di Maria Vittoria Ghini , 16.03.2018

Il Festival International de Jazz de Montréal è a detta di tutti una delle più grandi manifestazioni musicali del mondo, se non la più grande nel suo genere.

Chiamarlo semplicemente concerto è veramente riduttivo, di concerti, durante i 10 giorni del festival, ce ne saranno a centinaia, ma quello che veramente colpisce è la qualità della musica.

Sui tanti palchi infatti sono saliti alcuni tra i più importanti musicisti del mondo, come per esempio Ray Charles e Stevie Wonder.

Se amate la musica, almeno una volta nella vita dovete recarvi a vederlo, anche se Montreal non è sicuramente dietro l’angolo.

Leggi anche: “Le feste più belle del Mondo da vedere almeno una volta nella vita

Quando si tiene il Festival

Il festival del Jazz di Montreal si tiene con cadenza annuale, più o meno tra l’ultima settimana di giugno e la prima di luglio. Dura complessivamente circa 10 giorni, durante i quali la città si “Veste a feste” per accogliere centinaia di migliaia di turisti.

Se volete recarvi a Montreal per il festival, dovete prenotare almeno 6 mesi prima.

Concerti Gratuiti

Il Festival International de Jazz de Montréal è molto amato da tutti anche perché la maggior parte dei concerti sono gratuiti. Ebbene si, sembra impossibile, ma mentre in Italia si paga mediamente 80 euro per un concerto, a Montreal si può sentir suonare i più grandi musicisti del mondo gratuitamente.

Oltre ai concerti gratuiti, ce ne sono diversi a pagamento, anche se probabilmente, vedrete talmente tanti eventi, da non trovare neanche il tempo di assistere a quelli a pagamento. Si tratta ovviamente di eventi più esclusivi, raccolti, in qualche club o teatro.

La musica è gratis, ma tutto il resto no, infatti ristoranti, hotel, pensioni e negozianti lavorano a pieno regime, e i prezzi non sono sempre molto convenienti.

Consigli

Il segreto per assistere a questo evento è il tempismo, o per dirla come un musicista, è tutta una questione di “Ritmo”.

Per prima cosa infatti, come abbiamo già scritto, dovete organizzare il vostro viaggio almeno 6 mesi prima, se non di più, perché Montreal, in questo periodo, letteralmente esplode di turisti. Anche per assistere ai concerti bisogna muoversi per tempo. I posti a sedere infatti sono pochi, rispetto la numero degli spettatori, e anche se volete assistere ad un concerto mentre gustate la cena, dovrete sempre mouvoervi con largo anticipo.

Quindi andate a pranzo e cena presto, e arrivate almeno un’ora prima se volete assistere comodamente al concerto che più vi interessa.

La storia

Il primo Montreal Jazz Festival vide la luce nel 1980, e tra i vari partecipanti, spiccano sicuramente i nomi di Chick Corea e Ray Charles, ma si iniziò a progettare la manifestazione fin dalla fine degli anni ‘70. La fama nella manifestazione crebbe negli anni, ma fin da subito, i più grandi musicisti jazz, e non solo, del panorama internazionale, aderirono entusiasti all’iniziativa.

Gli artisti e la musica

Bisogna dire subito una cosa del Festival Internazionale del Jazz di Montreal: “Non c’è solo Jazz”. Qui infatti i generi musicali spaziano dal blues al rock’n’roll, dal soul al pop, ma anche musica latina, reggae e generi più moderni come fusion e smooth jazz.

Sono tantissimi i musicisti che negli anni sono saliti sui palchi della manifestazione, non possiamo citarli tutti ma ve ne nomineremo alcuni tra i più famosi.

Parliamo di Herbie Hancock, Lionel Richie, Joss Stone, Bob Dylan, Sonny Rollins, Buddy Guy, King Crimson, George Benson, Vinicio Capossela, Cyndi Lauper e molti, molti altri.

Un festival da record: ecco i numeri

Quello che colpisce del Festival International de Jazz de Montréal sono sicuramente i suoi numeri, che possiamo sicuramente definire “Da record”.
Il primo numero è il 2, come i milioni di partecipanti che affollano le strade di MOntreal durante la manifestazione. Il secondo numero è 2004, l’anno in cui la Guinness World Record ha nominato decretato che questo è il “Festival più grande del mondo”. Gli altri numeri sono meno precisi ma comunque importanti.

Parliamo dei circa 3000 artisti che suonano, degli oltre 500 concerti, e anche delle centinaia di giornalisti che si recano a Montreal per raccontare l’evento a chi non ha potuto assistervi.

2018

Nel 2018 assisteremo alla 39 edizione del festival, che si terrà tra il 28 giugno e il 7 luglio. Non si hanno ancora molte informazioni sui partecipanti all’evento, apparte i “Soliti noti”, ma anche quest’anno, ci sarà grande musica.

Assicurazione Viaggio per Montreal, Quebec, Canada

Partire con un'assicurazione viaggio potrebbe garantire quella tranquillità psicologica per affrontare una vacanza in un Paese lontano come il Canada. Una polizza viaggio offre copertura sia per spese mediche – incluso il servizio di rimpatrio -, sia per annullamento e bagaglio.

Clicca qui per avere una visione completa dei nostri prodotti.


← Queens, New York: cosa vedere e cosa fare

Staten Island: guida di viaggio →