authori

La Casa Bianca

La Casa Bianca, “The White House” è il più importante edificio americano, non ché la dimora del Presidente degli Stati Uniti. Durante il vostro soggiorno a Washington, la Casa Bianca sarà sicuramente la vostra prima meta della città, dove scatterete il più bel selfie nella capitale americana. Visitatori da tutto il mondo vengono a Washington DC per vedere la casa e l'ufficio del Presidente degli Stati Uniti. Costruita tra il 1792 e il 1800, la Casa Bianca è uno dei più antichi edifici pubblici della capitale degli Stati Uniti e le sue mura possono raccontare molto della storia americana. George Washington scelse sia il sito per iniziare i lavori, nel 1791, che il progetto presentato dall'architetto irlandese James Hoban. La struttura iniziale è stata ampliata e rinnovata molte volte nel corso della storia e, ad oggi, ci sono 132 camere su 6 livelli. L'arredamento comprende una collezione di arti decorative, come dipinti storici, sculture, mobili e porcellane ma la parte più rappresentativa è sicuramente la Stanza Ovale, l’ufficio del presidente con la Resolute Desk, una scrivania del XIX secolo, fatta costruire dalla regina Vittoria e poi data in dono al Presidente degli Stati Uniti di allora, Rutherford B. Hayes. Inoltre, potrete vedere il parco, che circonda la residenza ed è un luogo iconico per i discorsi del presidente. Questo parco si chiama il President's Park, composto da circa 82 ettari ed è sede di molte statue, memoriali e strutture significative.

Breve storia

La Casa Bianca è stata, ed è, la sede di ogni presidente degli Stati Uniti, ad eccezione di George Washington, che morì pochi mesi prima dell’inaugurazione. Il progetto per la “Presidential Mansion” (come era stato originariamente chiamato) è stato deciso con un concorso e il vincitore è stato James Hoban, nativo dell'Irlanda. Progettato per essere molto più grande rispetto a quello che è realmente oggi, la costruzione dell'edificio iniziò nell'ottobre del 1792 e fu terminato nel 1800. Il primo presidente a vivere all’interno della Casa Bianca fu John Adams. A distanza di poco tempo l’edificio venne bruciato dai soldati britannici durante la guerra del 1812, quando James Madison era in carica e, ovviamente, fu necessaria una ricostruzione che fu completata nel 1817 e il presidente James Monroe e la sua famiglia poterono tornare nell'edificio. Nel 1902, il presidente Theodore Roosevelt diede il nome alla villa, di White House, quello che sarebbe rimasto il suo nome ufficiale negli anni a venire. Thomas Jefferson è stato il primo presidente a consentire visite pubbliche alla Casa Bianca nel 1805.

Curiosità

  • Il palazzo è in stile neoclassico e riprende l’architettura palladiana.
  • Ci sono 132 camere, 35 bagni, 412 porte, 147 finestre, 28 camini, 8 scale e 3 ascensori.
  • La cucina è in grado di servire la cena fino a 140 ospiti
  • In vari momenti della storia, la Casa Bianca è stata conosciuta come "Palazzo del Presidente", "Casa del Presidente" e "Palazzo Esecutivo"
  • Nel periodo natalizio viene realizzato, all'interno dell’edificio, un grande albero. Questa tradizione ebbe inizio nel 1929 con la First Lady Hoover. Da quel momento spetta alla First Lady decorare personalmente l'albero di Natale nella White House.
  • Durante le feste pasquali vi è anche la tradizione di far partecipare i bambini, nel giardino della residenza presidenziale, alla ricerca delle uova.

Informazioni utili

  • Indirizzo: 1600 Pennsylvania Avenue, NW Washington, D.C. 20500 U.S.
  • Il centro visitatori è aperto dalle 7:30 alle 16:00. ogni giorno (tranne il 1 ° gennaio, il Ringraziamento e il 25 dicembre).
  • Metropolitana:Le linee Blu, Orange e Silver
  • L’ingresso è gratuito, però per poter visitare la Casa Bianca, bisogna rivolgersi all’ambasciata italiana a Washington e presentare una richiesta formale.
Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima