authori

Cosa vedere a Hvar

Spiagge, movida, natura, storia: l’isola di Hvar vi aspetta per farvi trascorrere una vacanza davvero a tutto tondo. Non per niente, infatti, è spesso gettonata da numerosi vip che la scelgono come meta di villeggiatura: divertitevi a frequentare i locali più glam dell’isola o le spiagge più nascoste in cerca di qualche celebrità. Hvar è infatti una delle località più rinomate in Europa per la movida estiva, e spesso i party iniziano già al tramonto, con aperitivi e live – music direttamente sul mare, per poi continuare nelle discoteche simbolo dell’isola. Se invece cercate una permanenza, più tranquilla, non temete, Hvar concede ampio spazio anche alla calma e al riposo: potrete visitare le bellissime spiagge dell’isola come Zarace e Milna, perdervi negli splendidi campi di lavanda o nei borghi tipici come Stari Grad, visitare i musei sulla pesca o degustare specialità locali in un wine – bar, esplorare grotte in superficie o sottomarine, ville rinascimentali e relitti sommersi. Siete pronti a partire per questa incredibile avventura? Tutto ciò che vi serve è la nostra guida su Hvar, da scaricare gratuitamente sul vostro dispositivo e portare sempre con voi.

Cosa fare a Hvar: la top 10

1. Visitare Stari Grad, il centro abitato più antico della Croazia, e conoscere la storia locale attraverso lo Stari Grad Museum.
2. Fare un bagno nelle splendide acque di Mekicevica Bay, rese ancora più chiare dalla presenza di rocce bianche (tenendo                    presente che la parte di Robinson’s Beach è frequentata da nudisti).
3. Degustare i vini locali: a Hvar Town troverete appositi wine bar dove spesso si finisce per fare amicizia con gli altri avventori e scambiarsi assaggi e opinioni.
4. Hvar è nota come “isola della lavanda”: Velo Grablje è il posto giusto per trovare ogni tipo di prodotto a tema e, in giugno, anche l’annuale Lavender Festival.
5. Cercare di avvistare qualche vip ai party che prendono luogo nei locali più in dell’isola: in ogni caso, passerete una serata effervescente a prezzi appena più alti della norma.
6. Iniziare i party già al tramonto, facendo aperitivo sui più famosi locali in spiaggia dell’isola.
7. Provare la famosa “gregada”, il piatto tipico locale a base di pesce, patate, cipolla e olio d’oliva.
8. Partecipare alle cene a lume di candela che si tengono nel villaggio ormai disabitato di Humac.
9. Scoprire il Rinascimento Croato nel Castello di Tvrdalj, costruito come protezione contro i turchi dal poeta Petar Hektorović.
10. Rimanere a bocca aperta nella caverna neolitica di Grapčeva špilja, tra stalattiti e stalagmiti di migliaia di anni fa.

10 luoghi assolutamente da vedere

1. Cattedrale di Santo Stefano
2. Tvrdalj Castle
3. Town Square (Hvar Town)
4. Grapčeva špilja
5. Vidova Gora
6. Pakleni Otoci
7. Stari Grad Plain
8. Citadella di Fortica
9. Santa Maria della Misericordia (Vrboska)
10. Isole Spalmadori

Tour dell'isola

Hvar in bicicletta: una vacanza itinerante lungo l’isola. Partendo da Hvar Town, il capoluogo dell’isola, è possibile seguire i diversi percorsi ufficiali: Hvar – Brusje – V.Grablje (circa 11 km), oppure Hvar – Fonti ( più breve), Hvar – Zarace. Adatte ai più esperti sono invece le piste per Brusje “Put d’oliva” e quella per Milna.

Tour delle spiagge: l’isola di Hvar è semplicemente troppo bella per trascorrere tutta la vacanza in un’unica spiaggia. Il consiglio è di affittare un proprio mezzo per esplorare le varie calette, oppure seguire tour organizzati, visto che molte spiagge sono raggiungibili solo con barca o a piedi. Si parte da Borće, vicino Milna, proseguendo poi con le rocce rosse di Crvene stijene e infine la piccola meravigliosa spiaggia di Lučišće.

Vita notturna

Hvar è una delle mete più note della Croazia per vita notturna: da giugno a settembre, Hvar Town è la città che non dorme mai, ed ha la movida tra le più ricche dell’Adriatico, tra eventi, ristoranti, discoteche come il club più famoso, il “Carpe Diem” che attira giovani da tutta Europa. Se volete cambiare aria, o preferite invece meno folla, potrete spostarvi a Jelsa, Stari Grad e Vrboska, dove sperimentare comunque diverse alternative di intrattenimento serale, ma con più relax.

I musei più importanti

Nonostante l’isola sia più nota per le bellezze naturali e per la movida, Hvar ospita anche musei e strutture che possono essere aggiunti al vostro itinerario per arricchire di ulteriori sfumature il soggiorno.

Fisherman’s Museum

Si trova a Vrboska e mostra l’antica tradizione della pesca nell’isola: attraverso utensili, equipaggiamenti e ricostruzioni ci si cala nella vita dei pescatori e si comprende meglio l’identità della Dalmazia.

Stari Grad Museum

Il museo, ospitato nel neo-rinascimentale Palazzo Bianchini, mostra i reperti trovati su un relitto di nave Romana, assieme a ceramiche, monete, e altri manufatti.

Hannibal Lucic Summer Residence

La residenza estiva di questo famoso nobile e poeta croato costituisce un museo a sé stante, e si può osservare un perfetto esempio di casa di campagna del periodo rinascimentale, ma con chiare influenze gotiche..

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima