di Il Team di Columbus Assicurazioni , 27.12.2016

Brisbane, una delle città australiane più popolari, si rivela un luogo pieno di fascino grazie al Lone Pine Koala Sanctuary, alle spiagge bianche di Stradbroke Island e al suo clima accogliente per 365 giorni l’anno.

Per sapere dove andare, leggi anche Brisbane: 10 attrazioni da visitare in vacanza | Guida di Viaggio

Per una guida al periodo migliore durante cui visitare Brisbane, leggi anche Brisbane: clima, temperature e quando è meglio andare

Agli occhi di Giuseppe Scuticchio, vincitore dell’iniziativa “Natale in Australia”, Brisbane appare una città giovane, accogliente e multiculturale dove è possibile ammirare paesaggi naturalistici straordinari, come le foreste pluviali del Gondwana.
Ecco il suo diario di viaggio


Brisbane

di Giuseppe Scuticchio

Brisbane: Una città, mille emozioni… è in queste parole che la definirei a chi mi chiedesse di descriverla. Un mix di colori, paesaggi incantevoli natura incontaminata che lascerebbe senza parole anche i più scettici. Del resto il Queensland è famoso in tutto il mondo per avere un’aria magica che attira turisti da ogni parte del mondo, e Brisbane ne è la conferma.

Numerose sono le attrazioni presenti in città, e tra le più conosciute e visitate rientra senza dubbio il santuario dei Koala, nonché riserva dei Koala più grande al mondo, nella quale oltre ai già citati pigroni (dormono 20 ore su 24), si ha la possibilità di vedere saltellare canguri da una parte e dall’altra, diversi tipi di uccelli e serpenti, e anche il tenerissimo diavolo della Tasmania.

Lone Pine Koala Sanctuary-Brisbane

Giuseppe al Lone Pine Koala Sanctuary

Non solo: è uno dei migliori luoghi al mondo per passeggiare tra le foreste pluviali, infatti bastano pochi chilometri per rimanere increduli davanti all’immensità degli alberi e della stranezza di alcuni insetti come il glow worm, dei minuscoli esserini che da soli sono in grado di illuminare una grotta con la loro luce verde.

Foreste pluviali Gondwana-Australia

Giuseppe alla scoperta delle foreste pluviali Gondwana

Per chi è amante dell’estate poi, il Queensland è il posto più adatto per potersi rilassare in distese di spiagge bianche e pulitissime, dove è possibile (con un po’ di fortuna) avvistare qualche delfino o balena che nuota nell’acqua chiarissima che contraddistingue la zona. Le spiagge di Stradbroke Island ne sono un esempio: sentirsi in paradiso è piuttosto facile in questo angolo magico.

Stradbroke Island-Queensland-Australia

Stradbroke Island

Quanto alla città, beh, che dire… trovare persone diversissime tra loro è all’ordine del giorno, come del resto in tutta l’Australia: camminando tra i viottoli si trovano ristoranti tedeschi, cinesi, italiani e così a non finire. Un perfetto esempio di multiculturalità verrebbe da pensare.

Ma una cosa sorprendente (almeno per me che ho avuto la fortuna di trascorrere e vedere il Natale qui), è stato appunto lo spirito natalizio. Personalmente non ho mai visto nulla di simile in vita mia! Un Natale sentito fortemente un po’ da tutti, tanto che carri colorati, danze e canti sono solo una piccola parte che testimonia quanto sia importante questa festa.

Brisbane è quel tipo di città che se non la si visita risulta difficile da capire, anche con la migliore delle spiegazioni. E’ per questo che la consiglierei vivamente a chiunque visiti l’Australia. Una città magica, dal clima perfetto all’incirca tutto l’anno, che difficilmente stanca, proprio per questo suo essere unica nella diversità. Non solo spiagge, non solo animali, non solo bel clima, ma tutto questo messo insieme e molto altro.

Immagini di Giuseppe Scuticchio


← Visitare Brisbane a dicembre: cosa troverai

Alla scoperta di Hervey Bay e delle sue spiagge da sogno →