di Benedetta Gallo , 24.01.2017

Quando andare alle Maldive? Che sia per trovare il clima migliore, per risparmiare sul volo o per trovare qualche offerta per l’alloggio, se vuoi sapere quando è il momento migliore per partire per le Maldive sei nel posto giusto.

In questo articolo ti daremo tutti i dettagli sull’argomento ma per prima cosa chiariamo una cosa: si può sempre andare in vacanza alle Maldive.

La realtà dei fatti è che alle Maldive non c’è mai un clima proibitivo per i turisti e che volendo, potete sempre andare in vacanza in questa meravigliosa terra, famosa per i suoi romantici atolli, la barriera corallina, la sabbia bianchissima e il mare cristallino.

Anche se il clima durante l’anno non varia di molto, i prezzi possono cambiare, ed ecco che partire in un mese o in un altro può portare ad un significativo risparmio.

Com’è il clima alle Maldive

Alle Maldive c’è un clima equatoriale che prevede due stagioni una umida che va da maggio a novembre, ed una secca che va da dicembre ad aprile. Importante da sapere è che alle Maldive non esiste l’inverno, la temperature massime si aggirano intorno ai 30° mentre le minime intorno ai 25° (tutto l’anno), non per niente lo chiamano “Paradiso Tropicale”, inoltre va evidenziato anche che con i cambiamenti climatici del nostro pianeta, le due stagioni tendono ad assomigliarsi sempre di più. In poche parole non è raro avere per diversi giorni un sole splendente durante la stagione umida e piogge più frequenti durante la stagione secca.

Quando trovare il clima migliore

Come abbiamo scritto in precedenza, il turismo alle Maldive è attivo durante tutto l’anno, ma ovviamente il periodo migliore è la stagione secca, che va da dicembre ad aprile, anche se quest’ultimo è considerato insieme un “mese di transizione”, quindi non rientra nel “periodo migliore”. A questo punto abbiamo 4 mesi, tutti e 4 ottimi per le vacanze ma volendo e potendo scegliere possiamo dire che dicembre è un’ottima scelta se volete festeggiare il capodanno alle Maldive, un’esperienza che promette di essere unica, mentre gennaio e febbraio sono considerati i mesi migliori in assoluto per il clima, in quanto sono i più lontani dalla stagione umida.

Ovviamente trovare il clima migliore significa spendere di più per la propria vacanza.

Quando partire per trovare i voli più economici

Il business dei voli aerei è molto cambiato nel corso degli anni quindi anche se esiste un periodo in cui costa di meno andare alla Maldive, non esiste un periodo preciso per risparmiare sul biglietto aereo.

Essendo molto lontane da raggiungere, le Maldive sono una meta che richiedono una buona pianificazione, quindi bisogna fare di necessità virtù.

Il nostro consiglio è di muoversi comunque con largo ad anticipo, per esempio a gennaio e febbraio per andare alle Maldive in estate, e tra luglio e settembre per andare in vacanza durante l’inverno.

Iniziate a cercare su Google “maldive low cost” o “voli maldive low cost” e troverete sicuramente tantissime offerte.

A questo punto potrete farvi un’idea sui prezzi e capire meglio come muovervi. Se trovate una buona offerta per l’hotel e per il volo prenotate subito (ci sono siti dove trovare tutto in un unico pacchetto), altrimenti aspettate monitorando il più frequentemente possibile i siti dove intendete acquistare la vacanza.

A questo punto ci vuole pazienza e un po’ di fortuna, non appena vedrete scendere il prezzo, non perdete tempo e prenotate.

Quando costa di meno una vacanza alle Maldive

Il modo migliore per andare in vacanza alle Maldive e risparmiare è soggiornare tra agosto e settembre, che non è sicuramente male per noi Italiani come periodo, ma alle Maldive dovrete mettere in conto che troverete anche giorni di pioggia.

Un altro consiglio che vi possiamo dare se decidete di andare alle Maldive in bassa stagione, è quello di scegliere le isole più a sud, ovvero quelle meno esposte al monsone.

La stagione secca

La stagione secca va da dicembre a metà aprile circa, ma può comprendere anche novembre. Questo è il periodo migliore dal punto di vista climatico per andare alle Maldive, ma essendo l’alta stagione, costa di più.

La stagione umida

Prima di parlare di stagione umida bisogna chiarire un punto: l’umidità durante la stagione secca ha un tasso di circa l’80%, mentre durante la stagione umida arriva intorno all’85%, con una differenza quindi del 5%. In effetti per “stagione umida” si intende “stagione con maggiori precipitazioni” e in effetti, nei mesi che vanno da metà aprile fino anche a Novembre, piove di più.

In questi periodi si possono generare fenomeni atmosferici piuttosto rilevanti, con violenti rovesci e mare molto mosso, ma in genere non durano mai molto.

Andare in vacanza alle Maldive in bassa stagione ovviamente costa di meno.

Temperature

Anche le temperature alle Maldive sono piuttosto stabili e subiscono pochi sbalzi. Durante l’anno la temperatura si aggira intorno ai 30 gradi di giorno e ai 27 gradi di notte.

Il mese di aprile è generalmente quello più caldo e la temperatura può toccare punte sui 35 gradi.

Anche la temperatura dell’acqua resta abbastanza invariata durante l’anno, con una media di circa 28°, mentre l’umidità, come abbiamo già detto, si aggira intorno ad una media annuale dell’80%.

Quando non andare

Anche se non esiste un periodo in cui non bisogna andare alle Maldive, consigliamo sempre prima di partire di consultare le previsioni meteo e il sito della Farnesina.

Probabilmente dal punto di vista climatico il periodo peggiore è ottobre, quindi se potete, prenotate per settembre o dalla seconda metà di novembre.

Cosa portare in valigia

Per essere ben preparati al clima delle Maldive bisogna avere il giusto abbigliamento, che comprende ovviamente costume, vestiti comodi e leggeri, ma anche qualche cosa con cui ripararsi da un’acquazzone improvviso, come una felpa e un pratico impermeabile.

Assicurazione viaggio per le Maldive

Le Maldive rappresentano la vacanza da sogno nell’immaginario collettivo dei viaggiatori italiani. Nonostante siano una meta attrezzata ad accogliere flussi crescenti di turisti, una polizza di assicurazione viaggio è sempre in grado di limitare i danni dovuti ad eventuali imprevisti specie se poi si è lontani da casa e dalle proprie comodità.


← “Vietnam Mare”: la guida a tutte le spiagge più belle

Dove andare in vacanza con un neonato →