Kolkata

16.682.000  abitanti • La città della gioia • La città della pace

Tutto quello che devi sapere su Kolkata

Kolkata è una città dell'India, capitale del Bengala occidentale, ha cambiato il suo nome nel 2011 perché più corretto secondo la dizione bengalì, e prima era conosciuta come Calcutta. Kolkata sorge sulla sponda est del fiume Hughli, un ramo del fiume Gange. Ad oggi questa città è il maggior centro commerciale e culturale dell'India orientale, risulta inoltre essere la terza città più popolosa dell'india dopo Mumbai e Delhi. Kolkata è una città spaccata fra il lusso e la povertà, in rapida evoluzione proprio perché toccata da grandi investimenti da parte di privati e stranieri: sono tanti gli edifici, palazzi lussuosi, altissimi grattacieli che fanno da sede ad alcune tra le più grandi multinazionali del mondo. Visitando Kolkata però si ha anche un assaggio del tenore di vita delle persone che appartengono al ceto più basso, che si riversano ai lati delle strade. I maestosi palazzi ottocenteschi “figli” dell'antico impero britannico, si scontrano con una città che la modernità ha reso chiassosa, a causa per esempio dei tanti taxi gialli sfrecciano sulle strade affollate a tutte le ore, e dei mercati aperti ogni giorno.
Per saperne di più vi invitiamo a continuare a leggere la nostra guida di viaggio, o a scaricarla sul vostro smartphone così da poterla consultare quando e dove volete.

  • Lingua:
    bengalese, inglese
  • Documenti di viaggio:
    visto e passaporto
  • Moneta:
    Taka bengalese
  • Cambio:
    1.00 EUR/ 92.73 taka
  • Fuso orario:
    +5.30
  • Presa di corrente:
    C, D, G, K
  • Vaccinazioni particolari:
    Nessuna
  • Spesa media per dormire:
    40 Eur/g
  • Spesa media per mangiare:
    40 Eur/g
  • Spesa media per volo:
    600 Eur
  • Spesa media per Assicurazione
    40 Eur
  • Prefisso internazionale:
    +880

Quando andare, clima e temperature

  • Quando costa di meno:
    maggio

  • Quando costa di più:
    dicembre e gennaio
  • Quando il clima è secco:
    da dicembre a marzo
  • Quando piove di più:
    da giugno a settembre

Il clima in generale

Kolkata ha un clima tropicale, quindi di base molto caldo: difficilmente le temperature scendono sotto i 25° anche se c'è da dire che lo sbalzo termico fra giorno e notte, soprattutto da dicembre a febbraio, è davvero molto. Infatti può capitare che le temperature nelle notti di Kolkata scendano anche sotto i 10° durante l'inverno per poi alzarsi notevolmente durante la giornata, arrivando anche a 26°. Le stagioni di Kolkata sono tre: una estiva, una monsonica e una invernale. Il monsone soffia sulla città da giugno (a volte anche maggio) fino a settembre e qualche volta ottobre, il totale annuo di pioggia è di 1600 mm di pioggia per un totale di 103 giorni. Questo monsone a volte può causare dei danni alla città perchè può portare con sè delle vere tempeste tropicali, cosa che può essere preoccupante data la posizione di Kolkata che sorge nell'area del fiume Hughli, un ramo del Gange. 

Cosa vedere a Kolkata: le principali attrazioni

  • Victoria Memorial
  • Science City Kolkata
  • Indian Museum
  • Dakshineswar Kali Temple
  • Kalighat Kali Temple
  • Belur Math
  • St. Paul's Cathedral
  • Birla Mandir
  • Nakhoda Masjid
  • Calcutta High Court
  • Pareshnath Jain Temple

Cosa mangiare a Kolkata

Se si parte per Kolkata, è obbligatorio mangiare i piatti del posto: un po' come tutto il Bangladesh, a Kolkata ci sono delle vere prelibatezze culinarie oltre a ciò che offre la terra. Infatti la città sorge su un territorio veramente molto rigoglioso grazie alla tanta presenza di acqua: alberi di mango, cocco e banane si possono trovare dappertutto, e oltre alla frutta potrete trovare una gran quantità di pesce locale come gamberi, granchi e pesci d'acqua dolce. A Kolkata potrete assaggiare il dosa, simile a un pancake ma di lenticchie, o ancora il puri che è un pane fritto, il tutto accompagnato da succo di lime squisitamente salato. Altre bevande tipiche di Kolkata sono il lassi, un latte acido che viene aromatizzato alla frutta oppure salato, e il aam pora sarbat, un succo al mango, anch'esso può essere salato e speziato. Il pesce di fiume è un piatto fondamentale per Kolkata e per il Bangladesh, qui di solito viene servito avvolto con delle foglie di banano e con delle salse piccanti oppure più delicate al limone, quasi sempre accompagnato dal puri o dal riso, anch'esso molto importante per il paese. 

Feste e ricorrenze

  • 1 gennaio:
    Primo giorno dell'anno
  • 21 febbraio:
    giornata internazionale della lingua madre
  • 26 marzo:
    inizio della guerra di liberazione
  • 15 agosto:
    lutto nazionale
  • 7 novembre:
    giornata della rivoluzione e della solidarietà
  • 25 dicembre:
    Natale cristiano
  • 26 dicembre:
    Santo Stefano

Cosa portare in valigia

A Kolkata le temperature sono davvero calde durante il giorno, mentre di sera possono abbassare di parecchio rendendo l'aria più fresca soprattutto nella stagione invernale. Se decidete di visitare Kolkata nella stagione monsonica (da giugno a ottobre), si raccomanda di portare con sé un ombrello e scarpe chiuse per contrastare la pioggia monsonica. Se invece si decide di visitare Kolkata durante la stagione invernale e quella estiva portate con voi vestiti leggeri e freschi, scarpe comode per poter camminare in tutta tranquillità. Una giacca può far comodo per le uscite serali. 

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima