authori

Quando andare a Manchester: clima, temperature e stagioni

La Gran Bretagna è un’isola dell’Oceano Atlantico, situata a nord del continente europeo. A determinarne il clima intervengono numerosi fattori: innanzitutto le correnti fredde provenienti dal Polo che interessano soprattutto il Nord, quelle altrettanto fredde che arrivano dalla Russia sul lato orientale, quelle che soffiano dall’Oceano Atlantico ad Ovest ed infine quelle calde provenienti dall’Europa e che coinvolgono le coste meridionali. Insomma, una situazione complessa che però ha generato un equilibrio irripetibile. Infatti le temperature risultano uniformi su tutta l’isola con diffusa nuvolosità e piogge frequenti per quasi tutto l’anno. Manchester si trova a nord dell’Inghilterra. La zona è particolarmente piovosa durante tutto l’anno. Sebbene gli inverni siano mitigati dalle correnti dell’Atlantico, il vento del nord può sorprendere sempre, anche in estate. Per scoprire di più sul clima di Manchester continuate a leggere la guida e ricordate che è possibile scaricarla sul telefonino per portarla sempre con voi.

Quando trovare il clima migliore

Il clima migliore si trova in estate. Da giugno a settembre infatti le giornate sono soleggiate, il clima è mite e le piogge, seppur frequenti, sono leggere e durano poco. Dunque il clima più adatto per visitare la città!

Quando costa di meno

Il periodo invernale, in particolare febbraio e marzo, è quello più economico. Infatti le piogge abbondanti, ed il clima umido, scoraggiano i turisti che preferiscono aspettare l’arrivo della primavera. Ciò determina un generale abbassamento dei prezzi.

Quando NON andare

Il clima inglese è sicuramente variabile nell’arco della stessa giornata o della stessa settimana. Sole e pioggia si alternano facilmente. Nonostante ciò, non si registrano temperature eccessivamente fredde né eccessivamente calde in nessun momento dell’anno. Ecco perché con l’abbigliamento adeguato è sempre possibile visitare l’Inghilterra e non esiste un periodo da sconsigliare.

Temperature medie

  • Gennaio:
    min. 2°C / max 7°C
  • Febbraio:
    min. 2°C / max 7°C
  • Marzo:
    min. 4°C / max 9°C
  • Aprile:
    min. 5°C / max 12°C
  • Maggio:
    min. 8°C / max 16°C
  • Giugno:
    min. 11°C / max 18°C
  • Luglio:
    min. 13°C / max 20°C
  • Agosto:
    min. 13°C / max 19°C
  • Settembre:
    min. 11°C / max 17°C
  • Ottobre:
    min. 8°C / max 14°C
  • Novembre:
    min. 4°C / max 10°C
  • Dicembre:
    min. 3°C / max 8°C

Le Stagioni

La singolare situazione geografica dell’Inghilterra ha determinato un clima nel complesso uniforme, i passaggi stagionali infatti non sono netti, così come il variare delle temperature. Elemento costante resta, invece, la pioggia.

Primavera (aprile-maggio)

La stagione relativamente più secca dell’anno. Le temperature iniziano a salire. Ad aprile è ancora possibile incontrare giornate particolarmente fredde e i venti gelidi dal nord, mentre a maggio arrivano le giornate di sole e le temperature arrivano fino a 16°C. Insomma una primavera è un po’ lenta ad arrivare ma la campagna inglese ricoperta di fuori è imperdibile!

Estate (giugno-agosto)

L’estate è fresca e temperata. Le massime di luglio e agosto nelle ore più calde arrivano a 20°C. Non mancano le piogge pomeridiane, leggere e brevi. Anche il vento del nord potrebbe farsi sentire la sera e al mattina presto, abbassando la temperatura fino a 13°C.

Autunno (settembre-novembre)

Le caratteristiche dell’autunno inglese sono la pioggia, il cielo grigio, il vento, e ovviamente Manchester non è da meno. Da ottobre a dicembre le precipitazioni sono abbondanti ma la temperatura media si attesta intorno ai 4 gradi nelle minime.

Inverno (dicembre-febbraio)

L’inverno è umido ma le temperature difficilmente scendono al di sotto dello 0. Ecco perché possiamo incontrare spesso la pioggia ma raramente la neve. Infine a dicembre possiamo trovare le giornate più brevi dell’anno.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima