di Federica Geraci , 13.03.2018

Il Coachella Music and Arts Festival è molto più di un grande concerto al quale partecipano più di 200.000 persone e oltre 100 artisti, è un vero e proprio fenomeno culturale. A detta degli stessi organizzatori infatti, quello che un tempo si presentava come un semplice, ma grande, concerto, oggi è considerato una tra le più grandi manifestazioni musicali degli Stati Uniti.

Qui non solo troverete grandi musicisti, quest’anno per esempio ci saranno Eminem e Beyonce, troverete anche importanti re-union, artisti emergenti ed esposizioni.

La manifestazione si svolge nell’assolata California, negli Empire Polo Fields (Indio) e si svolge generalmente gli ultimi due fine settimana di Aprile.

Per il tipo di evento, gli ospiti, gli artisti che partecipano e i visitatori, il Coachella Music and Arts Festival entra a pieno titolo tra le feste più belle del mondo.

La musica

Il Coachella Music Festival è nato sicuramente come un Festival Rock, non per niente ha visto salire sul palco alcune tra le più importanti rock band al mondo, come Guns and Roses, The Cure, The Verve, Radiohead, Oasis è molti altri. Bisogna però dire che fin da subito non ci si è fermati al “Classico”, come sottolineato dalla presenza di artisti vicini alla musica elettronica, al pop, alla dance, fino ad arrivare all’Hip Hop. Il 2018 in particolare darà molto spazio ai rapper e alle pop-star, non per niente gli ospiti d’onore più attesi sono Eminem e Beyonce.

Coachella Music Festival può essere descritto anche come una meravigliosa e grande festa della musica.

Cosa significa Coachella

“Coachella” è il nome di un serpente messicano, ma è anche un vero e proprio simbolo per tutta la nazione, non a caso è presente anche sulla bandiera. La particolare pelle del serpente e il suo riposarsi adagiando circolarmente il suo corpo crea una sorta di “Forma Circolare”, quasi un “Tornare indietro”, un concetto alla base del festival. Fin dalle prime edizioni infatti, il Coachella music festival è stato usato come location per importanti reunion, come per esempio The Verve (2008), Rage Against the Machine (2007) e Guns N' Roses nel 2016.

Gli artisti

Come abbiamo già anticipato, sono veramente moltissime le band, i musicisti e i cantanti che in questi anni hanno partecipato al Coachella Music and Arts Festival. Tra i tanti proveremo a citare solamente alcuni tra i più famosi, escludendo però gli artisti già nominati. Parliamo quindi di Beck, The Chemical Brothers,

Beck, A Perfect Circle, Ben Harper & the Innocent Criminals, Tool, Moby, The Chemical, Red Hot Chili Peppers, The Beastie Boys Brothers, Perry Farrell, Queens of the Stone Age, Iggy Pop, The Dandy Warhols, Gorillaz, David Guetta, Lady Gaga e molti, molti altri che ci scusiamo di non poter riportare, altrimenti passerete 10 minuti solo a leggere nomi.

Non solo un grande concerto

Il “Coachella”, come si evince dal nome è “Music and Arts”, una dicitura scelta sicuramente non per caso. Il festival infatti negli anni ha curato sempre di più l’aspetto artistico, decidendo di dare molto spazio ad artisti anche emergenti.

Le esposizioni e le opere sono paragonabili a quelle che incontrerete durante il Burning Man Festival, ma a giudicare dalle interviste degli organizzatori e dei vari direttori artistici, col tempo l’arte avrà un ruolo sempre più dominante.

Musica, arte e cultura, fanno del Coachella Music and Arts Festival un vero e proprio movimento, che negli anni è sempre cresciuto e che ha tutte le caratteristiche per diventare sempre più grande.

Coachella 2018

L’edizione del 2018 prevede due week end, il primo dal 13 al 15 aprile, mentre il secondo dal 20 al 22 dello stesso mese. La novità di quest’anno è la maggiore presenza di artisti provenienti dal mondo del rap, dell’hip-hop e del R&B, come i “big attesi”: Beyoncé ed Eminem.

Quando prenotare

Non è semplice decidere quando prenotare perché trovare i biglietti, bisogna acquistarli praticamente appena disponibili.

Il festival si svolge nella seconda metà di aprile, ma i biglietti in genere finiscono i primi di gennaio, quindi sta a voi decidere se prenotare in anticipo volo e alloggio, oppure solo dopo aver comprato i biglietti.

Qualunque sia la vostra decisione ricordatevi di muovervi con largo anticipo.


← Pasqua last minute: come trovare le destinazioni e le offerte migliori

Queens, New York: cosa vedere e cosa fare →