Colombia

46 milioni di abitanti • il Paese più felice al mondo • un paradiso di biodiversità

Tutto quello che devi sapere sulla Colombia

Immaginate di esplorare le foreste pluviali, in una vegetazione lussureggiante e unica al mondo, oppure di affrontare cime montuose perennemente innevate. Di isolarvi dal mondo nelle calde acque delle spiagge caraibiche, oppure attraversare la suggestiva atmosfera del deserto. Di percorrere giungle e savana, di addentrarvi in rovine di antiche civiltà oppure in audaci metropoli d’alta quota. E ora immaginate di poter fare tutto questo, o quasi, in un unico viaggio. Benvenuti in Colombia, un Paese talmente straordinario da sembrare quasi impossibile. Basti pensare che da solo custodisce infatti il 10% delle specie di fauna e flora presenti nel pianeta, ed è secondo al mondo per biodiversità. Qui incontrerete la natura nelle sue forme più estreme e inconciliabili: la verde Amazzonia, il paradiso tropicale di San Andrès, il deserto della Guajira, le rovine precolombiane di San Agustìn o della Ciudad Perdida, la capitale Bogotà, a oltre 2000 metri di quota. E ancora, le vie colorate di Cartagena, il passaggio delle balene a Bahia Solano, colibrì, delfini rosa, tartarughe giganti, pesci colorati e tutto il fascino della barriera corallina. Impossibile descrivere tutto quello che potrete vedere in Colombia, potete solo visitarla per scoprirlo da soli.
Ricordate che tutte le informazioni presenti nella guida le potete scaricare e portare sempre con voi, anche sul vostro tablet.

  • Lingua:
    Spagnolo
  • Documenti di viaggio:
    Passaporto, biglietto di ritorno, visto per soggiorni oltre i 90 giorni
  • Moneta:
    Peso colombiano(COP)
  • Cambio:
    1.00 EUR/ 3457,058 COP
  • Fuso orario:
    -7
  • Presa di corrente:
    110V – 60 Hz
  • Vaccinazioni particolari:
    non obbligatorie
  • Spesa media per dormire:
    30 Eur/g
  • Spesa media per mangiare:
    20 Eur/g
  • Spesa media per volo:
    700 Eur
  • Spesa media per Assicurazione
    40 Eur
  • Prefisso internazionale:
    +57

Quando andare, clima e temperature

  • Quando costa di meno:
    Aprile, Giugno, Settembre
  • Quando costa di più:
    Dicembre, Luglio 
  • Quando il clima è secco:
    Dicembre, Gennaio, Febbraio
  • Quando piove di più:
    Ottobre, Novembre 

Il clima in generale

È impossibile definire il clima colombiano senza specificare l’area interessata. Al suo interno, infatti, questo Paese racchiude ghiacciai perenni, spiagge caraibiche, foresta amazzonica, savana, deserti, ognuno dei quali gode di determinate specificità. In generale, comunque, la Colombia si trova nella cosiddetta “zona di convergenza intertropicale” e risente degli effetti del Niños e della Niñas: la convergenza degli alisei australi e boreali che determina la risalita di masse d’aria calda che generano periodicamente instabilità e perturbazioni. Proprio per questo, è possibile distinguere due stagioni piovose (ottobre-novembre e aprile-maggio) e due secche (una in corrispondenza del nostro inverno e una, meno stabile, nei mesi estivi), che sono quindi le più adatte a visitare il Paese. Le temperature invece variano in base all’altitudine: sotto i 1000 mt, nelle cosiddette “Tierras Calientes”, si attestano su una media di 24° per tutto l’anno con picchi di 30°, tra i 1000 e i 2000 (“Tierras templadas”) sono piacevoli, tra i 17 e i 24°, e infine oltre i 2000 mt si trovano le Tierras Frìas (attenti, è qui che si trova la capitale Bogotà), oltre le quali le temperature scendono drasticamente sotto zero, fino a trovare i ghiacciai perenni.
Leggi o scarica la guida su quando andare

Cosa vedere in Colombia: le principali destinazioni

  • San Andrès
  • Città vecchia di Cartagena
  • Bogotà
  • Serrania de la Macarena
  • Las Bovedas
  • Cali
  • Barranquilla
  • Armenia
  • Cristo Rey
  • Manizales
  • Quimbaya
  • Villavicencio
  • National Coffee Park
  • Parco Nazionale Naturale Tayrona
  • Castillo San Felipe de Barajas
  • Isola de Providencia
  • Monserrate
  • Cattedrale di Sale

Cosa Mangiare

In pochi Paesi come in Colombia è possibile assaggiare pietanze gustose, abbondanti ed esotiche al prezzo di pochi euro (un pranzo al ristorante può andare dai 10000 ai 20000 COP, cioè 3-8 €). Sulle coste la dieta è prevalentemente a base di pesce, mentre nell’interno è la carne a fare da padrona. Un piatto tipico è ad esempio la Bandeja Paisa, da ordinare rigorosamente in mezza porzione, visto che quella intera occupa non un piatto ma un intero vassoio, ed anche il contenuto è piuttosto sostanzioso: riso, carne macinata, fagioli rossi, uova, carne di maiale, salsiccia, avogado, sanguinaccio su foglia di banano). Solitamente si accompagna ai patacones, platano fritto o cotto sulla piastra. E per ripulire il vassoio, niente pane: i colombiani usano infatti l’arepa, una frittella di farina di mais. Se vi trovate in zona Salento, poi, imperdibili le solteritas: dei simpatici – e buonissimi – dolcetti arancioni, guarniti con crema all’arancia o alla vaniglia, venduti dai molti ambulanti. A chiusura del pasto, oltre all’energizzante e alcolico canelazo, cosa c’è di meglio di un buon caffè? Siete infatti nella patria di questa aromatica bevanda: provatene le diverse varietà nell’Eje Cafetero.
Leggi o scarica la guida su cosa mangiare

Feste e ricorrenze

  • Gennaio:
    Cartagena Festival
  • Febbraio:
    Carnevale di Barranquilla
  • 29 Giugno:
    Santi Pietro e Paolo
  • Luglio:
    Festival internazionale di Poesia di Medellìn
  • 20 luglio:
    Festa dell'Indipendenza
  • Agosto:
    Desfile de Silleteros, Medellìn
  • 7 Agosto:
    Battaglia di Boyacà
  • Fine Agosto - inizio Settembre:
    Boyacà International Cultural Festival - Tunja
  • 11 Novembre:
    Indipendenza di Cartagena
  • 7 - 8 Dicembre:
    Festival delle candele e delle lanterne

Cosa portare in valigia

La valigia ideale per un viaggio in Colombia deve essere attrezzata per fronteggiare i diversi tipi di clima. Nelle tierras calientes infatti, con 25° di media, l’abbigliamento per tutto l’anno è leggero. Per Medellìn e altri centri delle “tierres templadas” invece è meglio avere qualcosa di pesante per la sera, ancora di più se si intendono visitare le Tierras Frias dove si trova, ad esempio, Bogotà. Se invece la vostra vacanza ha un taglio avventuroso, è importante avere con sé abbigliamento tecnico: vestiti caldi, scarpe da trekking, sciarpa e berretto per l’alta montagna, vestiti ampi e a maniche lunghe e repellente per zanzare per il clima caldo-umido delle foreste.

Le più belle spiagge della Colombia

Parco Tayrona: accessibile a piedi dopo un bel percorso di trekking a Cabo San Juan, ripagherà la fatica con mare limpido, spiaggia intima e raccolta e il ristoro delle palme.

Cabo de la Vela: è caratterizzata da un mare blu intenso e tanto vento.

Le più belle isole della Colombia

Isola di Providencia e Santa Catalina: un vero paradiso per i sub e non solo. Oltre 20 chilometri di barriera corallina, in un paesaggio mozzafiato che incanta già dalle visite in battello, ancora di più nelle immersioni.

Isola delle Scimmie: in piena Amazzonia, un vero divertimento per grandi e piccoli. Le scimmie sono infatti estremamente socievoli ed espansive: un’esperienza da non perdere.

Isla de Tierra Bomba: raggiungibile sempre via lancha da Cartagena, è meno affollata delle mete più note ma offre lo stesso panorama paradisiaco. Un rifugio per i più solitari, specie in alta stagione.

Isla grande: un vero paradiso tropicale, da cartolina. Niente turismo di massa, facilmente raggiungibile con una lancha ma attenzione, è permesso l’accesso solo a chi dorme sull’isola. Spettacolare l’effetto luminescente nell’acqua la sera, dovuto al plancton.

San Andrès: viene chiamato il mare dai 7 colori, perché le sue sfumature di azzurro si susseguono fino all’orizzonte. Affollata in alta stagione, nei periodi più tranquilli potrete nuotare in mezzo ai pesci e sperimentare uno dei mari più belli della Colombia.

Isla Mucura: un mare altrettanto bello, ma in un’atmosfera più tranquilla. Potrete sentirvi come naufraghi su un’isola deserta, circondati solo da pace, natura e tutta la bellezza della Colombia continentale.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima