di Giorgia Alto , 16.08.2021

L’arcipelago di Madeira (o Madera) si estende fra due isole principali, Madera e Porto Santo, e una serie di isolotti più piccoli e disabitati. Oltre che per l’omonimo vino, queste località sono famose per offrire ai bagnanti splendide spiagge attrezzate con i principali servizi e accessibili anche a famiglie con bambini.

Diciamocelo, il Portogallo è famoso per la rigogliosa natura delle Azzorre, per il vino e i prodotti tipici di Porto, per le romantiche vie di Lisbona, per il Flamenco, ma non certo per le spiagge e il mare.

Si è infatti soliti pensare, e spesso a ragione, che le coste del Portogallo, bagnate dall’Atlantico, siano piuttosto fredde rispetto al mediterraneo, ma l’arcipelago di Maderia saprà sorprenervi.

Qui non solo godrete dei vantaggi di visitare una meta turistica meno gettonata e più tranquilla, ma scoprirete spiagge e mare in grado di sorprendervi, anche per il calore dell’acqua.

Immersioni, escursioni, sole e tanto mare vi aspettano nell’arcipelago di Madeira.

Le spiagge più belle nella costa sud: Machico e Calheta

Le spiagge di Madeira sono in gran parte artificiali, data l’origine vulcanica dell’isola che caratterizza le sue coste con faglie rocciose e distese di sabbia nera. Uno dei litorali più apprezzati, sulla costa sud-occidentale di Madera, è quello di Calheta.

Il comune, che è anche il più esteso dell’isola, ha una spiaggia artificiale di sabbia chiarissima, proveniente dal Marocco e dal Portogallo. Una cornice rocciosa protegge l’area riservata ai bagnanti dalle correnti oceaniche, così che il vento e la temperatura dell’acqua siano sempre ottimali.

Nei pressi di Calheta, vale la pena di visitare anche Jardim do Mar, un villaggio marinaro conosciuto in tutto il mondo come uno dei paradisi del surf.

Sul versante opposto di Madera, nella costa sud-orientale, c’è Machico. Il secondo centro urbano dell’isola si adagia, anche in questo caso, su una spiaggia artificiale sabbiosa, le cui acque sono mitigate da una diga rocciosa ad arco. L’incantevole baia offre ai turisti tutti i servizi e le attrezzature necessarie per godersi una vacanza al mare, dal noleggio di lettini e ombrelloni sul comodo solarium in cemento alle postazioni per immersioni e windsurf.

Il comune di Santa Cruz

Santa Cruz è un piccolo comune marino sito sulla costa orientale, diventato centro di attrazione turistica anche grazie alla vicinanza con l’Aeroporto Cristiano Ronaldo. La sua spiaggia soddisfa davvero tutte le esigenze, presentando in un continuum litorali di sassi neri, aree per il surf e piscine con gli scivoli.

Qui si trova infatti l’unico parco acquatico dell’isola, l’Aquaparque. Un plesso dotato di piscine e scivoli per adulti e per bambini, con tanto di area solarium, bar e ristoranti.

La spiaggia di Praia das Palmeiras, Santa Cruz

La spiaggia di Santa Cruz più rinomata è sicuramente Praia das Palmeiras, caratterizzata dal tipico arredamento urbano delle palme oceaniche. Questo litorale di ghiaia e ciottolini scuri si estende lungo un’area vivace e attrezzata per tutte le esigenze.

Oltre ad essere un apprezzato sito per il surf e altri sport d’acqua, presenta anche dei tratti di spiaggia libera.

Riserva naturale di Garajau

Accessibile dalla spiaggia o dal molo di Lazareto, questa la Riserva naturale marina di Garajau è un vero paradiso per gli amanti delle immersioni, accolti senza timidezza da una ricchissima fauna.

Spiaggia di Reis Magos

Fra le spiagge più piccole e, anche per questo più suggestive, dell’area di Santa Cruz, segnaliamo anche la spiaggia Praia dos Reis Magos, in località di Canico. Anche in questo caso, la caletta rocciosa è bagnata da acque cristalline e protetta da una fresca area verdeggiante.

Le spiagge nella zona di Funchal

Funchal è il capoluogo dell’arcipelago, e si presenta come un pittoresco porto d’ingresso per la costa meridionale di Madera. La città deve il suo nome alla produzione del funcho, il finocchio, ed è una delle mete più gettonate proprio grazie alle bellissime spiagge.

Funchal, infatti, si estende lungo una baia le cui coste rocciose sono state scavate per formare tante piscine artificiali. Pozze d’acqua marina sempre pulita e trasparente, nelle quali assaporare in totale relax un Atlantico del tutto inaspettato.

Fra le sue spiagge attrezzate più famose rientrano, da ovest a est:

  • Spiaggia di Formosa: un’ampia distesa di spiaggia libera (la più estesa dell’isola) affacciata su un’acqua azzurrissima, già Bandiera Blu. Alterna aree sabbiose ad aree di ghiaia, ed è dotata di attrezzature, chioschi e siti per la pratica di sport acquatici.
  • Doca do Cavacas, con i suoi laghetti scavati nella roccia vulcanica. 
  • Ponta Gorda, un complesso balneare le cui piscine di acqua dolce si affacciano direttamente su quelle di acqua salata. 
  • Funchal Clube Naval do Funchal, un complesso con piscine di acqua dolce e salata, in cui approfittare anche del club di immersioni e dei campi da gioco di squash e calcio. 
  • Barreirinha, con piscine marine riparate e accessibili direttamente dalle scalette nella roccia.

Porto Moniz

Rimanendo nell’isola di Madera, anche la costa settentrionale offre incantevoli luoghi per la balneazione.

Anche in questo caso, la costa rocciosa di origine vulcanica funge da barriera naturale per la spiaggia. Le insenature, protette da correnti e maree, si aprono così in suggestive piscine naturali, dal fondale basso e dalle acque calme.

I roccioni scuri si stagliano sulle acque azzurre delle piscine, rese cristalline dal continuo ricambio delle maree oceaniche. Gradoni e solarium in cemento rendono la spiaggia ancora più accessibile.

Per chi volesse coniugare una giornata al mare con un'emozionante escursione, l’area di Porto Moniz è ammirabile anche dall’alto, dall’incantevole belvedere Miradouro da Santa. La zona è inoltre fornita di negozi, ristoranti, localini tipici e di un Acquario.

Leggi anche “Isole Azzorre: le spiagge più belle”.

Tags

portogallo


← Cala Mitjana, Minorca: spiaggia da sogno e mare limpido

Dove vedere l’aurora boreale in Irlanda del Nord e Scozia →