di Maria Novella Vitucci , 29.02.2016

Stanco dopo un’escursione alle rovine Maya, l’unica cosa di cui hai bisogno è la tua camera d’albergo. Cosa succede però se qualcuno è entrato nella tua stanza? Ecco la nostra top list su come garantire la tua sicurezza in hotel.

Prima della partenza

1. Oltre a preparare il passaporto e l’assicurazione viaggio, controllare l’area in cui sorge l’hotel che intendi prenotare è uno dei compiti principali. Si trova in una zona d’affari oppure residenziale? C’è una stazione di polizia nei dintorni? Le info sul quartiere possono essere facilmente trovate online oppure su una buona guida turistica. Puoi anche chiamare l’albergo per capire se, ad esempio, la reception è aperta 24 ore su 24 e se offre un servizio di video sorveglianza nelle aree di spazio comune. Tutte queste domande sono il punto di partenza per la scelta di un hotel sicuro.

Il check in

2. Se la hall dell’albergo è affollata, tieni stretto il tuo bagaglio. Qualcuno malintenzionato potrebbe approfittare della distrazione....

3. Non accettare stanze al piano terra. Statisticamente le camere più sicure sono situate al terzo e al sesto piano dal momento che sono più difficilmente raggiungibili dai ladri, ma più facilmente accessibili ai vigili del fuoco in caso di incendio.

4. Se il personale del front desk annuncia ad alta voce il tuo numero di stanza, allora chiedi di cambiare camera. Non si sa mai chi potrebbe essere in ascolto e il numero della camera diventerebbe una questione di sicurezza personale.

5. Non lasciare la tua carta di credito sul banco della reception: un gioco da ragazzi per un ladro catturare i numeri con lo smartphone senza che tu te ne accorga. Quando ti viene riconsegnata, accertati che sia la tua carta e non quella di qualcun altro. La disattenzione alle volte gioca dei brutti scherzi...

6. Chiedi due business card con i contatti dell’hotel. Conservane uno nella tua stanza accanto al telefono: se c’è ad esempio un’emergenza medica e chiami all’assistenza sanitaria della tua assicurazione viaggio, potrai indicare precisamente nome e indirizzo del luogo in cui ti trovi. L’altra business card va invece custodita nel tuo portafoglio nel caso in cui ti perdi felicemente nel tuo girovagare.

7. Chiedi al front desk quale numero devi digitare in caso di emergenza. C’è una linea diretta con un team dell’albergo dedicato alla sicurezza?

8. Individua immediatamente una via di fuga antincendio: la prima cosa da fare è controllare la posizione della tua stanza rispetto all’uscita di emergenza.

In stanza

9. Assicurati che le serrature delle finestre siano in perfetto stato. Se non funzionano informa subito la reception. È bene controllare le serrature ogni volta che si fa ritorno in stanza: il personale dell’hotel può aprirle durante le pulizie e dimenticare di chiuderle. se la tua camera si collega ad un'altra stanza, assicurati sempre che la porta che la separa sia sempre chiusa.

10. Lascia sempre un paio di scarpe vicino al tuo letto se durante la notte devi lasciare l’hotel per un’emergenza. Prepara anche una cartella documenti che contenga il passaporto, il certificato di assicurazione viaggio e i biglietti aerei. Una buona idea è anche quella di posizionare una torcia vicino al letto nel caso vada via l’elettricità: l’ultima cosa che vuoi è sentirti disorientato al buio nella tua stanza...

11. Se qualcuno bussa alla tua porta presentandosi come staff dell’hotel, chiama la reception per essere sicuro che la visita è stata effettivamente autorizzata dall’albergo stesso. Fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio.

12. Proteggi i tuoi oggetti di valore utilizzando la cassetta di sicurezza. In questo caso, controlla i termini e le condizioni della tua assicurazione viaggio prima di partire.

13. Se perdi la tua chiave, chiedi immediatamente di cambiare stanza. Magari non è stata persa, ma ti è stata rubata da qualcuno con intenzioni poco affidabili.

14. Dulcis in fundo, non bere dal bicchiere che campeggia sul vassoio di benvenuto. Per l’ospite ossessionato dai germi, un hotel è un focolaio di microrganismi lasciato da precedenti padroni di casa, cioè da viaggiatori come te. Se gli ospiti più fobici toccano gli interruttori della luce con guanti di gomma, anche gli ospiti meno esigenti dovrebbero essere sospettosi verso i bicchieri. Lo sapevi che l’assistenza sanitaria è uno dei sinistri più frequenti nell’assicurazione viaggio? Comportati allora da turista consapevole!

Nonostante queste misure di sicurezza, rimane purtroppo impossibile prevedere il rischio di possibili attentati terroristici negli hotel. Per via di questa imprevedibilità, la nostra assicurazione viaggio offre copertura per spese mediche a seguito di atti di terrorismo.

Vuoi saperne di più su come prepararti alla tua vacanza? Ecco alcuni consigli Sei un turista preparato alle regole dei Paesi stranieri?


← Carnevale in Germania: la top list delle cose da fare a Colonia

Passaporto: come evitare le attese? →