di Giovanna Lucchi , 31.05.2022

La città di Doha, la capitale del Qatar, è una delle principali mete turistiche del Medio Oriente. Conosciuta per la sua capacità di unire tradizione e modernità, Doha offre ai visitatori la possibilità di entrare in diretto contatto con la cultura islamica.

Le alte temperature del Qatar permettono la visita in ogni momento dell’anno. Il periodo più consigliato è però quello che va da novembre ad aprile, quando il clima non è troppo influenzato dal caldo del deserto.

Dagli edifici storici fino al tratto costiero di Doha Corniche, la città è ricca di punti d’attrazione e luoghi che meritano di essere osservati più da vicino.

Leggi anche “Assicurazione viaggio per gli Emirati Arabi”.

National Museum of Qatar (NMoQ)

Tra le attrazioni più interessanti e conosciute di Doha, compare sicuramente il National Museum of Qatar (NMoQ).

Il museo più importante del Qatar non poteva che trovarsi nella capitale, circondato da uno spazio aperto dedicato alla condivisione.

Il NMoQ è stato progettato dall’architetto francese Jean Nouvel, che si è ispirato alla forma della “rosa del deserto”, una pianta che riesce a crescere nonostante il caldo arido del deserto.

L’obbiettivo del museo è quello di mostrare al pubblico il patrimonio artistico e culturale del paese, descrivendo chiaramente il legame che unisce il Qatar con le nazioni di tutto il mondo.

Dalla forma esterna fino alla ciclicità degli interni, il NMoQ è un invito ad abbracciare la condivisione e la natura unica di tutte le culture.

Museo d'arte islamica

Il Museo d’Arte Islamica, inaugurato nel 2008, punta a dare voce alla potenza espressiva dei grandi artisti. Al suo interno, sono conservati oggetti provenienti da nazioni diverse, soprattutto dall’India, dall’Asia e dalla Spagna, con datazioni che variano dal VII al XIX secolo.

La struttura del museo trae ispirazione dalla Moschea Ibn Tulun del Cairo, un modo per onorare l’antica architettura islamica.

L’intero edificio è stato progettato dall'architetto I.M. Pei, che ha scelto di affidarsi ad un materiale delicato come la pietra calcarea.

La pietra riflette i raggi del sole e cattura i cambiamenti di luce e ombra durante il giorno, trasformandosi ora dopo ora. L’edificio principale del museo è poi sormontato da un’alta cupola, che ricorda la forma della moschea d’ispirazione.

Souq Waqif

Il Souq Wagif, il mercato principale di Doha, è l’unico spuq (mercato appunto) tradizionale rimasto nel Golfo del Persico.

Visitando il mercato, è possibile osservare da vicino le postazioni dei venditori di abiti tradizionali, spezie, artigianato e souvenir locali.

Per secoli, questo luogo ha permesso ai beduini (nomadi che hanno storicamente abitato i deserti arabi e siriani) di commerciare lana e manufatti.

Con il passare del tempo, il souq ha iniziato a degradarsi, fino a rischiare di essere demolito. Per fortuna, nel 2004 è stato deciso di preservare questo sito storico, rinnovando l’intera area e rendendola accessibile a tutti i visitatori.

Doha Corniche

Il cosiddetto Doha Corniche è un lungomare che si estende per sette chilometri lungo la Baia di Doha. Rientra tra le attrazioni turistiche più conosciute del Qatar, una tappa fissa per qualsiasi turista in vacanza.

Il Doha Corniche ospita alcune delle celebrazioni annuali più importanti del Qatar. Dalla Giornata Nazionale del Qatar, alla Giornata Nazionale dello Sport: gli appassionati si ritrovano tutti sul lungomare.

Lo stesso Museo d'Arte Islamica è ospitato dal percorso del Doga Corniche, insieme a diverse altre attrazioni.

Tra le tante, bisogna necessariamente citare il Sheraton Park, vicino al caratteristico Sheraton Doha Resort & Convention Hotel, un hotel famosissimo a forma di piramide.

Mathaf: Arab Museum of Modern Art

Il Mathaf (Arab Museum of Modern Art), ospita una spettacolare collezione di arte moderna e contemporanea, dedicata al mondo arabo e alle sue connessioni culturali con il mondo esterno.

Il museo è dotato di una collezione permanente che riprende alcune delle tematiche chiave della cultura islamica, e un programma variabile di mostre temporanee che cambiano a seconda degli artisti e del periodo.

La collezione Mathaf, in comproprietà tra i Musei del Qatar e la Qatar Foundation, conta oggi più di 9.000 opere, il che la rende la più grande collezione specializzata al mondo.

L’edificio è guidato da H.E. Sheikha al-Mayassa bint Hamad bin Khalifa Al Thani, che collabora con il museo fin dalla sua nascita.

Villaggio Mall

Il Villaggio Mall è uno dei più grandi centri commerciali del Qatar. Con i suoi 18 ettari di estensione, il Villaggio ospita boutique d’alta moda, aree ricreative, cinema di lusso, piste per il pattinaggio, e addirittura un luna park.

Per riuscire a visitarlo completamente, potrebbe non bastare un solo giorno. Più che un centro commerciale, il Villaggio Mall va considerato come una vera e propria esperienza.

Dallo shopping all’intrattenimento, ai saloni di bellezza, il Mall ospita circa 50.000 clienti ogni giorno.

Aspire Park

L’Aspire Park, il più grande parco di Doha, si trova nella Aspire Zone, il quartiere meridionale di Baaya.

Occupa una superficie di quasi 88 ettari, ed è pensato per ospitare famiglie e amanti delle escursioni all’aperto.

La sua Aspire Tower (conosciuta anche come “The Torch Doha”), offre un punto di osservazione unico su tutta la città e sul bellissimo lago del Qatar. La torre è l’edificio più alto della città, costruito in occasione dei XV Giochi Asiatici.

All’interno di questo straordinario parco, si trovano diverse installazioni di artisti famosi. Un esempio è l’opera “Perceval” (Sarah Lucas), una scultura in bronzo a grandezza naturale di un cavallo Shire che tira un carro con due zucche sovradimensionate.

Cosa fare a Doha

La città di Doha è conosciuta per la sua dinamicità e per il quantitativo di attrazioni e luoghi d’interesse.

La visita ai musei d’arte più importanti di Doha - il Mathaf e il Museo d’Arte Islamica - può continuare con un passaggio al Villaggio Culturale di Katara, il centro creativo e culturale del Qatar.

Questo bellissimo complesso architettonico dedicato alla cultura islamica, si trova a breve distanza dal “The Pearl-Qatar”.

Il Pearl Qatar, un’isola artificiale costruita dove un tempo si pescavano le perle, è un quartiere estremamente moderno di Doha e non può non essere visitato.

L’isola “Pearl Qatar” vanta diverse attrazioni, che vanno dai centri per lo shopping ad immense sale giochi e sale da bowling. Chi cerca divertimento e sorpresa, non potrà che restare piacevolmente colpito.

Se amate il lusso poi, non potete perdervi una passeggiata per ammirare i lussuosi yacht in arrivo da tutti il mondo sono attraccati proprio al porto dell’isola.

Leggi anche “Mondiali del Qatar 2022: la guida di viaggio”.

Tags

Qatar


← California in estate: clima, temperature e precipitazioni

Estate in Australia: il clima da giugno ad agosto →