di Giorgia Alto , 24.05.2021

A Dubai, in qualsiasi periodo dell'anno, è veramente difficile annoiarsi. Il clima influisce infatti veramente poco su ciò che è possibile fare o visitare a Dubai: tutto è stato costruito con l'idea di indipendenza dal mondo organico circostante.

Ecco perché giugno potrebbe rivelarsi un mese adatto a visitarla: le temperature possono rendere molto piacevole, inoltre i bagni nel mare caldo e le giornate più lunghe dell'anno lasciano molto tempo a tutte le diverse attrazioni che la città di Dubai offre.

Dubai è una città che sorge sul deserto a ridosso del mare. La sua forza sta nell'aver costruito da zero un'immagine di sé in grado di riecheggiare in ogni angolo del globo, portando la propria notorietà al pari di città come Las Vegas, Los Angeles o anche Roma o Parigi.

Dubai è la meta ideale per chi si aspetta di vivere un luogo ricco di attrazioni e divertimenti e giugno è un periodo dell'anno in cui le temperature iniziano ad alzarsi senza essere ancora quasi insopportabili.

Quanto fa caldo a giugno a Dubai?

Il clima di Dubai è quello sub-tropicale, quindi gli inverni sono miti e le estati veramente molto calde. Il picco della temperatura viene raggiunto nei mesi di luglio e agosto, quando il termometro sale a 45° e non si riesce a trovare refrigerio nemmeno con un bagno: anche l'acqua del mare raggiunge infatti temperature alte, si aggira intorno ai 30°.

Giugno è un mese considerato comunque molto caldo ma dove le temperature possono essere ancora relativamente sopportabili. In media, all'esterno la temperatura oscilla tra i 36° e i 40° ed è piacevole farsi il bagno nell'acqua calda del mare, inoltre, nel mese di giugno le giornate sono le più lunghe e quindi luminose dell'anno.

Leggi anche “Quando andare a Dubai: clima, temperature e stagioni”.

Dove si trova Dubai e come raggiungerla

Dubai è una città che si trova nella penisola araba, in Asia, fa parte degli Emirati Arabi Uniti ed è, dopo Abu Dhabi, il secondo emirato più grande per estensione (in tutto gli emirati arabi sono sette).

Si affaccia sul Golfo Persico, una condizione ideale per mitigare con la brezza marina il grande caldo che la posizione geografica comporta.

Inoltre, il deserto tipico di Dubai è sabbioso, con un paesaggio pianeggiante e ricco di dune. Raggiungere Dubai dall'Italia è veramente facile: dista infatti solo 5 ore, prendendo un volo diretto con destinazione l'aeroporto internazionale di Dubai.

Se si volesse risparmiare sui costi del volo, si potrebbe optare, anziché per un volo diretto, per un volo con scalo.

In ogni caso, i prezzi dei voli non sono molto alti grazie al costo del carburante, molto ridotto rispetto a quello europeo.

Prima di partire per Dubai, si consiglia di consultare il sito della Farnesina “Viaggiare Sicuri”, così da poter essere aggiornati in tempo reali su eventuali problematiche relative agli Emirati Arabi.

Per quanto riguarda la polizza viaggio, invece, potete visitare la nostra pagina relativa all’Assistenza Sanitaria di Viaggio per Dubai.

Cosa vedere a Dubai

Se possiamo riassumere in una parola cosa vedere a Dubai forse potremmo usare, senza il timore di esagerare, il termine “Stupore”, non per niente Dubai è stata soprannominata anche “La città dei record”.

Visitando Dubai, verrete travolti da un senso di grandezza e di lusso che vi farà pensare di trovarvi in un film di fantascienza, o catapultati in un futuro moderno e funzionale.

Le grandi strutture della città di Dubai sembrano infatti voler stupire i loro visitatori, come nel caso del grattacielo più alto del mondo: il Burj Khalifa. Si tratta di un edificio imponente, con settecento appartamenti, 163 piani e alto 829 metri, che si staglia su tutta Dubai: per salire si paga un biglietto e si viaggia su un ascensore che va alla velocità di 64 km/h.

Per accedere al grattacielo più alto del mondo si passa per il centro commerciale più grande del mondo: il Dubai Mall. Consigliare di andare al Dubai Mall per fare shopping è molto riduttivo, la parola centro commerciale non può rendere veramente l'idea di cosa sia il Dubai Mall, ospita infatti oltre a 1200 negozi, un acquario su tre piani, un rettilario, una pista di pattinaggio la Dubai Ice Rink. Quest'ultima è una pista di pattinaggio di ghiaccio di dimensioni olimpiche: un buon modo per prendersi una pausa dallo shopping.

Ci sono però altri luoghi dove poter vivere il clima glaciale in mezzo al deserto: troviamo infatti una pista da sci in un altro enorme centro commerciale, ovvero il Mall of the Emirates, e un bar fatto completamente di ghiaccio, lo Chillout Ice Lounge, dove la temperatura raggiunge i -6°.

Inoltre, ci sono molti parchi divertimento per tutti i gusti: per chi ama conoscere veramente da vicino i delfini c'è il Dubai Dolphinarium, per chi ama i parchi acquatici si consiglia il Wild Wadi Water Park, infine per chi preferisce attrazioni sulla terraferma c'è il Legoland Dubai, divertimento assicurato per tutti i bambini dai 2 ai 12 anni.

Leggi anche “Cosa vedere a Dubai: i 10 migliori luoghi e attrazioni”.

Tags

Dubai


← Le assicurazioni viaggio prevedono coperture in caso di pandemia?

Sistema sanitario americano e italiano a confronto →