di Maria Novella Vitucci , 24.07.2015

Chi ha mai sognato di conoscere l’uomo o la donna della propria vita durante un viaggio in aereo?

Colui che vi siede accanto durante la lunga rotta Roma-New York oppure la più breve Milano-Londra, potrebbe rivelarsi il vostro futuro marito/moglie o semplicemente una persona piacevolissima con cui condividere le ore in volo. Se la fortuna aiuta gli audaci, anche noi ci sentiamo in dovere di soccorrere gli audaci suggerendo cinque modi per conoscere il tuo vicino di posto in aereo:

1. Mal comune mezzo gaudio: l’aereo è in ritardo e quale occasione migliore per lamentarsi ad alta voce rivolgendosi al vicino? Espressioni chiave da utilizzare sono: “ci sono sempre quei clienti che fanno tardi all’imbarco”, “si arriva molto tempo prima all’aeroporto e alla fine si parte sempre in ritardo”, “probabilmente il traffico aereo è consistente a quest’ora”.

2. Fingere interesse: il tuo vicino finisce di leggere il giornale, riponendolo nell’apposita tasca del sedile. Cogli l’occasione al balzo chiedendo se puoi leggerlo anche tu. Giocare il ruolo dell’intellettuale deve essere il tuo punto di forza e riferimenti come “il giornale è diventato una semplice vetrina dove leggere solo le opinioni dei giornalisti” può essere la tua carta vincente.

3. Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei: è il momento di scegliere fra il vegetarian sandwich ed il chicken & bacon sandwich. Hai due opzioni:
a) se la scelta del tuo vicino ricade sulla soluzione vegetariana, puoi commentare la sua decisione sottolineando quanto mozzarella e pomodoro siano molto più salutari. Essere un esperto di prodotti biologici può avere il suo perchè in questo caso.
b) se il vicino opta per il chicken & bacon, puoi richiamare la sua attenzione sulla dubbia provenienza della carne. Attento però a non fare il moralista e usa il tuo sorriso nel commentare!

4. In bagno veritas: sfortunatamente sei capitato nel posto centrale della fila e devi chiedere la cortesia al tuo vicino che sta dormendo felice e beato di farti passare affinchè tu possa avere il desiderato pit stop con te stesso. Purtroppo devi dare un piccolo colpo al braccio del tuo vicino per svegliarlo; ti scusi e con un sorriso gli prometti che sarà la prima e l’ultima volta in cui chiedi una cortesia del genere. Quando torni, ringrazialo sentitamente commentando che sono proprio queste occasioni che ti ricordano quanto sia importante scegliere il proprio posto in aereo, nonostante lo sgradevole supplemento da pagare.

5. Habemus annuncio: alle ore 18.27, il comandante dichiara che tra un’ora è finalmente previsto l’atterraggio e che all’arrivo le condizioni meteo non saranno delle migliori. Pioggia e vento vi attenderanno. Approfittane e chiama in causa ciò che il tuo smartphone aveva predetto 3 giorni prima di partire, ovvero sole e cielo sereno. Per quanto la discutibile infallibilità dei dispositivi tecnologici rappresenti un tema molto popolare ed anche un poco qualunquista, costituisce senz’altro un modo facile e veloce per attaccare bottone.
Ti va di condividere la tua romantica esperienza in aereo? Raccontala sulla nostra pagina facebook.

Immagine da https://www.flickr.com/photos/kathika/


← Single vs. Coppia in vacanza: tu da che parte stai?

La storia italiana tra Londra e Parigi →