authori

Quando andare nel Laos: clima, temperature e stagioni

Il Laos è un Paese che presenta due climi: uno tropicale, nelle zone di pianura, e uno subtropicale, in montagna e all’estremo nord. Le temperature variano in base al periodo, alla zona e al passaggio dei monsoni. In generale, si può dire che l’estate porta con sé temperature che vanno dai 30° ai 42° al centro-sud e fino ai 45° al nord del Paese. L’inverno, invece, vede calde giornate, con temperature tra i 27° e 31° e notti fredde tra i 14°- 0°. I monsoni, che non rispettano sempre gli stessi periodi, portano fresco notturno d’inverno, tra i mesi di novembre e febbraio, e umidità e piogge tra maggio e metà ottobre. Attenzione ai mesi più piovosi: agosto e settembre sono influenzati dal passaggio dei tifoni, i cicloni tropicali del sud-est asiatico, che intensificano le precipitazioni.

Quando trovare il clima migliore

Vista la variegata diversificazione meteorologica, il Laos può essere visitato durante tutto l'anno. Il periodo in assoluto migliore, tuttavia, può essere identificato con i mesi che vanno da novembre a febbraio, in cui le notti sono fresche e le giornate calde ma secche. A novembre e nella prima metà di dicembre, è possibile che si possa ancora presentare qualche tifone, quindi fare attenzione. Il Laos è ben attrezzato per questi eventi atmosferici. A febbraio il caldo inizia a farsi sentire con temperature che sfiorano i 35°, così da metà dicembre a gennaio è possibile sfruttare al massimo il proprio soggiorno nel Laos. Infatti, il caldo sopportabile e il basso tasso d’umidità permettono ai turisti di immergersi nella natura incontaminata e nell'arte locale, in un’atmosfera tropicale da sogno.

Quando costa di meno

Il Laos è un Paese relativamente nuovo al turismo, che si concentra soprattutto in poche località. Questo fa sì che, rispetto ad altri Paesi asiatici, sia un po’ più caro. La bassa stagione porta con sé un risparmio che in certi casi può arrivare addirittura al 50% su alloggio, cibo, spostamenti in loco e volo. Sarà possibile organizzare escursioni in montagna a prezzi davvero accessibili. Il periodo più economico è quello di transizione tra marzo e maggio, quando il caldo aumenta fino a toccare i 30° ma l’inizio delle prime piogge porta allo stesso tempo pause di frescura. Un altro periodo in cui si risparmia è durante la stagione delle piogge, cioè giugno, luglio e settembre. In particolare giugno permette di visitare il Laos con un caldo piacevole, accompagnato da piogge ancora non persistenti, spesso notturne. Naturalmente il clima cambia in base ai luoghi: in montagna le temperature sono leggermente inferiori, mentre al sud le piogge sono più durature.

Quando NON andare

Come abbiamo detto, il Laos è un Paese che si divide in due climi: tropicale e subtropicale. Sicuramente è poco consigliato organizzare un tour nei periodi centrali della stagione delle piogge, cioè agosto e settembre, che sono attraversati dai tifoni e dai cicloni tropicali, che portano con sé piogge abbondanti e forti raffiche di vento. In questo periodo molti servizi turistici sono sospesi, la circolazione rallentata e, soprattutto, sarà impossibile organizzare escursioni in montagna. Certo, sarà comunque un’occasione per conoscere questo splendido paese risparmiando sul budget

Temperature medie

  • Gennaio:
    min. 16°/ max 28°
  • Febbraio:
    min. 19°/ max 30°
  • Marzo:
    min. 22°/ max 33°
  • Aprile:
    min. 24°/ max 34°
  • Maggio:
    min. 25°/ max 33°
  • Giugno:
    min. 25°/ max 32°
  • Luglio:
    min. 25°/ max 31°
  • Agosto:
    min. 25°/ max 31°
  • Settembre:
    min. 24°/ max 31°
  • Ottobre:
    min. 23°/ max 31°
  • Novembre:
    min. 19°/ max 30°
  • Dicembre:
    min. 17°/ max 28°

Le Stagioni

Il Laos ha due stagioni ben definite: secca e delle piogge. Gli aspetti comuni di questi due periodi sono la forte umidità, soprattutto al sud e nelle pianure, e le temperature che tendono a non variare di molto, con inverni più freddi al nord e in montagna. Nonostante il passaggio dei cicloni, il Laos può essere visitato quasi tutto l’anno regalando emozioni e avventure indimenticabili durante entrambe le stagioni.

Stagione secca (novembre-marzo)

Nei mesi tra novembre e marzo il Paese attraversa il periodo più favorevole dell’anno: temperature non troppo elevate, più fresco la sera e clima ancora secco. A novembre può esserci ancora qualche precipitazione che però non disturba lo svolgimento della vacanza ma anzi, rinfresca un po’ l’aria. Anche nei mesi successivi il clima è mite e diventa il periodo privilegiato per gli amanti della natura e le attività all’aria aperta. Da dicembre si è nel cuore dell’alta stagione e il paese inizia a popolarsi di turisti, i prezzi lievitano e si consiglia, quindi, di muoversi con un certo anticipo per la prenotazione del vostro viaggio, soprattutto nella prenotazione del volo aereo.

Stagione delle piogge (giugno-ottobre)

La stagione delle piogge nel Laos è caratterizzata da momenti in cui queste non interferiscono più di tanto con la vita quotidiana e altri di piovosità particolarmente intensa come nei mesi di agosto e settembre, legata al passaggio dei cicloni tropicali del sud-est asiatico che provengono dal Mar Cinese Meridionale. Il periodo che va da giugno ai primi di ottobre è caratterizzato dall’aumento del tasso di umidità e di afa. Le precipitazioni sono forti in pianura ma la maggiore piovosità si ha nelle zone interne di montagna dove i torrenti s’ingrossano e le strade fangose diventano inagibili. A ottobre, invece, le piogge meno frequenti, segnano la fine di questa stagione che vede riaffiorare il sole in tutto il Paese.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima