di Benedetta Gallo , 21.03.2017

Jericoacoara (o Jeri) in Brasile è una delle spiagge più belle del mondo, un’opinione condivisa da guide di viaggio, tour operator e molti altri esperti del settore. Ma che cosa avrà mai questa piccola località balneare? E come può reggere il confronto anche solo con le altre meraviglie del Brasile?

Tutto questo clamore per Jericoacoara è dovuto a molti fattori, ma primo tra tutti probabilmente è perché rappresenta il mix perfetto di molti elementi.

La spiaggia di Jericoacoara prende il nome dal vicino villaggio, si trova a circa 300 chilometri dalla capitale Fortaleza ed è rimasta una meta semi-sconosciuta al turismo internazionale fino a circa la metà degli anni ’80. Da quel periodo in poi ha visto i propri turisti aumentare di anno di anno e oggi è una delle mete più ambite per le vacanze.

Cosa rende Jeri una delle spiagge più belle del mondo

Bellezza per una meta turistica significa “equilibro”, intesa come la capacità di accontentare le aspettative e i desideri del maggior numero di turisti. Per cominciare Jericoacoara è situata all’interno di un parco naturale e la spiaggia bianca e il mare incontaminato la rendono il posto ideale per il relax. Pur essendo abbastanza rinomata, Jericoacoara non è “vittima del turismo di massa”, non c’è stato ancora un grande sviluppo urbano ma non mancano i servizi fondamentali, come locali e ristoranti. A Jeri di giorno si può fare sport, escursioni o rilassarsi in spiaggia, mentre la sera si possono fare piacevoli passeggiate oppure divertirsi nei tanti locali dove la festa inizia ogni sera dopo la mezzanotte.

Il clima di Jericoacoara

Anche il clima a Jericoacoara è incredibile, infatti la spiaggia è praticamente vivibile tutto l’anno, anche se bisogna fare più attenzione nella stagione delle piogge. Il clima di Jericoacoara è equatoriale, quindi prevede solo due stagioni che pur avendo temperature molto simili si differenziano per le precipitazioni. Generalmente le precipitazioni maggiori colpiscono Jeri tra gennaio e giugno, mentre marzo e aprile sono i mesi più colpiti. Da luglio a novembre invece piove veramente poco. Ovviamente la situazione climatica puoi variare leggermente di anno in anno, lasciando più o meno spazio a temporali occasionali anche durante la bella stagione.

Quando è il periodo migliore per andare a Jeri?

Come sempre il periodo migliore per andare in un determinato posto si calcola in base a due fattori, il primo è il clima e il secondo è l’aspetto economico. Sicuramente il clima migliore a Jericoacoara lo troverete tra luglio e dicembre, ma generalmente piove poco anche a gennaio e febbraio. Marzo e aprile sono i mesi che costano meno perché piove di più, anche se la situazione in genere è raramente insostenibile. Anche maggio e giugno sono due buoni mesi per risparmiare e piove sicuramente di meno rispetto a marzo.

Le temperature di Jericoacoara

Sulle temperature di Jeri non c’è molto da dire, in quanto non cambiano molto tra le due principali stagioni. Durante l’anno infatti la temperatura media per le massime va dai 31° di marzo ai 34° di novembre, mentre per le minime oscillano praticamente tutto l’anno tra i 21° e i 23°.

Cosa vedere a Jericoacoara

Jeri è soprattutto una bellezza naturale, quindi non troverete gallerie d’arte o grattacieli da visitare, ma di sicuramente non mancheranno le attrazioni e i divertimenti.

Le principali attrazioni naturali da vedere sono:

  • Pedra Furada
  • Duna do Pôr do Sol
  • Árvore da Preguiça
  • Praia do Preá
  • Poço Da Princesa

Altri luoghi da visitare sono il vicino villaggio dei pescatori e i locali che animano la vita notturna, ma è possibile anche partecipare a diverse escursioni.

Cosa fare a Jericoacoara

Sicuramente la principale esperienza che dovete provare è la pace e il relax offerti dal parco naturale, una vera e propria fuga dal caos urbano. Se siete amanti del sole e del mare, potrete godere di una invidiabile abbronzatura; mentre se siete amanti della vita notturna dovete recarvi sulla Rua Principal per scoprire i tanti localini che animano l’area. Altre esperienze assolutamente “da fare” sono provare l’ottima cucina dei ristorantini della zona e ballare il forro, il tipico ballo della tradizione portoghese. Se siete a Jeri in cerca di relax e romanticismo invece, potrete trascorrere delle piacevoli serate in spiaggia ad osservare le stelle cadenti o camminando tra le dune (una vera attrazione da queste parti).

Come vestirsi a Jeri

Ovviamente il dress-code da queste parti è molto casual, anche perché a Jeri è bene ricordare che non ci sono strade. Quindi pantaloncini, magliette, camicie e tutto quello che vi permette di stare comodi su una delle più belle spiagge del mondo.

Cosa mangiare a Jeri

Un’altra particolarità di Jeri è la cucina, che in questa terra ha visto riunirsi tante tradizioni diverse, dalla cucina italiana alla giapponese, dalla francese alla spagnola e così via. Assolutamente da non perdere è il gelato artigianale e la famosa “torta di banana”.

Assicurazione viaggio per Jericoacoara

Negli ultimi anni il Brasile in generale sta accogliendo un numero sempre più crescente di turisti italiani per la sua bellezza paesaggistica, i suoi costi economici e il calore della sua gente. Viaggiare verso mete esotiche comporta però i suoi rischi soprattutto per quel che riguarda eventuali disturbi alla salute causati dal cibo e dall’acqua. Per questo motivo, pensare ad un’assicurazione viaggio in grado di offrire protezione in caso di emergenza sanitaria rappresenta una delle cose da fare nella check list delle cose da fare prima della partenza.
Clicca qui per un sommario dei nostri prodotti assicurativi.


← Quali sono le più belle isole della Thailandia da visitare in agosto?

Quando andare a Phuket per trovare il clima migliore →