di Andrea Pepe , 25.10.2017

Miami è una delle città più famose degli Stati Uniti, ma anche una delle mete preferite dagli italiani in vacanza. La leggendaria Miami infatti promette spiagge molto vivaci, concerti tutte le sere, buona cucina e tanto sole, ma vi siete mai chiesti dove cercare tutto questo?

Già perché Miami, come New York o Los Angeles, è divisa in quartieri, ma ovviamente non tutti sono ideali per i turisti. Abbiamo quindi deciso di scrivere una guida di viaggio per presentarvi i quartieri più belli di Miami, quelli più famosi e che sono maggiormente visitati dai turisti.

Pronti? Si parte per Miami.

Downtown

Come in ogni grande città americana che si rispetti, a Miami non poteva mancare il quartiere di “Downtown”, praticamente il centro città. Qui si consiglia di visitarlo di giorno, quando i cittadini del posto si aggirano per gli uffici o tra i locali per la pausa pranzo. Qui troverete anche tantissimi negozi e boutique per lo shopping, ma non perdete l’occasione di provare il tipico aperitivo del quartiere.

Downtown-quartieri-miami

Little Havana

Se di giorno andate a Downtown, la sera non potete non visitare Little Havana, che si trova praticamente al suo interno. Questo è probabilmente il quartiere più caratteristico di Miami, grazie ovviamente alla presenza di numerosi cubani che si sono trasferiti qui a seguito della rivoluzione portata avanti da Fidel Castro. Il nome “Little Havana”, rende bene l’idea di questo quartiere che può essere considerato in tutto e per tutto una piccola Cuba. Qui troverete ristoranti che preparano cibo tradizionale, prodotti tipici e tanti souvenir cubani, ma anche tante persone che rendono il quartiere un grande esempio di integrazione culturale.

Little Havana è molto bella da visitare e fotografare di giorno, ma non potete perdervi le vivaci serate “in puro stile cubano” accompagnate da musica latino americana.

Little Havana-quartieri-Miami

Miami Design District

Il Design District è un quartiere di Miami abbastanza piccolo, copre solo pochi isolati, ma è conosciuto in tutte le guide di viaggio come “Il quartiere dei creativi” (del resto il nome la dice lunga). Questo è sicuramente uno dei quartieri assolutamente da visitare, ricco di negozi particolari, ma anche di locali gallerie d’arte e botteghe d’antiquari. Il quartiere è molto visitato anche la sera ed è considerato come un posto abbastanza sicuro, ma si consiglia anche di evitare le stradine secondarie.

Miami design district-quartieri

Coconut Grove

Coconut Grove è un quartiere attivo e vivace, frequentato da giovani ma anche da famiglie. La zona è veramente a “misura d’uomo”, sono infatti presenti passaggi pedonali, piste ciclabili, molti negozi e locali dove mangiare o prendere un semplice aperitivo. Coconut Grove è anche uno dei quartieri più frequentati dagli studenti universitari, mentre l’attrazione più fotografati è sicuramente il Miami City Hall.

Miami Beach

Alla fine di questa guida vi starete sicuramente chiedendo, ma dove si trova Miami Beach? E South Beach? La risposta è facile: Miami Beach non è un quartiere ma è considerata una città, mentre South Beach è uno dei suoi quartieri. Includere Miami Beach tra i quartieri di Miami sarebbe stato un errore.

Ovviamente se volete visitare le spiagge più belle, adesso sapete anche dove cercarle.

Miami beach-quartieri

Quando andare a Miami

Il 2017 verrà sicuramente ricordato come uno degli anni peggiori (dal punto di vista climatico) per la città di Miami, così come per tutta la Florida, il Texas e i Caraibi. Augurando a tutto il popolo americano di riprendersi dalla devastazione degli uragani, non potevamo non indicare ai nostri lettori il periodo migliore per andare a Miami.

Come è tristemente noto, settembre è uno dei periodi più a “rischio uragano”, mentre il periodo più quotato per visitare Miami, e sicuramente il più costoso, è tra Natale e Capodanno.

Se volete saperne di più sul clima di Miami vi consigliamo di leggere la nostra guida “Miami: il clima, le temperature e le precipitazioni

Assicurazione Viaggio per Miami

Nel budget previsto per un viaggio negli USA non può mancare l’acquisto di un’assicurazione viaggio. Come è stato sottolineato dal nostro articolo “Perché acquistare un’assicurazione sanitaria per gli USA”, il costo di una polizza viaggio varia a seconda della durata del soggiorno, del numero delle persone da assicurare e dall’età degli assicurati.
Per saperne di più, clicca qui.

Tags

USA Florida


← Dove andare in vacanza a Gennaio 2018

Le mete 2018 per un Capodanno al Top →