di Giovanna Lucchi , 06.01.2021

Esistono luoghi nel mondo dove gennaio è sinonimo di inverno ma non di freddo, oppure dove è estate perché le stagioni sono invertite rispetto al continente Europeo, come nell’emisfero australe.

Ci sono poi località dove il clima si mantiene mite tutto l’anno o addirittura fa caldo, tanto da poter fare un bagno anche senza usare una muta. Mete da favola, ma che non è difficile raggiungere: basta prenotare e prendere un aereo per ritrovarsi catapultati in clima molto diverso da quello dell’Italia in inverno.

Ma quali sono i luoghi più caldi e più belli dove andare in vacanza a gennaio? In questa guida di viaggio, ne presentiamo alcuni tra i più gettonati e più amati.

Dov’è praticamente estate a gennaio

Senza dover prendere un volo con una tratta intercontinentale ci si può spostare alle Canarie, dove tutto l’anno le temperature oscillano dai 24 ai 29 gradi, e il cielo è quasi sempre sereno.

Oppure, si può andare dall’altra parte del mondo, dove da dicembre a maggio è estate. La scelta è senza dubbio ampia, dai Caraibi, per chi preferisce visitare il continente americano, alle Mauritius, Madagascar e Seychelles per chi invece preferisce il mare dell’Oceano Indiano, al largo delle coste africane orientali.

Sul lato occidentale dell’Africa troviamo invece Capo Verde, godibile tutto l’anno per le temperature sempre miti e il mare sempre caldo e cristallino.

Se volete andare in vacanza ancora più lontano, troverete il caldo a gennaio anche alle Isole Fiji, un arcipelago di più di 300 isole dove regna un clima tropicale. Da dicembre ad aprile la stagione è piovosa ma non si tratta quasi mai di piogge battenti, perlopiù di brevi temporali.

Una delle mete più classiche per le vacanze invernali al caldo, sono senza dubbio le Maldive, nell’Oceano Indiano. Un insieme di isole e atolli tropicali dove a gennaio il clima è anche secco, quindi sole senza una goccia di pioggia a guastare la giornata.

Poi si potrebbero citare anche il Brasile o Porto Rico, mete che promettono relax e benessere anche d’inverno, grazie al mix di sole, mare e giornate lunghe.

Dove fare il bagno a gennaio

Le mete migliori dove sicuramente poter fare il bagno a gennaio, sono quelle situate nell’emisfero australe, con clima tropicale e stagione secca. Non a caso vengono definiti dei paradisi tropicali: la fascia tra l’equatore e i tropici risente infatti pochissimo dei cambi di stagione.

Oltre ad alcuni posti (già citati), come Maldive o Zanzibar, possiamo aggiungere alla lista dei posti più quotati anche le Isole Vergini nel Mar dei Caraibi, a est di Porto Rico. A gennaio lì la temperatura è di circa 30 gradi e il sole splende tutto il giorno perché la stagione è secca.

Anche al nord dell’Australia, in Malesia, Papua Nuova Guinea e Indonesia, il mare è caldo tutto l’anno.

Le destinazioni sono tante, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Le mete al caldo più visitate a gennaio

Quali sono i luoghi più amati dai turisti di tutto il mondo che amano vivere una vacanza in mete calde e accoglienti? Come avete intuito, le mete dove trascorrere gennaio al caldo non sono certo poche, ma abbiamo pensato di indicarne almeno 3 tra le più rinomate.

Miami a gennaio

A Gennaio le piogge sono quasi del tutto assenti e le temperature si aggirano intorno ai 25 gradi di giorno. Se d’estate è perfetta per andare al mare in qualche località del mediterraneo, l’inverno è un periodo particolarmente favorevole per visitare Miami.

Leggi anche:

Le Isole Canarie a gennaio

Un arcipelago di isole dove gennaio, il mese più freddo dell’anno, offre un clima primaverile. Le Isole Canarie godono di una condizione climatica abbastanza rara per uno stato europeo, questo perché, praticamente, si trovano nel continente africano, beneficiando di un clima che offre quasi sempre sole e temperature alte o comunque miti.

Prima di partire bisogna valutare bene dove andare, il clima infatti può variare a seconda dell’isola scelta: in alcune c’è più vento, in altre si raggiungono i 30 gradi anche a gennaio.

L’acqua è quella dell’Oceano Atlantico, quindi non è mai particolarmente calda.

Leggi anche:

L’arcipelago di Zanzibar a gennaio

L’Arcipelago di Zanzibar, in Tanzania, vanta un clima tropicale, e a gennaio (stagione secca) promette una vacanza all’insegna del relax, baciati dal sole, contornati da spiagge dal colore bianco e da un mare cristallino.

Zanzibar offre anche molte occasioni di svago, come le tante escursioni organizzate dai tour operator locali, mentre i più avventurosi possono partecipare a un safari. Per farlo però, bisogna prendere un aereo e dirigersi sulla terra per ferma, dove potrete visitare i famosi parchi nazionali della Tanzania, tra cui il Serengeti National Park e la Ngorongoro Conservation Area.

Leggi anche:


← Alla scoperta della Napa Valley (California): la guida di viaggio

Che cosa fare a New York? Ecco tutti i principali eventi mese per mese →