di Benedetta Gallo , 05.12.2016

Chi non ha mai pensato ad un viaggio nel Sud-Est asiatico? Thailandia, Filippine, Cambogia, Singapore, sono solo alcune delle mete più ambite dai turisti Italiani degli ultimi tempi. Devi sapere però che una vacanza nel Sud Est dell’Asia richiede un’ottima pianificazione perché, anche se economicamente vantaggiosa rispetto a molte vacanze in Occidente, si tratta di un viaggio in una terra molto lontana dalla nostra, con clima, leggi e culture spesso molto diverse da quelle occidentale.

Anche se terre come la Thailandia ormai sono perfettamente attrezzate per i turisti occidentali, non bisogna mai dimenticare che dietro lo sfarzo e il lusso dei resort, spesso si cela la povertà delle popolazioni locali, per questo consigliamo di documentarsi bene prima di partire e di evitare rischi inutili.

Di seguito troverai una guida sintetica ma essenziale, con tutte le informazioni principali che devi conoscere prima di andare in vacanza nel Sud Est asiatico.

Che cosa si intende per Sud-Est Asiatico?

Per Sud Est Asiatico si intendono una serie di Stati che come si può facilmente evincere dal nome, si trovano geograficamente a Sud Est dell’Asia, ovvero in quell’area compresa compresa tra il Sud della Cina e il Nord dell’Australia. Parliamo nello specifico di:

  • Brunei
  • Myanmar (Brimania)
  • Cambogia
  • Filippine
  • Indonesia
  • Laos
  • Malesia
  • Singapore
  • Thailandia
  • Vietnam

Le città più importanti del Sud Est Asiatico

Le città più importanti del Sud Est Asiatico sono:

  • Bangkok, Thailandia
  • Jakarta, Indonesia
  • Ho Chi Minh (ex Saigon), Vietnam
  • Kuala Lumpur, Malesia
  • Luang Prabang, Laos
  • Manila, Filippine
  • Phnom Penh, Cambogia
  • Singapore, Singapore
  • Yangon (ex Rangoon), Myanmar

Da questo elenco mancano ovviamente molte destinazioni e isole scelte dai turisti per le proprie vacanze.

Cosa Vedere nel Sud-Est asiatico

Nel Sud Est asiatico vivono civiltà con origini antichissime che hanno costruito templi, edifici e opere di inestimabile valore: inoltre una regione così lontana dall’Europa, è in grado di offrire panorami impossibili da trovare in Occidente.

Riportare tutto quello che c’è da vedere nel Sud Est asiatico in un unico articolo è impossibile, per questo ci limiteremo a segnalare solo le attrazioni principali dei vari Stati.

  • I templi Awe-Inspiring di Angkor Wat in Cambogia
  • Il Vulcano di Bromo in Indonesia
  • L’antica città di Luang Prabang nel Laos
  • La città di Putrajaya in Malesia
  • I templi (migliaia) e stupa di Bagan nel Myanmar
  • Le terrazze di riso di 2000 anni di Banaue nelle Filippine
  • I quartieri etnici di Chinatown, Little India e Kampong Glam a Singapore
  • I paesaggi marini di Krabi in Thailandia
  • L'antico porto commerciale di Hoi An nel Vietnam
  • Le Isole Phi Phi, Thailandia, diventate famose dopo il film The Beach (con Leonardo di Caprio)
  • La Baia di Ha Long, Vietnam
  • Il Tempio Angor Wat, Cambogia
  • Ko Pha Ngan, isola nel Golfo della Thailandia
  • Ko Thonsay, la famosa Isola dei Conigli in Cambogia
  • Il parco nazionale del fiume sotterraneo di Puerto Principessa (Filippine)
  • Il MacRitchie Reservoir di Singapore
  • La spiaggia di Railay in Thailandia
  • Il Parco Nazionale di Gurung Mulu nel Borneo Malese, dichiarato patrimonio dell’umanità dell’UNESCO
  • Si Phan Don “le 4.000 isole”, un famoso arcipelago nel sud del Laos
  • Il Tavoliere dei Boloven, un altopiano nel Laos Meridionale
  • Il Lago Inle, Myanmar
  • Ko Lipe, famosa spiaggia Thailandese
  • Vat Phou, il famoso tempio khmer nel Laos Meridionale
  • Marina Bay Sands, Singapore
  • Pha That Luang, il famoso tempio situato nella capitale del Laos Vientiane
  • Le cascate Kuang Si Falls nel Laos
  • Il Borobudur, monumento buddista situato in Indonesia
  • L’isola di Sentosa, Singapore
  • Il Grande Palazzo Reale di Bangkok
  • Tonie Sap (Cambogia), il più grande lago d’acqua dolce del Sud Est asiatico, dichiarato “riserva della biosfera” dall’UNESCO nel 1997
  • Gardens by The Bay, un meraviglioso parco di 101 ettari situato nel centro di Singapore
  • Phù Quoc, la più grande isola del Vietnam
  • Wat Pho, il tempio buddista situato nel centro di Bangkok (quartiere Nakhon)
  • Il Parco di Buddha (Laos)
  • Isola di Boracay (Filippine)
  • Il Tempio Preah Vinear, un tempio induista situato al confine tra la Cambogia e la Thailandia
  • Choeung Ek Memorial, noto come “Campi della Morte”, situato in Cambogia
  • Wat Phra Kaew, Il Tempio Buddha di Smeraldo (Bangkok)
  • Universal Studios di Singapore
  • Siam Park City, un famoso parco acquatico di Bangkok
  • Enchanted Kingdom, parco giochi nelle Filippine (Santa Rosa)
  • Sunway Lagoon (Subang jaya)
  • Wat Phnom, un tempio buddista in Cambogia
  • Similan Islands, parco nazionale patrimonio dell’UNESCO in Thailandia
  • Museo Nazionale della Cambogia
  • Ko Samet, meravigliosa isola nel Golfo della Thailandia
  • Parco Nazionale di Taman Negara
  • Pagoda Shwedagon, la pagoda buddista più sacra della Birmania
  • Patuxai. importante monumento situato a Vientine (Laos)
  • Mausoleo di Ho Chi Minh, Hanoi (Vietnam)
  • Il Buddha d’oro di Bangkok
  • Wat Xieng Thong, tempio buddista ita situato a Luang Praban, Laos
  • Wat Phrathat Doi Suthep, tempio buddista situato nel distretto di Chiang Mai (Thailandia del Nord)

Quanto costa una vacanza nel sud est asiatico?

Viaggiare nel Sud Est asiatico può costare molto meno rispetto ad un viaggio in Europa o nel Nord America. Una vacanza di un mese in California, alle Canarie o alle Hawaii può costare parecchio, e anche risparmiando si superano facilmente i 5.000 euro a persona, mentre nel Sud Est asiatico, una vacanza di un mese può costare 1.000 euro (sempre a persona), ma se si è particolarmente parsimoniosi e si viaggia in bassa stagione, si può spendere ancora meno.
Nel Sud Est asiatico si risparmia sul dormire e sopratutto sul mangiare, ma in generale tutto costa di meno. Il viaggio in aereo può essere molto costoso ma se si cercano le offerte o si viaggia in bassa stagione, si può risparmiare anche il 50%.

Il Clima nel sud-est asiatico

In generale quando in Europa è estate, nel Sud Est asiatico c’è la stagione delle piogge, ovvero la bassa stagione per il turismo, mentre quando da noi è inverno, in quelle terre torna a splendere il sole. Ovviamente il Sud Est asiatico è un territorio molto ampio e il clima può variare di molto da zona a zona: la “stagione delle piogge” interessa diverse aree dell’intera regione e non sempre rende la vacanza impraticabile.

Myanmar (Birmania)

Nel Myanmar ci sono 3 stagioni ben distinte e il momento migliore per andare in vacanza in questa terra è tra novembre e febbraio. Da marzo a maggio le temperature possono raggiungere anche i 40°C.

Cambogia

Il miglior periodo per andare in Cambogia è a novembre, quando la stagione monsonica è terminata e le temperature sono più miti. In generale in Cambogia c’è un buon clima durante tutto l’anno.

Leggi anche Vacanza al mare in Cambogia? Scopri le isole e le spiagge più belle

Filippine

Il periodo migliore per andare nelle Filippine è il mese di dicembre, mentre la stagione delle piogge generalmente va da giugno ad ottobre. Se vuoi andare in vacanza nelle Filippine devi fare molta attenzione perché a seconda dell’area, potresti trovare un clima molto diverso. Inoltre nelle Filippine si manifestano i tifoni, principalmente tra luglio e ottobre ma è possibile che si scatenino in qualsiasi periodo dell’anno.

Indonesia

L’Indonesia ha fondamentalmente 2 stagioni: la stagione secca (aprile - ottobre) e la stagione delle piogge (dicembre - febbraio). Questo rende il turismo verso l’Indonesia simile al turismo europeo, ma tuttavia bisogna dire che durante la stagione delle piogge l’Indonesia può essere comunque visitata. Prima di partire per l’Indonesia consigliamo di consultare le previsioni meteorologiche e di evitare le aree a rischio durante la stagione delle piogge.

Laos

Il momento migliore per andare in vacanza nel Laos è tra novembre e febbraio, quando il clima è caldo secco e quando la stagione delle piogge (più o meno tra maggio e ottobre) è ancora lontana. Anche il Laos è possibile visitarlo durante la stagione delle piogge ma ci sono alcune aree (Salavan e Phongsali per esempio) dove le piogge in genere causano diversi problemi.

Malesia

In Malesia è presente un clima equatoriale, con temperature abbastanza elevate, un tasso di umidità che rasenta il 100% e piogge frequenti, che si alternano tra la costa est e la costa ovest, durante tutto l’anno. Proprio per questa differenza di clima tra le due coste, il turismo in Malesia è attivo durante tutto l’anno, bisogna solo sapere bene da che parte andare!

Thailandia

In Thailandia il turismo è attivo tutto l’anno anche se in questa terra possiamo riconoscere almeno 3 stagioni (ne parliamo bene nel nostro articolo: “Thailandia quando andare”: clima, temperature e stagioni). Il momento migliore per andare in vacanza in Thailandia è tra dicembre e gennaio, il clima è migliore ma i costi sono più elevati. Durante l’estate italiana invece, una vacanza in Thailandia può costare anche la metà, ma le piogge e il caldo possono essere a tratti fastidiose.

Vietnam

Il Vietnam non ha un clima uniforme e le temperature possono variare molto da Nord a Sud. Anche questa terra è colpita da frequenti acquazzoni che variano d’intensità da regione a regione e di mese in mese. Consigliamo pertanto, prima di partire per il Vietnam, di documentarsi bene sul clima della regione che si andrà a visitare.

Quando andare in vacanza nel sud est asiatico

Come si può facilmente evincere nel precedente articolo, il momento migliore per andare in vacanza nel Sud Est asiatico generalmente è quando in Europa è inverno. Se invece si intende risparmiare e non si ha paura delle piogge, conviene recarsi durante la bassa stagione ma bisogna essere preparati ad affrontare la pioggia.

Assicurazione Sanitaria e di Viaggio per il Sud Est Asiatico

Chi ha intenzione di prepararsi per il Sud Est Asiatico, necessita di un lunga preparazione al viaggio per quanto riguarda la sicurezza negli spostamenti.
Vale la pena verificare la scheda dei singoli Paesi descritti sul sito www.viaggiaresicuri.it e seguire le raccomandazioni del Ministero degli Affari Esteri.
Ricordiamo che la validità delle nostre assicurazioni viaggio dipende dai comunicati in cui la Farnesina sconsiglia o meno l’intero Paese oppure determinate zone del territorio.
Per maggiori info è possibile mandare una email a servizioclienti@columbusassicurazioni.it


← I 4 posti migliori dove trascorrere il Capodanno in Australia

Capodanno al caldo? Scopri le migliori destinazioni per il 2017 →