authori

Isole Andamane: le spiagge più belle

Un luogo paradisiaco, noto fin dai tempi di Marco Polo ma che è rimasto chiuso al turismo fino al 1992. Ecco il segreto delle isole Andamane, una località da sogno che si presenta in tutta la sua primordiale purezza. Geograficamente sono situate nel Golfo del Bengala, ma in realtà distano quasi 1400 km dalla terra più vicina, ovvero la costa orientale della penisola indiana. Le condizioni straordinarie che si sono create in questo ambiente sono talmente delicate da aver imposto una rigida politica in fatto di turismo: per preservare la flora, la fauna e le tribù locali, del mezzo migliaio di isole che costituiscono l’arcipelago, sono accessibili ai visitatori stranieri soltanto una decina circa. Ma non temete, basteranno a farvi ammirare dei litorali da sogno, che non dimenticherete facilmente. Oltre l’80% del territorio è costituito da una lussureggiante giungla, che si interrompe per ritagliare dei fazzoletti di spiaggia. Si tratta di distese di sabbia candida, di un bianco quasi abbagliante che si tinge di rosso al tramonto, quando il sole affondando all’orizzonte infiamma il cielo rendendo il panorama mozzafiato. Le acque sono color smeraldo, circondate da una splendida barriera corallina: i fondali che ne derivano sono un vero paradiso per i diver e gli appassionati di snorkeling. Tra le spiagge più consigliate per quest’ultima attività c’è ad esempio Elephant Beach, ma molto bella è anche la spiaggia a forma di mezzaluna, Radhanagar. Se invece preferite il verde della vegetazione che si spinge fin sulla spiaggia, allora Vijaynagar è il posto che fa per voi. Tutte queste spiagge si trovano sull’isola di Havelock, famosa anche per la varietà di pesci che popolano le sue acque, come il pesce pagliaccio, ed altre specie rare, come il dugongo o gli elefanti. Per chi invece preferisce il contatto con la civiltà, South Andaman ospita al capitale dell’arcipelago, Port Blair, dove si tiene tra le altre cose un folcloristico mercato. Al largo delle sue coste, inoltre, si apre il Mahatma Gandhi Marine National Park. Port Blair è anche l’unico punto d’accesso aereo delle Andamane: voli interni la collegano a diverse città indiane come Delhi, Mumbai o Calcutta, mentre si sconsiglia il collegamento via mare. Si ricorda che per visitare a queste isole è necessario il visto d’accesso per l’India e un ulteriore permesso da richiedere all’arrivo nella capitale.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima