authori

Cosa vedere a Bogotà

Colorata, vivace, epicentro storico e culturale della Colombia, nonché capitale dello Stato, Bogotà è una città in grande crescita, piena di vita, che ogni anno richiama sempre più visitatori. Con oltre 8 milioni di abitanti, la capitale è un polo d'attrazione grazie alla sua capacità di affiancare sapientemente antico e moderno nei suoi 20 diversi quartieri. Il pulsante cuore storico di Bogotà è indubbiamente La Candelaria: passeggiando a piedi tra i suoi edifici coloniali dipinti con colori brillanti, si assaporano le tradizioni della città e si raggiungono facilmente alcuni dei maggiori siti di interesse storico e architettonico dell’intero paese. L'apparato museale che offre Bogotà è impressionante e vasto, nonché particolarmente significativo. I musei sono oltre 50 e spaziano dall’arte pittorica dei maggiori artisti nazionali e internazionali, fino e oltre l’epoca del colonialismo, passando attraverso collezioni che narrano le vicende delle popolazioni indigene precolombiane. L’Atene del Sudamerica affianca al suo profilo storico di enorme valore, un lato giovane e vitale. Tante le zone residenziali in pieno sviluppo, i parchi cittadini, i grandi centri commerciali, nonché negozi, mercatini e intrattenimenti per tutta la famiglia, mentre al calar del sole si accendono le luci dei tanti locali, ristoranti e discoteche in cui trascorrere ore allegre fino all’alba del giorno successivo. Scopri Bogotà leggendo la guida e ricorda che puoi scaricarla per portarla sempre con te.

Cosa fare a Bogotà: la top 10

1. Lanciarsi in una salita in funicolare o teleferica sul Mount Monserrate da cui ammirare una vista mozzafiato su Bogotà.
2. Passeggiare attraverso lo storico e pittoresco quartiere de La Candelaria, ammirando edifici storici e coloratissimi murales.
3. Scoprire le opere di pittura e scultura del celebre Fernando Botero e di altri grandi artisti nell'omonimo museo.
4. Accaparrarsi qualche souvenir tradizionale al mercato delle pulci di Usaquén.
5. Ammirare l'immensa collezione di manufatti precolombiani in oro puro al Museo dell'Oro.
6. Rilassarsi e dedicarsi ad attività all'aria aperta al Parque Simon Bolivar, il polmone verde della città.
7. Esplorare la città in bicicletta, nei giorni festivi, su una ciclovia di oltre cento chilometri di strade chiuse al traffico.
8. Degustare una tazzina di “tinto”, il celebre caffè nero colombiano.
9. Danzare tutta la notte a ritmo di Rumba nel quartiere di Chapinero.
10. Assaggiare il piatto tipico di Bogotà, l'ajiaco, una speciale minestra di pollo e patate.

10 luoghi assolutamente da vedere

1. Museo di Botero
2. Museo dell'oro del Banco della Repubblica
3. Monserrate
4. La Candelaria
5. Torre Colpatria
6. Cattedrale primaziale di Bogotá
7. Biblioteca Luis Angel Arango
8. Piazza Bolivar
9. Cattedrale di Sale di Zipaquira
10. Museo Nacional de Colombia

Tour della città

Salt cathedral Tour: la Cattedrale di sale di Zipaquira è da molti considerata una delle meraviglie della Colombia. Un tour di mezza giornata permette di raggiungere questo santuario religioso a circa 50 km da Bogotà e scoprire la sua struttura che si dipana a 180 metri sotto terra con statue di sale e marmo. All'interno si potranno ammirare meravigliosi e suggestivi effetti di luce. L’itinerario comprende anche un piccolo tour della pittoresca, storica e coloniale cittadina di Zipaquirá rinomata per le sue miniere di sale.

Candelaria Walking Tour: Per scoprire il quartiere storico di Bogotà, niente è meglio di un tour a piedi che attraversa gli edifici dai colori vivaci e permette di ammirare i pittoreschi murales. Il tour coinvolge alcuni dei maggiori monumenti cittadini e le suggestioni culturali più vive della capitale. Imperdibile Plaza Bolivar sulla quale si affacciano il Palacio de Justicia, il Capitolio Nacional, Palacio Liévano e la Vase House, ed inoltre la Cattedrale di Bogotà con accanto la Capilla del Sagrario che conserva i dipinti di Velasquez. Prima di raggiungere la piazza non può mancare una visita al Museo dell'Oro, al Museo Botero e a Plaza la Concordia.

Bogotà graffiti tour: un affascinante tour a piedi di circa 2-3 ore immersi nell’arte di strada di Bogotà. Partendo dal Parque de los Periodistas e proseguendo per numerose vie della città tappezzate da murales, si apprenderanno la storia ed i segreti dei graffiti, raccontati da guide esperte e dagli stessi artisti della street-art, potendo sbizzarrirsi in strepitose foto. Il tour è gratuito, ma sono apprezzate offerte e donazioni.

Vita notturna

Musica dal vivo, cerveza a fiumi, buon cibo, salsa, rumba, gente socievole e tanta allegria sono gli ingredienti miscelati lungo le strade di Bogotà al calar del sole fino all'alba del giorno successivo. La grande crescita della città negli ultimi anni e l'afflusso turistico in aumento, hanno comportato la nascita di tantissimi ristoranti, bar e locali notturni in tutti i suoi 20 quartieri. Quelli maggiormente attivi quanto a vita notturna sono indubbiamente La Candelaria, quartiere storico, colorato e pittoresco ricco di club caratteristici e ristoranti e il Chapinero, distretto universitario costellato da locali glamour. La Zona T, che di giorno è una vivace meta per lo shopping in negozi e centro commerciali, offre divertimenti già dalla prima serata in molti bar che si dipanano fino al vicino Parque de la 93. Gli amanti della gastronomia, invece, troveranno pane per i loro denti nella zona G (che sta per Gourmet) in cui non mancano tantissimi animati ristoranti nazionali e internazionali. La zona Usaquén, in particolare i barrios Chia e La Calera, negli ultimi anni si sta imponendo come uno dei quartieri più chic di Bogotà e questo ha comportato la nascita di una serie di locali accattivanti, giovani e trendy.

I musei più importanti

La capitale della Colombia racchiude un'anima fortemente storica e culturale, legata alle tradizioni, come dimostrano i circa 50 musei e le numerose gallerie d'arte che pullulano nei diversi quartieri della città. Dall'arte figurativa all'architettura, passando per chiese e collezioni di antichi manufatti e reperti delle popolazioni indigene, Bogotà ha in serbo attrazioni intriganti e concede anche ingressi gratuiti durante alcuni giorni festivi.

Museo Botero

Il museo a ingresso gratuito è situato nel quartiere de La Candelaria, nel centro di Bogotà, e prende il nome dal celebre pittore e scultore colombiano Fernando Botero di cui ospita numerose opere donate dall'artista in persona. La collezione vanta, inoltre, molte opere di artisti di fama internazionale del calibro di Picasso, Dalì, Degas, Picasso, Monet e Mirò.

Museo dell'Oro

Situato nei pressi del parco Santander, il museo è gestito dal Banco della Repubblica di Colombia e raccoglie una collezione di oggetti d'oro di epoca precolombiana considerata la maggiore al mondo. Si tratta di oltre 34 mila pezzi aurei e di "tumbaga", una lega di rame e oro e altri metalli, nonché altre decine di migliaia di manufatti in ceramica, tessili, legno, pietra e conchiglie delle etnie indigene del passato.

Museo Nacional de Colombia

Il Museo Nazionale, il più antico di tutto il paese, conduce alla scoperta della storia della Colombia con oltre 20 mila reperti risalenti al periodo precolombiano, oltre a numerose opere di artisti nazionali e internazionali. La struttura, che fu adoperata in passato come prigione, ospita esposizioni temporanee, ma anche una collezione permanente che avvicina alle tradizioni dei popoli indigeni, nonché dipinti e un'ala dedicata agli artisti contemporanei.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima