di Davide Rossi , 19.06.2020

A seguito della pandemia causata dalla diffusione del Coronavirus (Covid-19), Columbus Assicurazioni si è adoperata per aggiornare la copertura delle proprie polizze viaggio.

L’obiettivo è stato, fin da subito, studiare una polizza in grado di offrire servizi essenziali per la sicurezza dei viaggiatori, come assistenza medica, rimborso delle spese mediche e rimpatrio sanitario, anche a causa del Coronavirus.

Dal giorno 01/06/20 tutto questo è finalmente possibile. Columbus Assicurazioni ha infatti aggiornato le proprie “Termini e Condizioni”, inserendo le coperture previste anche in caso di infezione da Coronavirus.

Cosa copre la Polizza Viaggio in Caso di Coronavirus

La copertura per “Coronavirus” riguarda:

  • Spese Mediche
  • Assistenza Sanitaria
  • Rimpatrio Sanitario

In poche parole, se oggi decidi di andare in un paese, non sconsigliato dalla Farnesina, e vieni ricoverato per un’infezione da coronavirus, puoi chiedere il rimborso per tutte le spese mediche che hai dovuto sostenere.

Se a causa della malattia, parliamo sempre di Coronavirus, è necessario un rimpatrio sanitario presso il tuo domicilio, anche in questo caso puoi chiedere il rimborso delle spese.

Columbus Assicurazioni offre anche la propria Assistenza Sanitaria, grazie al lavoro della Centrale Operativa attiva h24 e 7 giorni su 7. Se sospetti di aver contratto il coronavirus, ti basterà contattare il numero +39 02 3600 5814 per ricevere subito l’assistenza del nostro staff.

Ricordiamo inoltre che, anche se ti trovi in vacanza in una località isolata, potrai contattare la Centrale Operativa per organizzare un trasporto medico d’urgenza presso una struttura ospedaliera idonea.

Per maggiori informazioni sulle coperture, puoi sempre contattare il nostro “Call Center” o leggere la SEZIONE A - Assistenza, Rimpatrio, Spese Mediche dei "Termini e Condizioni” di polizza.

Cosa non copre la Polizza Viaggio in Caso di Coronavirus

Le coperture previste in caso di infezione da Coronavirus riguardano spese mediche, assistenza medica e rimpatrio, ma non la cancellazione di una vacanza.

Questo significa che se a causa di una nuova pandemia sei costretto ad annullare la tua vacanza, la Polizza Viaggio Columbus non può rimborsarti. Così come non può rimborsarti se, mentre ti trovi in viaggio, scoppia un focolaio di Coronavirus che ti costringe a rientrare nel tuo paese.

Se invece contrai il coronavirus in vacanza, e sei costretto ad interromperla, non ti vengono rimborsate le spese già anticipate per escursioni o per l’alloggio, ma puoi richiedere il rimborso se è richiesto un rimpatrio sanitario.

Le polizze viaggio Columbus

Le polizze viaggio Columbus sono 4 e sono indicate con la dicitura ABC + Annuale-Multiviaggio.

A - Assistenza Medica

B - Bagaglio Smarrito

C - Cancellazione o Interruzione del viaggio

Per le coperture “ABC” è prevista anche una polizza Annuale-Multiviaggio, che copre tutti i viaggi effettuati in un anno, purché il singolo viaggio non superi i 31 giorni consecutivi.


← Cascate del Niagara: la guida di viaggio

Arendelle (Frozen) esiste davvero e si trova in Austria →