di Valentina Salis , 26.01.2018

Quando a Rio de Janeiro e a Venezia il Carnevale è ormai finito, gli amanti delle maschere si possono spostare in Svizzera, dove ad aspettarli c’è il Carnevale di Basilea, il Fasnacht.

Questo carnevale unico nel suo genere, in grado di attirare oltre 100mila turisti ogni anno, inizia il primo lunedì dopo il Martedì Grasso, per terminare il giovedì seguente. In 3 giorni di festeggiamenti si può assistere ad un evento veramente suggestivo, che ha reso Basilea famosa in tutta Europa e che ha recentemente ottenuto dall’UNESCO il riconoscimento di “Patrimonio dell’Umanità”.

Breve storia dei “Tre giorni più belli dell’anno”

Purtroppo non esiste una documentazione attendibile su come sia nata la tradizione del Fasnacht, in quanto intorno al 1350 ci fu un terremoto che causò la perdita di molti documenti storici.

Ad oggi si hanno poche informazioni su questo evento, come per esempio l'influenza subita dalle corporazioni di Basilea, che a quanto pare difinivano l’evento come “I 3 giorni più belli dell’anno”.

Per quanto riguarda il Morgenstreich invece, la prima testimonianza si ha intorno al 1835, mentre sembra che le aste a sostegno delle fiaccole furono introdotte circa 10 anni dopo.

Morgestraich

Il Morgestraich è uno dei momenti più importanti del Carnevale perché con esso si sancisce l’inizio dei festeggiamenti.

Il Morgestraich è possibile descriverlo come una sfilata, durante la quale i partecipanti al carnevale marciano a ritmo di musica lungo le vie della città, portando con loro maschere e piccole lanterne.

il Morgestraich - inizio del carnevale di Basilea

Le clique

Il principio dei “Carri di Carnevale” è presente anche qui, solamente che è organizzato in maniera differente. Qui infatti al posto dei carri ci sono “Le clique”, dei gruppi di persone che si riuniscono per portare le lanterne e mascherarsi secondo un preciso tema. Ogni anno infatti il Carnevale di Basilea segue una linea precisa che viene rappresentata dalle clique. Il tema scelto in genere rappresenta sempre argomenti molto discussi durante l’anno passato, come per esempio potrebbero essere il Presidente Trump o la Corea del Nord.
Le clique non solo si mascherano ma interagiscono con il pubblico con piccole rappresentazioni create per “Prendere in giro”il tema scelto.

Le Clique - La regina di Inghilterra e la Brexit 

Gässle

Il Carnevale di Basilea inizia al quarto rintocco delle 04.00 am del lunedì per terminare alle 04.00 am del giovedì, proprio con il “Gässle”, ovvero la sfilata in maschera finale tra le strade della città, accompagnata come sempre a ritmo di musica.

il Gässle - sfilata a ritmo di musica

Dichiarato dall’UNESCO “Patrimonio dell’Umanità”

Il 7 dicembre 2017, il Carnevale di Basilea ha ricevuto il tanto atteso riconoscimento di “Patrimonio dell’Umanità” da parte dell’UNESCO. Tale riconoscimento infatti non spetta solo ad edifici storici, città o bellezze naturali, ma anche a tradizioni culturali.

Questo riconoscimento è stato ricevuto con grande soddisfazione da parte di tutta la Svizzera e ovviamente, soprattutto dalla città di Basilea.

Consigli di Viaggio

Se state pensando di assistere a questa manifestazione, il consiglio è quello di prenotare con largo anticipo, anche tra settembre e novembre. Durante i giorni del Fasnacht infatti è veramente difficile trovare un posto dove dormire.

Se siete degli “Irriducibili del last minute”, dovrete rassegnarvi a spendere sicuramente o a prenotare gli alloggi più costosi, oppure a soggiornare in uno dei paesi vicino Basilea.

Assicurazione Viaggio per il Carnevale di Basilea

Come sempre consigliabile stipulare una polizza di assicurazione viaggio per la copertura di eventuali spese mediche, smarrimento bagaglio e l'annullamento.

Per maggiori informazioni sull’importanza dell’assicurazione viaggio, vi invitiamo a leggere il nostro articolo "5 motivi per cui conviene fare un'assicurazione viaggio".


← Il 2 febbraio è il giorno della Marmotta (Groundhog Day)

Assicurazione sanitaria all'estero: cosa sapere →