authori

Cosa vedere a Cuba

Sole splendente, un'atmosfera iconica e coinvolgente, pittoreschi e colorati edifici coloniali, storia e tradizioni: il fascino di Cuba non si può spiegare, è come la luce per una falena che continua a brillare nonostante la sua storia spesso tumultuosa. L’isola è una location in continuo mutamento che si affaccia sul Mar dei Caraibi e che da sempre è stata una protagonista d’eccezione. La sua capitale, L’Avana, è un’esplosione di vita, luoghi simbolo, creatività e monumenti dal fascino suggestivo, in particolare nel quartiere storico dove sono ancora tantissime le testimonianze del passato e i musei che ne ripercorrono le vicende più emblematiche. Trinidad, Remedios e Camagüey sono altri centri pittoreschi, dove respirare lo spirito cubano e perdersi tra gustosi cocktail, paesaggi suggestivi e frammenti di alcuni delle maggiori personalità che Cuba ha ospitato. Non può mancare una menzione alle spiagge straordinarie, bianchissime e lambite da un mare turchese che attraggono ogni anno tantissimi visitatori. Oltre alle note spiagge di Varadero, meritano una visita le isole al largo della costa tra cui Cayo Largo e Cayo Coco, incantevoli paradisi caraibici dal mare turchese, sabbia finissima e panorami da mozzare il fiato. Tra piantagioni di tabacco, deliziose bevande e borghi dell’hinterland in cui respirare l’autentico spirito dell’isola, Cuba è pronta a sprigionare il suo animo caliente, anche e soprattutto al calar del sole, quando i ritmi conducono al divertimento nei tantissimi locali e per le strade dove la musica dal vivo imperversa e coinvolge.

Cosa fare a Cuba: la top 10

1. Perdersi nelle stradine de La Habana Vieja, il centro storico della capitale Patrimonio UNESCO
2. Ammirare il tramonto a Trinidad sorseggiando la tipica bevanda "canchanchara".
3. Fare snorkeling a María la Gorda, la spiaggia lunga 10 km ricca di coralli e lussureggiante vegetazione.
4. Ripercorrere le orme di Ernest Hemingway a Finca La Vigia, la casa cubana dove scrisse alcune delle sue opere più celebri.
5. Fare festa dal tramonto all'alba a Malecó, il quartiere della capitale che costeggia il mare.
6. Concedersi un'escursione fino al Pico Turquino, il punto più alto dell'isola di Cuba..
7. Rilassarsi sulla meravigliosa "spiaggia azzurra" di Varadero.
8. Mangiare qualcosa nei Paladares, tipici ristorantini locali di Cuba a conduzione familiare.
9. Ripercorrere le tappe della Rivoluzione cubana al Museo de la Revolución.
10. Fare incetta di prodotti tipici locali, tra cui cioccolato, sigari e rum.

10 luoghi assolutamente da vedere

1. L'Havana
2. María la Gorda
3. Trinidad
4. Museo de la Revolución
5. Cayo Largo del Sur
6. Pico Turquino
7. Matanzas
8. Santiago De Cuba
9. Isole Cayos
10. Varadero

Tour dell'isola

La Habana Vieja Tour: un itinerario di mezza giornata alla scoperta del centro storico della capitale di Cuba, dichiarato Patrimonio dell'umanità dall'Unesco nel 1982, per ammirare non solo la sua meravigliosa architettura coloniale, ma anche per scoprire i più importanti luoghi della città. Tra le tappe imperdibili della zona vieja vale la pena soffermarsi a Plaza de Armas, Plaza de San Francisco e Plaza Vieja, la strada di Calle Obispo, El Capitolio e il Gran Teatro de La Habana.

Hemingway Tour: il celebre scrittore si stabilì e visse a Cuba per oltre 20 anni e diverse tracce del suo passaggio si ritrovano nei luoghi più disparati dell'isola. L'escursione non può che iniziare da Finca Vigía, la sua residenza, passando poi nel borgo di Cojímar, dove trovò ispirazione per scrivere "Il vecchio e il mare" e dove è ospitato un busto in suo onore. Dal suo ristorante preferito, passando per i cafè in cui Hemingway si è intrattenuto, si giunge alla sua prima stanza d’albergo all’Habana Vieja, la n. 511 dell’hotel Ambos Mundos, dove sono conservati la sua macchina da scrivere, i suoi occhiali e una penna.

Cayo Iguana Tour: un itinerario in catamarano alla scoperta di Cayo Las Iguana, l'isola a circa 20 miglia dalla spiaggia di Trinidad, habitat naturale di diverse specie animali e marine, tra cui spiccano in particolare le rarissime Iguana cubane. Oltre alla visita sull'isola per ammirare l'esplosione di colori e panorami meravigliosi, è possibile fare il bagno nelle acque di piscine naturali cristalline e dedicarsi allo snorkeling lungo la barriera corallina

Vita notturna

L'isola di Cuba è celebre per la caliente vita notturna e per la voglia di far festa. I cubani, infatti, amano riversarsi non solo nei locali ma anche lungo le strade per intrattenersi al ritmo di musica, gustare cocktail, passeggiare, apprezzando lo spirito caraibico dell’isola. Per questo motivo sono tantissimi i locali, i club e le discoteche disseminati pressoché ovunque e non mancano mai feste a tema organizzate durante tutto l’arco della settimana. In particolare, la musica dal vivo è una delle prerogativa di Cuba e non sarà difficile imbattersi in concerti dal vivo, anche per le strade, e in occasioni per ballare a ritmo di salsa e reggaeton. Il fulcro della movida isolana è indubbiamente la sua festosa capitale, l'Avana, che pullula di club, discoteche e bar caratteristici. Qui la vita notturna è considerata leggendaria poiché la città offre l’imbarazzo della scelta, soprattutto nei quartieri di Habana Vieja, Centro Habana, Miramar a Varadero e lungo gli 8 km che attraversano il lungomare Malecon, che si è meritato il titolo di “Las Vegas” dell’isola. Tuttavia, la movida isolana non è da meno negli altri centri, tra cui spiccano Trinidad, Matanzas, Cienfuegos, Santiago de Cuba o Santa Clara.

I musei più importanti

L'isola di Cuba vanta un patrimonio storico e culturale imponente: le sue città sono veri e propri musei a cielo aperto, esempi di architettura coloniale perfettamente conservata con tantissimi siti da visitare per scoprire i frammenti più emozionanti della cultura e della storia cubana. Nei numerosi musei disseminati nelle varie zone della capitale e di tante altre città, Cuba rivive ogni giorno nel desiderio di conoscenza dei suoi visitatori.

Museo de la Revolución (L'Avana)

Il Museo della Rivoluzione, ospitato nell'antico Palazzo Presidenziale, consente di immergersi nella storia di Cuba e negli sviluppi di alcuni degli eventi fondamentali che hanno scosso l'isola. L'imponente struttura è già di per sé meritevole di una visita, merito della costruzione maestosa, degli eleganti interni riccamente decorati in cui oggi sono conservati foto e documenti, macchine da guerra rudimentali, e tantissimi reperti dall'era precolombiana fino al regime sociale attuale.

Museo Nazionale delle Belle Arti (L'Avana)

Il Museo occupa due diversi edifici di cui il primo (Palacio de Bellas Artes) dedicato all'arte cubana e l'altro (Palacio del Centro Asturiano) dedicato all'arte straniera. Nelle sue numerose sale prendono parte diverse esposizioni temporanee e sono conservati oltre 45mila pezzi di arte cubana, sudamericana, antica (greca, romana ed egizia) e molte altre opere sia di pittura che di scultura dal I secolo a.C. fino a oggi.

Che Guevara Museum (Santa Clara)

Nei pressi del mausoleo, monumento funebre che conserva i resti di una delle più importanti personalità della storia cubana, si trova un museo che racconta la vita libera e avventurosa di Che Guevara. Tantissime le fotografie, i cimeli e gli oggetti personali che ne commemorano l'esistenza e che consentono di ripercorrere e comprendere alcuni degli eventi che hanno coinvolto Cuba nel XX secolo.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima