di Giorgia Alto , 09.12.2021

Se si è amanti dell’estate, del caldo e delle vacanze esotiche, la tentazione di scappare dalle temperature rigide dell’inverno italiano per rifugiarsi in un posto dove è ancora possibile fare un bagno a mare e girovagare a maniche corte può essere molto forte, anche a Natale.

Leggi anche: Come si festeggia il Natale nel mondo?

Inoltre, è inutile negare che passare le ferie di Natale e Capodanno su una spiaggia di sabbia finissima a due passi da acque cristalline, magari con una bibita rinfrescante in mano, è un’idea molto allettante.

Le alternative tra cui scegliere non mancano, l’importante è fare una scelta consapevole e ponderata, valutando tutte le variabili e le possibilità.

Come sempre, prima di partire per un viaggio vi consigliamo di consultare il sito del Ministero degli Affari Esteri, soprattutto finché tutte le restrizioni, legate alla pandemia dovuta al Coronavirus, non saranno ritirate.

Ricordiamo inoltre che le polizze viaggio Columbus prevedono coperture anche in caso di malattia dovuta al Covid-19, e che il rimpatrio sanitario è incluso in tutte le polizze viaggio.

Per saperne di più sulle nostre coperture, potete leggere anche “Speciale Covid-19”.

Seychelles

Con le sue 115 isole nel pieno dell’oceano Indiano dell’Africa orientale, l’arcipelago delle Seychelles offre solo l’imbarazzo della scelta.

A Natale poi, il clima tropicale garantirà delle temperature assolutamente calde che oscillano tra i 27 e i 28 gradi. Si potrebbe incappare in qualche acquazzone, ma saranno di breve durata e lasceranno velocemente posto a bellissime giornate soleggiate e limpide.

L’acqua in questo periodo è piacevolmente tiepida e la visibilità subacquea è ottima, ideale sia per bagni rilassanti, sia per gli amanti delle immersioni.

Leggi anche "Seychelles: le spiagge più belle”.

Sharm el-Sheikh

A dicembre, le condizioni metereologiche di Sharm el-Sheikh sono ideali per godersi una vacanza al mare. Il clima in questo periodo è secco, per cui le piogge sono un ricordo lontano, mentre la temperatura si aggira intorno ai 23 gradi.

Anche la temperatura media del mare si aggira intorno ai 25 gradi, un valore perfetto per immergersi nelle acque calme e cristalline del Mar Rosso.

Inoltre, vale la pena ricordare che Sharm el-Sheikh vanta un grande numero di parchi e riserve naturali, per cui, se si desidera passare una vacanza diversa e non dedicarsi solo a nuotate e sonnellini sulla spiaggia, sarà possibile divertirsi con snorkeling e immersioni.

Leggi anche “Asia e Africa: dove andare al mare in inverno nel 2021?”.

Dubai

Considerando che Dubai ha un clima subtropicale desertico con inverni miti (o addirittura caldi) ed estati caldissime con afa molto pesante, il periodo ideale per visitare questa bellissima città è proprio quello che va da dicembre a febbraio.

A dicembre, in particolare, la temperatura varia da una minima di 17 gradi a una massima di 26 gradi, ma in generale si aggira sempre intorno ai 22 gradi, con un un’umidità che si assesta intorno al 64%.

Giornate particolarmente fredde sono molto rare, ma potrebbero comunque capitarne un paio con minima a 10-12 gradi e massima a 17.

Le precipitazioni sono molto scarse e solitamente, a dicembre, si hanno solo un paio di giorni di pioggia per un totale di 15 millimetri di precipitazioni.

Infatti, a Dubai, solitamente, le piogge si presentano sotto forma di rovesci brevi ed intensi, caratterizzati da venti fortissimi, per cui, in quei brevi periodi sarà difficile utilizzare l’ombrello.

Le giornate sono, in generale, molto soleggiate, e le poche nuvole che possono attraversare il cielo sono passeggere e spariscono molto velocemente.

Per quanto riguarda la temperatura dell’acqua, a Dubai il mare è caldo tutto l’anno. A dicembre, in particolare, la temperatura si aggira intorno ai 25 gradi, una temperatura ancora accettabile per fare il bagno.

Il clima di Dubai a dicembre consente, in conclusione, di praticare qualsiasi attività si voglia, che sia un bagno, una passeggiata di shopping o un’escursione.

Leggi anche “Cosa vedere a Dubai: i 10 migliori luoghi e attrazioni”.

Polinesia Francese

Considerando la vastità di questo territorio, è scontato affermare che il clima non è omogeneo e, di conseguenza, nel mese di dicembre non è ideale in tutte le isole.

Se si desidera trascorrere il Natale su una sdraio e tuffarsi in acqua di tanto in tanto, la soluzione migliore sono sicuramente le isole marchesi.

Qui, infatti, la temperatura massima è di 28 gradi mentre la minima è di 27, praticamente è estate piena.

Il rischio di piogge è bassissimo in questo mese, con solo 25 mm di pioggia in un arco temporale di 6 giorni.

La temperatura dell’acqua, infine, si assesta generalmente sui 26 gradi, rendendo il bagno un’esperienza assolutamente piacevole.

Le isole marchesi sono inoltre famose per le immersioni e per il whale watching, due dettagli che renderanno la vacanza ancora più interessante.

Tra l’altro, sono anche le isole meno turistiche della Polinesia francese, dato che le rende perfette anche per delle vacanze con dei bambini.


← Natale al caldo con i bambini: le mete ideali

Solden, Austria è una località perfetta per sci e snowboard →