di Davide Rossi , 21.02.2020

Le tante attese vacanze estive sono per molti sinonimo di fuga verso mete da sogno, località di mare, città d’arte e luoghi da scoprire. Un’agognata pausa dal lavoro e dalle incombenze quotidiane, per ricaricarsi e ritrovare tempo per sé e rinnovate energie. Luglio è considerato il mese perfetto per partire: anche se l’estate è al suo apice, con un clima che tende a dare il meglio in molti paesi, la stagione non è ancora quella “altissima” di Ferragosto.

Quindi sono disponibili ottime occasioni per viaggiare e visitare luoghi paradisiaci senza il rischio di trovarli eccessivamente affollati e, perché no, anche con un leggero risparmio sul budget che non dispiace di certo.

Indubbiamente è consigliabile organizzarsi un po’ in anticipo per accaparrarsi i pacchetti più convenienti e i migliori posti sui voli, anche se non mancano mai le offerte last minute. La domanda più pressante però è “Quale meta scegliere per le proprie vacanze a luglio?”

Ecco qualche suggerimento.

Luglio 2020 a Lanzarote per un mare da sogno

Selvaggia e di una bellezza mozzafiato, Lanzarote è la più settentrionale (e orientale) delle isole Canarie, arcipelago spagnolo al largo della costa nord-occidentale dell’Africa. Immersa nell’Oceano Atlantico e posizionata a poco più di un centinaio di chilometri dalle coste del Marocco, l’isola è celebre per il suo clima sempre mite, simile a quello desertico, le spiagge meravigliose, una natura pura e incontaminata, tra cui una distesa eccezionale di paesaggi di origine vulcanica. Non sorprende come Lanzarote ogni anno attiri tantissimi turisti e, merito dei venti alisei, sia una meta preferita per chi pratica surf e sport all’aria aperta.

Le temperature di Lanzarote sono praticamente sempre primaverili e questo le ha fatto guadagnare l’appellativo di "Isola Fortunata", essendo piacevole visitarla sempre. Tuttavia, l’estate rimane la stagione di punta, in particolare i mesi di luglio e agosto: le piogge sono scarse, l’umidità non eccessiva, le temperature si mantengono tra i 22 e i 27° e anche l’acqua dell’oceano raggiunge temperature più elevate rispetto alla media.

Lanzarote è l’ideale per rilassarsi su coste di sabbia finissima bagnate dalle limpide acque dell’oceano, godere dell’ottimo cibo locale, ma anche per ammirare alcune tra le bellezze naturali per cui l’UNESCO l’ha dichiarata “Riserva Mondiale della Biosfera”.

Leggi anche “Quando andare a Lanzarote: clima, temperature e stagioni”.

In viaggio di nozze a luglio? Le Isole Fiji

Incastonate nel Sud del Pacifico, tra l’Australia e la Polinesia, le Fiji rappresentano un vero e proprio paradiso di rara bellezza, una località che riesce a incantare con paesaggi spettacolari, mare cristallino e fondali che custodiscono un’impareggiabile biodiversità. L’arcipelago è composto da oltre 300 isole, molte delle quali inabitate, e centinaia di atolli corallini.

Raggiungere le Fiji vuol dire isolarsi dal resto del mondo, staccare da incombenze e pensieri per dedicarsi al totale relax, alla scoperta di spiagge meravigliose, per riposare all’ombra delle palme e ammirare da vicino la barriera corallina, scovando a ogni angolo lagune incantevoli. Per tutti questi motivi, oltre ai turisti e agli amanti dello snorkeling, le Fiji risultano essere una meta perfetta per la luna di miele e vengono scelte ogni anno dai novelli sposi che si rifugiano nei tanti lussuosi resort per lasciarsi coccolare dall’ospitalità dei fijiani, popolo gentile, caloroso e fortemente legato alla propria cultura e tradizione culinaria.

Luglio è un mese perfetto per approfittare del meglio che il clima tropicale delle Fiji abbia da offrire: le temperature sono calde e non afose, poiché la stagione è secca e fresca, con temperature che oscillano dai 19°C in media di notte ai 30°C di giorno. Per evitare piogge, seppur occasionali, meglio preferire le aree occidentali. Le due isole più vaste e maggiormente popolate sono quelle di Vanua Levu e Viti Levu, quest’ultima ospita anche la meravigliosa località di Nadi, la deliziosa capitale Suva, nonché l’aeroporto internazionale del paese. Isola romantica e suggestiva, Viti Levu è perfetta anche per gli spiriti avventurosi e amanti per gli amanti della natura: lungo la costa sud si trova la famosa Coral Coast ricca di immense spiagge, tra le più belle dell’arcipelago, e circondata da una poderosa barriera corallina. Sulle isole minori si trovano altre meravigliose località marine, tra cui le Isole Mamanuca e le Isole Yasawa.

Leggi anche “Quando andare alle Fiji: clima, temperature e stagioni”.

Luglio low cost? Malta è una delle mete migliori

Nel cuore del Mediterraneo, a metà strada tra le coste del nord Africa e la Sicilia, si trova l’arcipelago maltese, uno scrigno che in poco più di 300 km quadri racchiude tesori di storia, arte e natura di inestimabile grandezza e bellezza.

Le tre isole maggiori, Malta, Gozo e Comino, sanno miscelare perfettamente antico e moderno, spiagge gradevoli, mondanità e cultura, relax e movida, nonché cucina deliziosa, popolazione amichevole e accogliente. Sono questi i motivi per cui Malta si presenta come ambita meta vacanziera per turisti e giovani, complice le strutture ricettive che offrono soluzioni adatte a tutte le tasche e le opportunità per studiare e migliorare il proprio livello di inglese.

Il clima è mediterraneo, mite gran parte dell’anno, ma è in estate che si registra la maggiore intensità turistica, complici le temperature calde che superano abitualmente i 30°, le giornate soleggiate e la scarsità di piogge.

Le testimonianze storiche sulle isole sono numerose e recano tracce delle varie dominazioni che vi si sono succedute approfittando della posizione strategica dell’arcipelago: oltre a città, monumenti e musei, le isole sono disseminate di fortezze, templi megalitici e diversi siti dichiarati dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’Umanità.

Uno di questi è la capitale, La Valletta, una vera e propria Città-Fortezza perfettamente conservata, con il suo centro storico intatto, bastioni a picco sul mare, una splendida Cattedrale, e ancora deliziose viuzze, palazzi, chiese, una vivace vita notturna, boutique, botteghe e locali.

Tra le coste, una menzione speciale meritano quelle di Gozo, e la “Blue Lagoon” (Bejn il-kmiemen), la laguna blu che si trova sull’isola di Comino: le sue acque cristalline, i fondali bassi e le spiagge selvagge con rocce e sabbia finissima sono perfette per un tuffo, per fare snorkeling e immersioni.

Leggi anche:

Per giovani c’è il Festival Internazionale di Benicàssim (Valencia)

Il volto indie della Costa dell’Azahar si trova a Benicasim, cittadina della costa spagnola affacciata sul mediterraneo, a pochi chilometri da Castellón de la Plana. Oltre al suo spettacolare litorale costellato di spiagge chilometriche, la città è celebre per il noto Festival Internacional de Benicàssim (FIB). Nato come punto di riferimento della musica indipendente, oggi il Festival ospita gruppi e star internazionali della musica di ogni genere, non solo indie e alternativa, ma anche rap, pop e rock. Poiché il festival si svolge solitamente a luglio, dunque in piena estate, l’appuntamento con la musica è diventato un’occasione per concedersi una spettacolare e indimenticabile vacanza.

Nel corso degli anni, il festival si è allargato al punto da contemplare una fitta programmazione, varia e innovativa, comprensiva anche di corsi culturali, spettacoli di danza e teatro, proposte artistiche e molti altre occasioni di confronto.

Benicàssim, inoltre, gode di un clima mediterraneo e temperature estive che raggiungono i 30° C, un’ampia offerta turistica con strutture ricettive per tutti i gusti, spiagge pulite, curate e attrezzate, innumerevoli locali, ristoranti e caffetterie.

Leggi anche “Festival Internazionale di Benicàssim

Per chi resta in Europa c’è “Capo Nord”

Un “viaggio interiore” in piena estate, rimanendo in Europa? Capo Nord (Nordkapp) è la risposta che state cercando. Questo luogo ricolmo di suggestioni è la meta ideale per chi ha il coraggio di spingersi tanto a nord per ammirare un paesaggio unico al mondo. La vera attrazione è proprio il viaggio stesso da intraprendere per raggiungere questa falesia: Capo Nord è, infatti, un promontorio roccioso che si tuffa a picco nel mare da un’altezza di oltre 300 metri.

Si stima che oltre 200mila visitatori l’anno si spingano sin qui, nell’estremità nord dell’isola di Mageroya, in Norvegia, a circa 2000 km da Oslo e 30 km da Honninsvag, oltre il circolo polare artico.

Nonostante non sia tecnicamente il punto più Nord d’Europa, come ritenuto da molti, la falesia di Capo Nord è un incredibile punto d’osservazione, un luogo che farà palpitare il cuore di ogni viaggiatore appena il suo sguardo incontrerà il grande globo in acciaio che segna l’arrivo alla meta. La stagione estiva è l’ideale per raggiungere Capo Nord, approfittando di un clima sicuramente più piacevole: in particolare, nel mese di luglio si stima una temperatura media di circa 12 - 13 gradi (che può raggiungere addirittura i 25°).

Poiché le temperature non calano mai sotto lo zero, innanzi ai viaggiatori che si affacciano dal promontorio si spalancherà la grandezza dell’Oceano Artico. Il viaggio estivo, purtroppo, non consente di ammirare l’incredibile aurora boreale, tuttavia si potrà comunque sperimentare da vicino la suggestione del “Sole di Mezzanotte”, fenomeno naturale che coinvolge le aree intorno ai poli e che consiste nell’assenza di una notte vera e propria. In pratica, da metà maggio a metà agosto, il sole in questo luogo non tramonterà mai completamente.

Capo Nord è raggiungibile sia via mare, prenotando una crociera a bordo del traghetto Hurtigruten, che da Bergen arriva a Honninsvag, o in aereo (l’aeroporto più vicino è sempre a Honninsvag). Noleggiare un’auto, un camper o una moto consentirà anche di dedicarsi all’esplorazione e alla scoperta degli affascinanti paesaggi norvegesi, dei paesi e delle tradizioni scandinave.

Arrivati a Capo Nord, immancabile una visita alla Nordkapphallen, il centro visitatori che, tra le altre cose, ospita una grande sala multimediale e una terrazza panoramica, nonché un negozio di souvenir, un Café e un Bar.

Leggi anche:

Per chi vuole andare nel sud-est asiatico c’è Bali

Un viaggio a Bali, perla dell’Indonesia a sud dell’Equatore, significa abbandonare la routine per addentrarsi alla scoperta di un vero e proprio paradiso terrestre. “L’Isola degli Dei” presenta un clima tipicamente tropicale e una temperatura media di 30° C tutto l’anno, ma i mesi più secchi sono tra giugno e settembre.

Bali è anche costellata da risaie, foreste, laghi incastonati tra le montagne, vulcani e rigogliosa vegetazione. Balì però non è solo bellezze naturali e paesaggi eccezionali, ma anche cultura, tradizione e testimonianze storiche.

Nonostante sia particolarmente amata dai turisti, l’isola continua a mantenere intatta la sua autenticità. I tanti templi indù e buddisti sull’isola testimoniano infatti la forte spiritualità degli abitanti. Immancabile una tappa al Tempio Tanah Lot, posizionato su un’isola di roccia in mezzo al mare, e al Tempio Uluwatu, arroccato su una scogliera.

Tra i luoghi pittoreschi e caratteristici dell’isola, non possiamo non citare anche la Foresta delle Scimmie, dove è possibile ammirare da vicino alcune delle oltre 750 scimmie macaco, oppure il Parco delle Farfalle, abitato da centinaia di coloratissimi esemplari di farfalle e insetti.

Per una vacanza da sogno, in pieno relax, basterà affidarsi a uno dei tanti resort che sorgono nelle diverse zone di Bali, dove l’ospitalità balinese trova piena espressione.

Tra le spiagge più incantevoli, molte delle quali perfette per fare surf o snorkeling, ci sono quella di Kuta, la più grande dell’isola, di Jimbaran, lunga distesa di sabbia bianca e finissima e Mushroom Bay. Al tramonto, dopo un delizioso aperitivo in spiaggia ammirando le mille sfumature del tramonto, la giornata prosegue ancora, in quanto non mancano di certo le occasioni di divertimento: la vita notturna a Bali è vivace, ricca di spettacoli, danze, locali ed eventi esclusivi, in particolare nei distretti di Kuta, Seminyak e Legian.

Leggi anche:

Quanto costa un’assicurazione viaggio per l’estate 2020?

Le vacanze estive sono quasi sempre le più attese dell’anno ma, in genere, viaggiare in alta stagione comporta sempre una spesa maggiore. Per tale ragione, se vuoi risparmiare, sei costretto a prenotare con largo anticipo, solo così infatti potrai accaparrarti le offerte più vantaggiose, sia per quanto riguarda i voli che per le case.

Per chi prenota in largo anticipo però, acquistare una polizza viaggio permette di affrontare al meglio spiacevoli inconvenienti, come per esempio l’annullamento della vacanza a causa di un’emergenza.

Le assicurazioni viaggio Columbus ti aiutano ad affrontare possibili imprevisti grazie alle coperture Assistenza (A), Assistenza + Bagaglio (AB), Assistenza+Bagaglio+Cancellazione (ABC).

Di seguito un esempio dei costi per un’assicurazione viaggio singolo ABC per una famiglia di due adulti (18-64 anni) e 1 minore (3-17 anni):

  • € 64.91*   per una settimana in una destinazione Europa (limite geografico Europa)
  • € 119.84* per una settimana in una destinazione statunitense, canadese o caraibica (limite geografico Mondo Intero)

*Escluso coperture opzionali

Se desideri avere un preventivo, visita il nostro sito internet o contatta il nostro Servizio Clienti al numero 800 986 782.


← Che cosa si festeggia durante l’Inti Raymi in Perù

Che cos’è il Sole di Mezzanotte e quando è possibile vederlo →