torride: temperature e precipitazioni vanno a definire durante l’anno quattro stagioni, di cui si riportano le principali caratteristiche.

Estate (giugno - agosto)

Uno dei periodi più indicati per visitare l’isola, dato che permette di approfittare appieno dello splendido mare croato, da godersi nelle molte spiagge di Hvar. D’altronde le condizioni sono perfette per la balneazione: minime di 20 – 22 gradi e massime che invece arrivano ai 30°, si abbinano al minimo annuale delle precipitazioni. In particolare, il mese più asciutto dell’anno è luglio, con appena 21 mm di pioggia distribuiti in fenomeni del tutto occasionali.

Primavera (marzo - maggio)

L’isola di Hvar in primavera è senz’altro piacevole: le temperature iniziano a salire già da marzo, e dai suoi 16° di massima si arriva fino ai 23 di maggio. In questo mese, i più coraggiosi potrebbero anche tentare un bagno anticipando l’estate: di sicuro, se non per le temperature, maggio ricorda i mesi estivi per l’ottimo soleggiamento, ed è infatti tra i mesi più asciutti dell’anno.

Autunno (settembre – novembre)

Settembre per certi versi ha ancora caratteristiche estive: temperature massime oltre i 26°C, che permettono ancora di fare il bagno al mare, e difatti le prime settimane di settembre sono in genere considerati alta stagione. Già ad ottobre, le temperature iniziano a scendere ma sono soprattutto le precipitazioni ad aumentare, fino ad arrivare al massimo annuale in novembre, con 101 mm di pioggia.

Inverno (dicembre - febbraio)

L’isola di Hvar gode di un inverno decisamente mite: le temperature sono comprese tra i 6 e i 12 °C, e rendono un’eventuale permanenza fuori stagione piuttosto piacevole. Mentre a dicembre le precipitazioni sono piuttosto accentuate (è infatti il secondo mese più piovoso), già gennaio e febbraio hanno invece valori simili alla primavera e quindi decisamente contenute.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima