di Giovanna Lucchi , 24.11.2021

L’Austria offre bellissime località sciistiche, tra le migliori d’Europa insieme, ovviamente alle tante presenti in Italia.

Ogni anno, molti turisti italiani decidono di andare a sciare in Austria, un paese molto vicino con il quale condividiamo bellissime vette innevate. Per loro, abbiamo deciso di creare una pratica guida di viaggio dove presentare alcune delle più belle località sciistiche austriache.

A chi invece fosse interessato a sciare in un’altra località europea, segnaliamo la nostra guida di viaggio “Dove sciare in Europa? Scopri le migliori località sciistiche”.

Per gli amanti dell’Austria invece, è possibile leggere le guide di viaggio:

Solden

I principali comprensori sciistici austriaci si trovano nel Tirolo e Solden non fa eccezione. Situato nella valle dell’Otztal, è un paese molto famoso perché ospita la prima tappa della Coppa del mondo di sci alpino.

La stazione sciistica si estende dal centro urbano, posizionato a 1368 metri sul livello del mare, fino a 3250 metri. Ospita 146 chilometri di piste sciistiche suddivise in blu, rosse e nere e in totale 33 impianti di risalita (tra cabinovie, seggiovie e skilift).

Sölden è anche famosa per ospitare le BIG 3, ossia tre funivie ultramoderne che incorniciano l’intera stazione sciistica e collegano tre cime da 3000 metri:

  • il Gaislachkogl a 3.058 m - il Tiefenbachkogl a 3.309 m
  • la Schwarze Schneid a 3.340 m

Gaislachkogl in particolare è il fulcro del turismo della zona non solo per i suoi panorami mozzafiato ma anche per i nuovi impianti di risalita che garantiscono prestazioni ad altissimo livello.

Qui, proprio per rendere ancora più indimenticabile la vacanza dei tanti turisti, è stato aperto l’Ice Q, un ristorante di lusso e molto di spicco.

Mayrhofen

Mayrhofen è più famosa per gli sport invernali acrobatici, ma non mancano percorsi anche per permettere di sciare anche i principianti.

Il comune si trova a 630 metri sul livello del mare, ma le piste sciistiche arrivano fino a 2500 metri. Il comprensorio vanta 142 chilometri di piste suddivise in blu, rosse e nere, 47 impianti di risalita, un’area bambini e un vastissimo snowpark.

La pista più famosa di questo comprensorio è sicuramente la temutissima pista Harakiri, che ha una pendenza del 78%. Essendo una delle più ripide dell’Austria, questa pista è uno dei motivi principali per cui gli sciatori professionisti scelgono di recarsi a Mayrhofen.

Altro fulcro del turismo in questo comprensorio è il Parco Penken, un’area sciistica situata a 2000 metri di altitudine che comprende sei aree pensate ad hoc per snowboarder e freeskier ad ogni livello di abilità.

Non mancano inoltre zone dedicate alle famiglie con piste per principianti e una zona di relax chiamata White Lounge con tanto di villaggio igloo e bar a 2000 metri di altitudine.

Hippach

Collegato molto bene, data la vicinanza, a Mayrhofen, Hippach è un piccolissimo comune situato nella parte posteriore della valle Zillertal a 600 metri sul livello del mare.

Le sue piste, tuttavia, raggiungono anche i 2762 metri di altitudine, cosa che garantisce piste naturalmente innevate per tutto l’inverno. Insieme a Mayrhofen, Hippach forma un’ampia regione turistica (altamente frequentata) che comprende anche le località di Brandberg, Hainzenberg, Ramsau im Zillertal, Finkenberg e Schwendau.

In una zona così vasta è chiaro che sarà possibile trovare con estrema facilità percorsi e itinerari per qualsiasi livello di esperienza, dai più facili adatti ai principianti ai più difficili (e talvolta pericolosi) adatti solo agli sciatori esperti.

Non ci sono proposte solo per lo sci ma anche per carving, snowboard, escursioni e ciaspolate. Anche gli amanti del trekking possono trovare escursioni particolarmente interessanti.

Ricordiamo anche che in questa regione si trova il ghiacciaio Hintertux, dove le piste sciistiche sono aperte tutto l’anno, anche d’estate.

Kitzbuhel

Quest’ultimo comprensorio è unanimemente considerato il fulcro del mondo sciistico. Ogni anno ospita l'Hahnenkamm, ossia la gara di piste più famosa del mondo.

Kitzbühel è anche uno dei più grandi comprensori dell’Austria con 215 chilometri di piste ed itinerari suddivisi in discese blu (principalmente), rosse e nere.

Vanta inoltre 56 impianti di risalita, aree bambini e ben due snowpark. Non mancano percorsi fuoripista segnalati e piste illuminate per poter sciare anche di notte (fino alle 23:00).

La maggior parte delle piste presenti a Kitzbühe sono naturalmente innevate grazie alla notevole altitudine. Il comprensorio si estende infatti da 800 metri sopra il livello del mare (dove è situato il comune) a 2000 metri.

A Kitzbühe sarà possibile trovare, inoltre, non solo esperti alpini che fungono da guide per alcuni percorsi, ma anche punti di noleggio sci e vere e proprie scuole di sci.

Questo comprensorio offre diverse possibilità anche agli amanti del powder, dello scii di fondo con 60 chilometri di piste battute (una anche illuminata), dello scii d’alpinismo con 32 chilometri di percorso e dello scii su slitta con tre diverse piste da slittino.

Polizza viaggio per una vacanza in montagna e amanti dello sci

Le polizze viaggio Columbus prevedono “Spese mediche illimitate” per una vacanza all’estero, mentre in Italia il massimale previsto è di 10.000 euro.

Tutte le polizze viaggio prevedono, inoltre, coperture come:

  • Rimpatrio sanitario
  • Assistenza medica h24
  • Interprete
  • Trasporto medico d’urgenza

Gli amanti di sci, snowboard (e non solo) possono trovare utili le coperture previste dall’estensione di polizza “Sport Invernali”.

Per avere maggiori informazioni sulle coperture previste in relazione al “Coronavirus”, è possibile leggere la nostra pagina dedicata “Speciale Covid-19”.

Tutte le coperture e le informazioni aggiornate sulle polizze viaggio e sulle coperture, sono presenti nella “Condizioni Generali”.

Tags

austria


← I Mercatini di Natale sul Lago di Garda più belli e amati

Saint John, Caraibi (Isole Vergini Americane): la guida di viaggio →