di Benedetta Gallo , 27.06.2018

Vi state chiedendo cosa sia Bollywood? Per prima cosa possiamo dirvi che non si tratta di un refuso, ma di come viene chiamata l’industria cinematografica indiana.

Il cinema infatti ha un ruolo importantissimo per la società indiana, dove i divi del cinema sono più idolatrati degli attori delle sere TV americane o degli “Avengers” in occidente. Anche il settore turistico ovviamente non poteva non tener conto del cinema e degli attori indiani, sempre più presenti anche nelle produzioni occidentali.

Se andrete in vacanza a Mumbai infatti, vi saranno proposti diversi “Bollywood tour”, ai quali difficilmente si può dire di no, ma prima di partire per questa avventura, cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta.

Cosa significa “Bollywood”

Il termine “Bollywood” è stato coniato dalla “fusione” di “Bombay”, oggi Mumbai, con Hollywood. Un nome nato quasi per oggi, oggi rappresenta un’industria milionaria, più grande di quella americana.

Il cinema di Bollywood

Il cinema in India si è sviluppato praticamente in contemporanea al resto del mondo, ma si è evoluto in maniera differente. Le produzioni di Bollywood sono praticamente tutte girate secondo la lingua “Hindi”, e sono piuttosto “Leggere”. Nelle tante trame infatti sono praticamente assenti scene violente.

Trattano problemi quotidiani, spesso in forma di commedia, e in ogni film non può mancare il “Momento dance”.

Le produzioni di Bollywood infatti assomigliano molto a dei musical simili a quelli prodotti tra gli anni 50 e 70 in America, mentre gli attori sono famosi come, se non di più, di artisti come Lady Gaga, Beyonce e Brad Pitt.

Non mancano anche gli effetti speciali, anche se ovviamente non parliamo di film come Matrix, anche se sono comunque suggestivi.

I film

I film prodotti a Bollywood possono sembrare, per così dire, “Buffi” agli occhi di noi occidentali, ma dovete tener presente che generano un business da circa 3 miliardi di dollari. Oggi l’india è così famosa per i suoi film, che un tour degli Studi di Bollywood è paragonabile a un tour degli Universal o Warner Studios.

Bollywood Tours - Gli studios: Film City

Eccoci giunti al paragrafo più importante del nostro articolo, ovvero “La visita a Film City”, la città del cinema dove vengono prodotti i film di Bollywood.
Film City si trova vicino Mumbai, precisamente nell’area di Goregaon, vicino al Parco Nazionale di Sanjay Gandhi. Si tratta di un’area veramente enorme, di oltre 300 acri, con una quarantina di studi per le riprese sia al chiuso che all’aperto. Durante la visita è impossibile non incappare nelle riprese di un film, dato che qui se ne producono circa 1000 ogni anno.
Tenete presente però che non potrete entrare da soli per visitare gli studios, dovrete obbligatoriamente partecipare ad un tour guidato.
I “Bollywood Tour” prevedono formule diverse, alcuni durano un giorno, alcuni mezza giornata, altri sono privati mentre alcuni prevedono un trattamento VIP.
Ci sono alcuni tour che vi faranno fare il giro di alcune delle case più grandi e sontuose degli attori indiani, mentre altri vi porteranno anche in uno dei locali da loro frequentati.

Assicurazione viaggio per l’India

L'India non è sicuramente una meta vicina. Bisogna prepararsi bene prima di partire ed essere pronti in caso di imprevisto.

Viaggiare protetti grazie ad una polizza di assicurazione viaggio ha i suoi vantaggi, non solo per la copertura relativa alle spese mediche, ma anche per tutti i servizi legati all’assistenza medica come ad esempio il rimpatrio ed il servizio di trasporto al centro medico.

Va inoltre ricordato che le polizze assicurative prevedono anche altre garanzie, come ad esempio quella per l’annullamento. Sia per chi  programma una vacanza in India da tempo sia per chi prenota all’ultimo momento, una polizza di assicurazione viaggio annullamento può tornare comodo per proteggersi dal rischio di perdere i soldi versati in anticipo.

Per maggiori info sull’importanza dell’assicurazione viaggio, vi invitiamo a leggere il nostro articolo "5 motivi per cui conviene fare un'assicurazione viaggio".


← Carnevale di Notting Hill (fine agosto): la guida di viaggio

Nagasaki Kunchi Festival →