di Davide Rossi , 17.07.2020

Un’isola rinomata in tutto il mondo per i propri paesaggi a strapiombo, per il mare dal colore blu profondissimo e per l’unica grotta talmente azzurra da lasciarti senza fiato: “Capri è charme”, è il gioiello del mediterraneo, il riflesso di un golfo senza eguali, quello partenopeo.

Capri è senza dubbio una delle mete più ambite dai turisti stranieri, ma continua a essere visitata ogni anno anche da tanti turisti italiani. Trascorrere qui la propria vacanza può rientrare a pieno titolo tra le esperienze più belle da compiere almeno una volta nella vita. Ovviamente, non tutti possono permettersi di soggiornare su quest’isola, sia per i prezzi piuttosto elevati, sia perché c’è sempre il tutto esaurito, ma grazie alla sua vicinanza alla costa, in 20 minuti è possibile raggiungere una delle sue splendide calette.

In questo modo, chiunque può tornare a casa e dire “Ho fatto il bagno nelle acque di Capri”.

Scegliere di passare le proprie vacanze a Capri unirà l’amore per il mare all’esclusività di un’isola che sembra avere la chiave dell’eterna giovinezza.

Capri: meta esclusiva e tranquilla, o caotica e sovraffollata?

Capri è rinomata nel mondo per la bellezza, ma anche per la sua “Esclusività”, che la rende una meta decisamente vip. Ma questa peculiarità non si esprime al meglio nei periodi di alta stagione.

Essendo Capri una piccola isola, nei mesi caldi dell’anno può apparire molto caotica, ma questo non impedisce di trascorrere un piacevole soggiorno. Basta sapersi organizzare.

Migliaia di visitatori, infatti, arrivano con le imbarcazioni fin dalla mattina per lasciare poi l’isola alla propria vita tranquilla al calar del sole, portandosi via ricordi di viste mozzafiato, stralci di storia incastonata in ogni pietra dei palazzi e gli inconfondibili sapori della vera cucina mediterranea.

Albergando direttamente sull’isola, invece, potrete vivere in prima persona quell’atmosfera magica di lusso ed estro che tanto la caratterizza.

La Grotta Azzurra

Nulla al mondo è paragonabile ai colori della Grotta azzurra, che ha un’apertura verticale lunga svariate decine di metri verso il basso. Proprio questa caratteristica permette al sole di irradiarsi all’interno della grotta in modo da creare un’illuminazione esclusiva che sembra provenire dai fondali, dandole la caratteristica nomea di “Grotta Azzurra”.

Il particolare iter da seguire per entrarvi dentro è già un’avventura in sé, soprattutto per chi soffre il mare, ma ne varrà assolutamente la pena. Ovviamente, non dimenticate di portare con voi una bella fotocamera per immortalare le bellezze di questo spazio incontaminato.

Le spiagge più belle

L’isola di Capri è formata da roccia calcarea che spunta direttamente dagli abissi del mar Tirreno, per questo motivo è caratterizzata da pochissime spiagge naturali fatte soprattutto di ciottoli o rocce, come la spettacolare Marina Piccola, con la sua vista mozzafiato sui Faraglioni, o come la spiaggia di Palazzo a Mare, appartata e raggiungibile via terra o via mare.

Gli altri stabilimenti balneari attrezzati da tener presenti sono i Faraglioni, la Grotta Azzurra e il Faro di Punta Carena, dove potrete godere di una giornata all’insegna del relax scegliendo, perché no, di salutare il sole al tramonto con un romantico brindisi.

Cosa vedere: le attrazioni principali

C’è da dire che sull’isola di Capri non ci si annoia proprio mai: l’architettura, la storia dei luoghi come la Villa Jovis o quella di San Michele, la Certosa di San Giacomo, i Giardini di Augusto con Via Krupp sono delle vere e proprie attrazioni che renderanno ancora più piacevole la vostra vacanza.

Luoghi che parlano di peculiarità dell’isola, attraversando i secoli fin dall’antichità. I due centri abitati come quello di Anacapri e la famosa Piazzetta di Capri, offrono delle sensazioni unicamente antitetiche: ad Anacapri ci si può perdere nel labirinto di stradine autoctone, mentre in Piazzetta si può gustare tutto il lusso della vita mondana dell’isola.

Il tour dell’Isola via mare, infine, permette di toccare con mano la maestosità dei Faraglioni, mentre la visita organizzata della Grotta Azzurra rappresenta quella tappa obbligatoria da mettere nella lista delle cose da fare a Capri!

Isole e località, vicino Capri, assolutamente da visitare

Come già anticipato, Capri rappresenta una delle perle del Golfo di Napoli. Raggiungerla è una conquista che sa di mare, storia, colori ma anche di scoperte. Gli scorci che la precedono, come la costiera Amalfitana, o ancora le vicine Ischia e Procida, rappresentano una vacanza nella vacanza.

Una buona alternativa, se vorrete passare più giorni a Capri, sarà quella di fare proprio visita alle sue bellezze vicine. Ischia e Procida, infatti, sono raggiungibili comodamente in aliscafo di linea ed entrambe sono molto diverse tra loro.

Sembra quasi che queste tre sorelle del Golfo si siano, difatti, messe d’accordo alla loro nascita per prendere ognuna una propria peculiarità.

Ischia è un’isola verde attraversata da innumerevoli sorgenti termali con una vasta gamma di spiagge o sentieri boschivi.

Procida, invece, ha dalla sua una lunghissima storia di isola dedita alla pesca, con un gusto Amarcord che un po’ riporta indietro nel tempo. Non si può perdere inoltre l’occasione di visitare uno tra i siti archeologici più importanti e noti al mondo: Pompei.

Tags

Capri


← Croazia nascosta: bellissime spiagge e località poco conosciute

Le isole greche meno turistiche ideali per una vacanza tranquilla →