di Giovanna Lucchi , 27.09.2019

Prima di partire per una qualsiasi vacanza c’è sempre un momento in cui dobbiamo fare i conti con la nostra capacità di organizzazione, e quel difficile momento si chiama “preparare la valigia”.

C’è chi impiega 5 minuti, chi 5 ore, chi inizia a tirare fuori gli abiti dall’armadio una settimana prima, o chi fa tutto 10 minuti prima di uscire. Qualunque sia il vostro metodo, l’importante è non dimenticare mai niente e, meglio ancora, riuscire a far entrare tutto quello che vi serve in un trolley delle giuste dimensioni per non essere imbarcato, così da risparmiare non poco sul biglietto aereo.

Indipendentemente dal tempo che impiegate, o da quale sia il vostro metodo, preparare una valigia non è assolutamente uno scherzo, per questo abbiamo pensato di scrivere una pratica guida di viaggio a riguardo.

Come portare in cabina 2 valigie al prezzo di una

Molte compagnie aeree permettono di portare una valigia in cabina più un bagaglio a mano, in genere una borsa o uno zainetto. Come sicuramente saprete, borse e zaini posso contenere poche cose, oltre al fatto che non è possibile organizzare lo spazio a disposizione.

Recentemente però sono stati progettati degli zaini molto compatti, in grado di contenere praticamente le stesse cose di un piccolo trolley. Solamente che vengono considerati dalle compagnie aeree come “bagaglio a mano”.

Per trovarli vi basterà cercare su Google “Cabin zaino” ma fate attenzione al volume, ne esistono di varie dimensioni e informatevi sempre presso la vostra compagnia aerea. Purtroppo non è detto che tutte le compagnie permettano di portarli in cabina.

Cosa mettere in valigia per qualsiasi viaggio

Indipendentemente dal tipo di viaggio, nella vostra valigia non possono mai mancare:

  • Biancheria intima in quantità
  • Impermeabile
  • Scarpe di ricambio
  • Itinerario di viaggio
  • Agenda con copia dei numeri da chiamare in caso di emergenza
  • Carica batteria per tutti i vostri dispositivi elettronici
  • Un pigiama
  • Spazzolino da denti
  • Zainetto ripiegatile (utile quando si è in giro)
  • Marsupio: utile per portare con voi documenti e soldi)
  • Fazzoletti
  • Salviette umidificate
  • Auricolari per smartphone o altri dispositivi

Quanto riportato in questo elenco vale per ogni tipo di viaggio, pertanto non lo ripeteremo nei vari paragrafi che seguono.

Cosa potete non portare

Per ragioni pratiche, ci sono molti oggetti che potete evitare di mettere in valigia, scopriamo insieme quali.

Saponi: li trovate in hotel o conviene comprarli una volta arrivati a destinazioni.

Ciabatte: occupano spazio, le trovate in hotel, o le potete acquistare anche per menu di 1 euro.

Asciugamani: non vi servono se andate in hotel, altrimenti ve ne servono almeno un paio.

La valigia estiva

In estate è più facile partire con un solo trolley. I vestiti estivi, infatti, sono notoriamente più leggeri e meno voluminosi, pertanto occupano meno spazio.

Nel dettaglio, ecco cosa mettere in valigia:

  • Magliette, pantaloncini o vestiti leggeri in qualità industriale
  • 3 costumi da bagno (così almeno uno è sempre asciutto)
  • Occhiali
  • Cappello di paglia
  • Telo mare sintetico (così si asciuga prima)
  • Ciabatte
  • Scarpe aperte (partite con quelle chiuse ai piedi)
  • Partite con una felpa o una giacca (in volo potreste sentire freddo)

Per quanto riguarda “Cosa non mettere in valigia”, potreste evitare di portare le varie creme solari, così come potreste decidere di comprare le ciabatte per la spiaggia una volta arrivati a destinazione.

La valigia Invernale

Partire in aereo in inverno, o anche per una meta più fredda, portando con se solo un trolley e uno zaino richiede molta organizzazione. I capi invernali, infatti, sono molto ingombranti, pertanto richiedono molto più spazio.

Nonostante ciò, abbiamo per voi molti consigli interessanti, solamente che, nel caso in la vostra vacanza dovesse durare più di 7 giorni, dovrete fare una lavatrice.

  • 3 maglioni pesanti
  • Magliette in quantità
  • 3 pantaloni
  • 1 tuta sintetica (si asciuga rapidamente e può esservi utile)
  • Un paio di scarponi (pesanti ma comodi) ai piedi
  • Scarpe comode (in valigia)
  • Cappello
  • Guanti
  • Sciarpa
  • Occhiali da sole

Il trucco è molto semplice. I maglioni pesanti li potete portare per più giorni perché non sono a stretto contatto con la pelle e sono riparati dal cappotto. Le magliette invece dovrete cambiarle ogni giorno.

Così facendo, certamente non brillerete in eleganza, ma viaggerete molto più leggeri.

La valigia per il weekend

La valigia per un week end lontano da casa varia molto a seconda della destinazione e della compagnia. Un conto è viaggiare con la propria compagna, un conto è viaggiare con gli amici.

Ad ogni modo, per un week-end può bastare anche un piccolo trolley, se sapete cosa portare:

  • Biancheria per 3 giorni (meglio abbondare)
  • Abbigliamento comodo per camminare di giorno e visitare la destinazione scelta
  • Abbigliamento più elegante per la sera
  • Scarpe comode ai piedi
  • Scarpe eleganti in valigia

E se viene smarrita la valigia dalla compagnia aerea?

E se dopo tanta fatica, dopo aver preparato la "Valigia perfetta",  viene smarrita in aeroporto cosa succede? Sottoscrivendo in una polizza viaggio Columbus, in caso smarrimento del bagaglio a carico del vettore, si può chiedere il rimborso del contenuto.

Questo tipo di copertura è molto utile per chi viaggia in Europa o in paesi molto più lontani, inoltre, sottoscrivendo la polizza "Annuale Multiviaggio", la copertura per lo smarrimento del bagaglio è prevista per tutti i viaggi che affronterai nel prossimo anno.

Per maggiori informazioni su prezzi e coperture, potete chiamare il numero 800 986 782.


← Dove andare in vacanza a gennaio 2020

Ottobre a New York: il meteo, i voli e, soprattutto, Halloween →