di Alberto Cisotto , 22.07.2019

Come dice una celebre canzone di Niccolò Fabi, “Chiudi gli occhi, immagina una gioia", molto probabilmente penseresti ad una partenza.

Viaggiare in effetti è sempre bello, inutile negarlo, chi non vorrebbe visitare sempre posti nuovi? Dietro ogni viaggio però, si nascondono dei rischi, che possono variare a seconda della destinazione ma che non spariscono mai del tutto.

“Evitare rischi in vacanza” significa non assumere comportamenti pericolosi per voi stessi e per gli altri, come per esempio bere oltre il limite consentito, o anche semplicemente affidarvi ad un tour operator che non possa documentare la propria esperienza nel settore.

Un altro modo per evitare i principali pericoli di una vacanza è, ovviamente, conoscerli. Per questo abbiamo deciso di realizzare una pratica guida di viaggio con i principali rischi in cui potreste incorrere durante la vostra vacanza.

  1. Disturbi intestinali (gastroenterite o intossicazione da cibo): in genere sono causati dalla scelta del ristorante sbagliato, soprattutto nei paesi più esotici, come per esempio nel Sud Est Asiatico. Se avete dei dubbi sull’igiene di un locale, meglio acquistare cibo confezionato presso un alimentari.
  2. Bere acqua non potabile: uno dei rischi più frequenti per chi si reca all’estero è quello di bere acqua non potabile, per questo si consiglia sempre di bere acqua da bottigliette sigillate, anche negli hotel. Molte persone rimangono intossicate, invece, perché non sanno che anche solo lavarsi i denti con acqua non potabile può causare disturbi.
  3. Infortuni vari: contusioni e fratture non sono rare in vacanza, soprattutto per chi ama fare sport, come per esempio gli sciatori. Usare protezioni e non assumere comportamenti potenzialmente pericolosi, riduce notevolmente il rischio di farsi male.
  4. Otite: uno dei rischi più comuni, soprattutto per chi viaggia in aereo o chi è solito fare il bagno in piscina.
  5. Dermatite: se la vostra pelle entra a contatto con sostanze urticanti, potreste contrarre la dermatite, un’infiammazione della pelle che può essere molto fastidiosa, soprattutto in vacanza. Quindi prestate sempre attenzione all’ambiente che vi circonda, soprattutto se passeggiate in boschi o foreste.
  6. Morsi di animali: il rischio di essere morsi da animali aumenta soprattutto al mare e nelle mete più esotiche. Per esempio è molto comune essere punti da una medusa, anche in Italia o non è per niente raro essere “Attaccati” da una scimmia mentre si viaggia nel Sud Est Asiatico.
  7. Influenza (soprattutto nei bambini): Quando si parla di influenza, i soggetti più a rischio in vacanza sono i bambini. Il cambio di ambiente, il volo, lo stress del viaggio o altri fattori esterni, causano spesso dei problemi di salute ai più piccoli.
  8. Problemi con il bagaglio (smarrimento, ritardo nella consegna, danneggiamento): per chi viaggia, il rischio di avere problemi con il proprio bagaglio è sempre molto alto. A chi, infatti, non è mai capitato almeno una volta di avere un problema del genere, soprattutto in aeroporto?
  9. Furto: ovunque si vada in vacanza, si corre sempre il rischio di essere derubati, ovviamente il rischio aumenta in zone notoriamente ritenute più pericolose.

← Santa Monica, California: la guida di viaggio

Mete estive in Europa per giovani: le destinazioni top →