di Davide Rossi , 28.05.2021

Non siamo ancora usciti dalla crisi pandemica, ma possiamo dire che si sta molto meglio, tanto che possiamo tornare a prenotare in anticipo le nostre vacanze estive.

Al 25 maggio 2021, in Italia ci sono circa 3220 nuovi casi di contagio da covid-19 e 143 decessi: numeri ancora importanti ma in netto calo rispetto alle settimane precedenti.

Se oggi si torna a parlare di vacanze è soprattutto grazie alla campagna vaccinale.

A fine maggio:

  • Quasi il 40% della popolazione ha ricevuto la 1° dose di vaccino
  • Quasi il 20% della popolazione ha ricevuto la 2° dose
  • Si stanno vaccinando anche maturandi
  • Dalla metà del mese si vaccinano i quarantenni

Oltre alla campagna vaccinale, i governi di tutta Europa si stanno adoperando per sviluppare protocolli per permettere a tutti di viaggiare in sicurezza, come appunto il Green Pass Europeo e le vacanze covid-tested.

Tutto questo ha dato nuova linfa al settore dei viaggi, e oggi possiamo finalmente dire che si può tornare a prenotare la propria vacanza in anticipo.

Green pass europeo e certificato verde: a che punto siamo

Recentemente, il celebre dottor Fauci ha dichiarato che spera che i cittadini dell’area Schengen, e gli italiani, possano tornare in vacanza negli Stati Uniti tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno.

L’Europa però si sta adoperando da tempo per permettere ai cittadini di viaggiare almeno all’interno degli Stati membri.

Nonostante le difficoltà, il 25 maggio 2021 il ministro per l’Innovazione Vittorio Colao ha annunciato che dal primo luglio sarà possibile viaggiare in Europa con il Green Pass Europeo (DGC), conosciuto anche come “Passaporto Vaccinale”.

A quanto pare, i cittadini italiani potranno usare il certificato direttamente tramite il proprio smartphone, utilizzando l’App “Io” della Pubblica Amministrazione.

L’Italia però ha preferito giocare d’anticipo con il Certificato Verde Covid-19, che potrebbe essere operativo già da metà giugno anche se, molto probabilmente, sarà possibile ottenerlo solo dal 1° luglio.

Il certificato permetterà di viaggiare a livello nazionale evitando le restrizioni.

Il Certificato Verde Covid-19 e il Digital Green Pass (DGC) non sono la stessa cosa: il primo regola gli spostamenti nazionali, il secondo regola gli spostamenti in Europa.

Vaccini in vacanza: sarà possibile?

Alcune Regioni italiane hanno richiesto al Governo di poter spostare la seconda dose di vaccino nel luogo dove si soggiorna durante la propria vacanza.

Al momento però, la risposta del diretto interessato, il Generale Figliuolo, è stata negativa.

Ad ogni modo, considerando i tempi tra la prima e la seconda dose, e la durata media di una vacanza, la vaccinazione non condizionerà le vacanze della stragrande maggioranza degli italiani.

Voli, vacanze covid-tested, tamponi e quarantene

Non tutti saremo vaccinati entro luglio e agosto ma niente paura, si potrà comunque andare in vacanza.

Sia il Green Pass Europeo, che quello italiano, potranno essere rilasciati anche a chi risulta negativo al tampone.

In altre parole, si seguirà l’esempio dei protocolli dei voli “Covid-tested” che hanno permesso di spostarsi in Europa già durante la Pasqua 2021.

La grande novità del Digital Green Pass però, sara proprio che, a quanto pare, una volta ottenuto sarà possibile viaggiare in aereo senza sottoporsi al tampone.

In merito a questa procedura però, i singoli stati mantengono una certa autonomia, riservandosi di introdurla qualora le condizioni dovessero cambiare.

Certo è che non dover sostenere più le spese per i tamponi sarà un bel risparmio per chi viaggia, soprattutto per le famiglie.

Vacanze 2021 all’estero: le mette più gettonate

L’estate 2021, molto probabilmente, seguirà le orme del 2020:

  • Molti viaggi in Italia
  • Mete isolate e poco conosciute
  • Viaggi on the road

I tour operator però stanno offrendo molti pacchetti vacanze per l’estero, sempre però restando in Europa:

  • Portogallo
  • Spagna (Canarie e Baleari)
  • Grecia
  • Croazia

Molto probabilmente, verranno preferite le mete meno conosciute e meno frequentate, anche se, a giudicare da quello che è successo a Pasqua, le persone hanno tanta voglia di viaggiare e di divertirsi in compagnia.

Leggi anche

Assicurazione annullamento viaggio: perché è utile

L’estate 2021 sarà certamente meglio dell’estate 2020 e già sono iniziate le prenotazione nelle principali mete turistiche, soprattutto per il mese di agosto.

Se hai deciso di prenotare le vacanze in anticipo, ma hai paura di perdere la tua prenotazione, ti ricordiamo che Columbus offre l’Assicurazione Annullamento Viaggio con coperture anche per Covid-19.

Fai subito un preventivo online gratuito, basta visitare la nostra Home Page.


← Sistema sanitario americano e italiano a confronto

I sassi di Matera, patrimonio dell’umanità →