di Il Team di Columbus Assicurazioni , 25.12.2016

Brisbane è una delle città più popolari dell’Australia: situata nel Queensland, sulla costa orientale, si presenta ai turisti con molte attrazioni e con diversi volti. Se da un lato è la tipica città occidentale con tanti grattacieli, dall’altro la sua architettura coloniale ricorda l’identità storica del luogo.

Numerose sono le cose da vedere come ad esempio il Lone Pine Koala Sanctuary e lo Story Bridge. Per una guida completa, leggi anche Brisbane: 10 attrazioni da visitare in vacanza | Guida di Viaggio

Per informazioni sul periodo migliore per recarsi a Brisbane, leggi anche Brisbane: clima, temperature e quando è meglio andare

Elisa, la vincitrice dell’iniziativa Natale in Australia insieme a Giuseppe Scuticchio, ci descrive Brisbane e la sua anima raccontandoci del Lone Pine Koala Sanctuary, passando per North Stradbroke e Mount Tamborine.

Brisbane

Brisbane permette di acclimatarti subito all’Australia, visto che le temperature non sono mai estreme. Chi arriva dall’Europa in dicembre può abituarsi ai suoi ventisette gradi ventosi e umidi prima di raggiungere il caldo torrido delle città del sud, e chi sbarca a luglio e agosto diretto alla Grande Barriera Corallina incontra temperature di diciotto-venti gradi molto più sopportabili di quelle di Sydney o Melbourne.

Brisbane ti abitua allo shock culturale dell’Australia situandosi a metà tra i due emisferi, tra il moderno dei grattacieli e l’antico delle case coloniche che si appoggiano ai loro piedi come alla ricerca di un sostegno fisico a tutti gli anni che si portano addosso. Se Brisbane fosse una persona, sarebbe l’amica che sostiene la conversazione con i tuoi genitori durante la colazione, per non far notare loro che hai passato una notte brava. Una città che ha spazio per tutto: per la cultura tradizionale nei musei e quella alternativa perfino nei sentieri di montagna. Per le grandi catene e per i marchi locali, che spesso sorpassano di gran lunga lo stile dei primi.

Mount-Coot-tha-Brisbane-Queensland-Australia

(vista da Mount Coot-tha)

Basta fare pochi passi fuori da Brisbane (che per l’Australia sono un’ora di macchina) perché i suoi dintorni comincino a mostrarti l’Australia come te la sei immaginata dalla guida. Il Lone Pine Koala Sanctuary racchiude in un ambiente protetto la maggior parte delle specie uniche di questa nazione: koala, canguri, wallabys, vombati e diavoli della Tasmania, oltre a innumerevoli specie di rettili e uccelli. Le foreste pluviali che la circondano sono una piacevole escursione nella natura più incontaminata e il miglior sollievo contro l’umidità pressante del centro città. Le isole della Moreton Bay sono il primo assaggio del mare australiano, selvaggio ma dalle spiagge accoglienti, in cui è anche possibile entrare in contatto con le popolazioni aborigene della zona.

lone-pine-koala-sanctuary-Brisbane

(Elisa al Lone Pine Koala Sanctuary)

Sembra che molti dei cittadini sentano naturalmente il bisogno di proteggere l’ambiente in cui vivono. Molti cercano di promuovere e consumare solo prodotti locali, a partire dai ristoranti. Ci sono località, come la stessa North Stradbroke o Mount Tamborine, in cui si ritirano decine di famiglie e pensionati decisi ad orientarsi verso uno stile di vita più sostenibile e contemplativo. Le guide turistiche sono informate su tutto: i nomi degli alberi, le specie di marsupiali, i diciassette tipi di foresta pluviale visibili in Australia e su come comportarsi in caso di incontri con animali pericolosi. In generale, sembra che gli abitanti di Brisbane abbiano la situazione sotto controllo. Girano sereni per il centro, si siedono al tramonto sulle rive di Southbank ad ammirare i fuochi d’artificio o a fare barbecue sulle griglie pubbliche del parco, ovviamente pulite ed in ottimo stato perché il bene pubblico è da preservare con cura.

North Stradbroke Island-Australia

(North Stradbroke Island)

Anche per questo arrivare Brisbane ti fa sentire al sicuro: dà l’idea di un posto abitato da buone persone. In equilibrio tra il dinamismo cittadino e la vastità della natura che la circonda, Brisbane sa farti sentire a casa, da qualsiasi parte del mondo tu venga. Certo, purché tu non faccia caso ai cartelli di pericolo attraversamento di canguri a bordo della strada. Ma in fondo ogni città ha le sue assurdità.

Immagini di Elisa


← Assicurazione viaggio e terrorismo: cosa c'è da sapere

Visitare Brisbane tra natura e multiculturalità →