authori

Quando andare a Hong Kong: clima, temperature e stagioni

La Regione amministrativa speciale di Hong Kong è situata sulla costa meridionale della Cina, circondata dal Mar Cinese Meridionale. Trovandosi poco sotto il Tropico del Cancro, è caratterizzata da un clima prettamente subtropicale: in particolare, la città è fortemente soggetta a precipitazioni, registrando più di 2000 mm di pioggia nell’intero anno, concentrati soprattutto nei mesi estivi a causa dell’influsso del monsone. Questi valori si abbassano moltissimo in inverno, quando si arriva alle medie minime di 20-25 mm di pioggia dei mesi di novembre e dicembre. Tuttavia, il soleggiamento segue andamento opposto, in quanto i rovesci estivi hanno carattere più impulsivo e torna presto il sereno: al contrario, in inverno tende a permanere una certa nuvolosità, con pioggerelline e nebbia persistente. Le temperature, com’è tipico di questi climi, sono invece sempre buone, molto miti in inverno e alte in estate, mesi in cui la metropoli diventa particolarmente afosa.

Quando trovare il clima migliore

Per individuare il clima migliore di Hong Kong bisogna inevitabilmente mediare tra temperature, precipitazioni, afa e venti. In generale, le migliori combinazioni si possono individuare nei nostri mesi invernali: le temperature sono infatti ottime (tra i 17 e i 24 °C, gradevoli ma non afose) e anche le precipitazioni sono ai minimi annuali, per intensità e frequenza. Ai vantaggi di questi periodo, tuttavia, va contrapposto un soleggiamento non ottimale, in quanto il cielo è spesso nuvoloso. Se ci si spinge a gennaio – febbraio, oltretutto, si potrà incorrere nel Capodanno Cinese, coloratissimo e fastosamente celebrato per giorni e giorni.

Quando costa di meno

Se si vuole risparmiare, esistono dei periodi in cui le offerte di hotel e strutture si incontrano con condizioni climatiche sufficientemente buone. Si parla ad esempio del periodo tra marzo e aprile, mesi in cui le temperature iniziano a salire ma ancora non si entra nel picco estivo di precipitazioni. Lo stesso si può dire anche per il periodo ottobre – novembre, anche se ottobre potrebbe essere ancora interessato dai cicloni.

Quando NON andare

Così come le condizioni climatiche favorevoli non convergono in un unico periodo, lo stesso si può dire di quelle sfavorevoli. Tuttavia, l’estate è forse il momento meno adatto per una vacanza a Hong Kong: le temperature salgono oltre i 30-32°C, e vengono percepite in modo più intenso a causa della forte umidità e della presenza del mare. Giugno e agosto sono i mesi più piovosi, mentre luglio spesso è soggetto a una parentesi di bel tempo di circa due settimane: di contro, tuttavia, sono talvolta possibili cicloni che provocano pioggia torrenziale e forte vento.

Temperature medie

  • Gennaio:
    min. 13°/ max 20°
  • Febbraio:
    min. 14.5°/ max 19°
  • Marzo:
    min. 16°/ max 22°
  • Aprile:
    min.18°/ max 26°
  • Maggio:
    min. 23°/ max 28.5°
  • Giugno:
    min. 26°/ max 31°
  • Luglio:
    min. 26°/ max 32°
  • Agosto:
    min. 25°/ max 31°
  • Settembre:
    min. 24°/ max 30°
  • Ottobre:
    min. 23°/ max 27°
  • Novembre:
    min. 18.5°/ max 26°
  • Dicembre:
    min. 15°/ max 21°

Le Stagioni

Il clima di Hong Kong è tipicamente subtropicale, con temperature alte tutto l’anno, inverni decisamente miti ed estati calde, afose e molto piovose. Le stagioni sono caratterizzate pertanto da diversi valori di temperatura e umidità.

Inverno (dicembre - febbraio)

Una delle stagioni migliori per visitare Hong Kong: le temperature sono moderate, tra i 15 e i 20 gradi, anche se sono possibili picchi negativi fino ai 5 - 10° e in giornate ventose si può accusare un certo freddo. Nonostante invece le precipitazioni abbiano in inverno il loro minimo, sia per giorni di pioggia che per millimetri, il soleggiamento non è dei migliori: il cielo è spesso coperto, e sono sempre possibili pioggerelline e nebbie.

Primavera (marzo - maggio)

In questo periodo si hanno temperature decisamente piacevoli, specie dalla seconda metà di marzo in poi. Tuttavia, con l’alzarsi delle temperature iniziano ad intensificarsi anche i rovesci, e già a maggio l’umidità può far soffrire una certa afa, seppure non ai livelli dei mesi estivi.

Estate (giugno – settembre)

L’estate di Hong Kong è lunga, afosa e decisamente piovosa: si toccano infatti i record annuali, con una media di oltre 400 mm di pioggia mensili e la maggioranza dei giorni interessati da perturbazione. Va detto, però, che queste precipitazioni hanno spesso carattere di rovescio improvviso e lasciano molte ore di sole, facendo sì che il soleggiamento sia paradossalmente migliore in questo periodo che nel secco inverno. Tuttavia, questa grande umidità rende le già alte temperature ancora meno sopportabili: la grande densità abitativa (Hong Kong è una delle aree più densamente popolate al mondo) e la struttura cementizia della città sono ulteriori contributi alla spiccata sensazione di afa.

Autunno (ottobre-novembre)

Il breve autunno di Hong Kong registra delle condizioni climatiche abbastanza buone: le precipitazioni iniziano a diminuire, e se ottobre può essere ancora un po’ afoso, novembre è in genere fresco, ventoso e secco. Sono quindi mesi tendenzialmente soleggiati e asciutti, anche se è ancora possibile risentire dei cicloni tropicali, talvolta anche fino alla prima metà di novembre.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima