di Giovanni Maria Boschiero , 13.02.2019

In Italia il 2 giugno si festeggia la Repubblica, negli Stati Uniti il 4 luglio si celebre l’Independence Day, in Francia invece, il 14 luglio, si celebra la “Presa della Bastiglia”, ovvero il “Bastille Day”.

Si tratta di una delle più importanti feste della Francia e uno di quegli eventi che vale la pena vedere dal vivo, anche se bisogna fare sempre molta attenzione, in quanto in passato si sono verificati veri e propri attentati terroristici.

Nonostante i tragici eventi del passato, il Bastille Day continua ad essere uno degli eventi più seguiti in Francia e da tutti gli estimatori della cultura francese. Sono molti infatti, anche tra gli italiani, che ogni anno partono per andare a assistere a questo evento dal vivo ma, prima di prenotare la vostra vacanza, forse dovreste informarvi bene su questa ricorrenza.

Che cos’è il “Bastille Day”

Quello che oggi viene chiamato “Bastille Day” è in realtà la festa dello Stato francese, o “Festa Nazionale Francese”. Come abbiamo anticipato in precedenza, si tratta di una festa paragonabile al 2 giugno in Italia, e al 4 luglio negli Stati Uniti.

Il Bastille Day è sicuramente, a livello istituzionale, la più importante festa della Francia.

Quando si festeggia

Il Bastille Day si festeggia dal 1880, sempre e solo il 14 luglio, mentre in precedenza, per ben 100 anni, si è celebrata la “Festa della Federazione”.

I festeggiamenti prevedono, per il 14 luglio parate, esibizioni di vario genere e fuochi d’artificio, anche se ci sono città che organizzano eventi per 2 o 3 giorni.

Cosa si festeggia

Il 14 luglio tecnicamente si festeggia la “Presa della Bastiglia”, avvenuta appunto il 14 luglio 1789. Nonostante si tratti di un evento di per sé cruento, è stata proprio la conquista del famoso carcere parigino a dare il via definitivo alla Rivoluzione Francese.

Anche se al momento dell’assalto all’interno della Bastiglia erano detenuti solo 7 persone, fu da lì che il popolo decise che era giunto il momento di ribellarsi e di dar via ad una Rivoluzione.

Oggi si festeggia lo stato e il popolo francese che nel lontano 1789 seppe imporsi sulla monarchia e diede vita alla Repubblica. Da qui infatti partirono i movimenti rivoluzionari che durante il 1800 cambiarono i governi di quasi tutto il mondo occidentale.

Cosa è successo 14 luglio 2018 durante la festa dell’indipendenza

Il 14 luglio 2018 i giornali online e le tv di quasi tutto il mondo hanno parlato degli imprevisti, o delle “Gaffe” che hanno accompagnato il “Giorno della Bastiglia”.

Sicuramente anche voi avrete pensato uno scherzo quando sul vostro smartphone sono apparse le foto della Guardia Repubblicana con le moto a terra, o dei colori sbagliati utilizzati dalle pattuglie acrobatiche.

Al di là delle critiche, dell’ironia e degli sproloqui dei complottisti, il 14 luglio 2018 è un giorno che resterà sicuramente nella storia del popolo francese.

Gli attentati avvenuti il 14 luglio

Come abbiamo anticipato in precedenza, nonostante l’impegno delle forze dell’ordine durante la festa del popolo francese è possibile annoverare almeno 3 episodi molto gravi.

Il primo in ordine temporale avvenne nel 2002, quando durante il passaggio dell’ex-Presidente Chirac, un ragazzo di 25 anni sparò in direzione del presidente, fortunatamente senza ferire nessuno. Nel 2009, sempre il 14 luglio, avvennero invece gravi disordini da parte di giovani dimostranti che, per manifestare il loro dissenso, diedero fuoco a circa 300 auto.

Il 14 luglio 2016 invece, proprio nel pieno della lotta al terrorismo islamico, un camion lanciato sulla folla, a Nizza, provocò la morte di 86 persone e il ferimento di oltre 400. Si trattò di un attentato di matrice islamica.

Assicurazione viaggio per la Francia

Indipendentemente che la tua destinazione sia extra europea o meno, un'assicurazione viaggio è essenziale se si vuole trascorrere una vacanza in totale tranquillità e senza preoccupazioni. Le polizze di Columbus Assicurazioni ti aiutano per l'assistenza sanitaria, la perdita del bagaglio o in caso dovessi cancellare il tuo viaggio all'ultimo secondo. Se invece viaggi più volte all'anno, ti offriamo la possibilità di acquistare una polizza multiviaggio, coprendoti per un numero di viaggi illimitati a patto che ciascuno non superi I 31 giorni.  


← Dove andare in Europa ad agosto per una vacanza super

Benvenuti al Garment District, il fashion district di Manhattan →