di Alberto Lanzoni , 02.12.2019

Alzi la mano chi organizza Capodanno con mesi di anticipo. Abbassatele pure, non ci crede nessuno! Altrimenti non ci ritroveremmo ogni anno a piangere lacrime di delusione nel ripensare a quello che avremmo potuto fare.

Cosa ne dite allora di organizzare a dovere e in anticipo questa festa, e magari andare al caldo in pieno inverno? No, non nella casa al mare di zia, ma a Zanzibar, alle Maldive o addirittura a Sydney. Non male l'idea vero? E queste sono solo alcune delle mete che abbiano pensato per voi. Quindi forza, non vi resta che leggere la nostra guida e vedrete che il Capodanno 2020 potrebbe essere uno dei più belli della vostra vita.

Cuba: la perla dei Caraibi

Il Capodanno cubano per eccellenza è all'Avana. La città è ricca di ristoranti dove gustare le specialità del posto come il maiale arrosto, piatto principale anche delle cene in famiglia. Terminata la cena con un buon bicchiere di rum locale, dirigetevi nella piazza della cattedrale, è qui che si festeggia tutta la notte.

La musica dal vivo, e la presenza di giocolieri e ballerini vi trasmetteranno l'incredibile energia e ottimismo del popolo cubano. Chi preferisce Santiago festeggerà l'arrivo del nuovo anno in modo più sobrio, immerso nella multiculturalità della città.

Leggi anche “Tutte le più belle isole dei Caraibi”.

Leggi anche "Tutto quello che devi sapere su Cuba"

Playa del Carmen: la spiaggia più ambita del Messico

Playa del Carmen a dicembre presenta un clima secco e relativamente fresco, con temperature che variano dai 19 ai 29 gradi di media. Potete quindi portare tranquillamente boccaglio e pinne, perché il clima è perfetto per il mare e le immersioni.

La sera della vigilia sul lungomare i locali e i ristoranti si riempiono di gente e di musica, per aspettare i fuochi d'artificio e salutare il nuovo anno sotto un cielo illuminato a festa.

Il Capodanno di Playa del Carmen per i più giovani invece si concentra nella Quinta Avenida, dove non mancano locali che offrono spettacoli artistici e musicali davvero strepitosi.

Leggi anche “Quando andare a Playa del Carmen: clima, temperature e stagioni”.

Maldive: rilassarsi sotto un caldo sole

Gennaio è il mese in cui inizia il miglior periodo climatico per le Maldive. Il sole è presente per un terzo della giornata, mentre per quanto riguarda le temperature, non si avvertono cambiamenti particolari visto che le temperature minime durante l'anno si mantengono sempre attorno ai 25 gradi, mentre le massime invece intorno ai 31.

Peccato per i prezzi, che in questo periodo non sono molto convenienti, anche se prenotando con un certo anticipo si possono trovare pacchetti all inclusive davvero interessanti. Per il resto che dire? Festeggiare l'arrivo del nuovo anno gustando una cena a base di aragoste non ha prezzo. Per non parlare del fatto che il primo di gennaio, mentre in altre parti del mondo si sta in casa per colpa del freddo, voi potete fare il bagno nelle acque più cristalline al mondo!

Leggi anche “Le migliori destinazioni per un Natale al caldo”.

Dubai: da vedere almeno una volta nella vita 

Dubai la sera di Capodanno si anima grazie alle numerose feste organizzate sia da privati che dai locali pubblici, dove le persone restano in attesa dei fuochi d'artificio che illuminano il Golfo Persico.

Per festeggiare avete a disposizione diverse opzioni in base alla zona della città che sceglierete. Chi desidera partecipare a feste più esclusive deve optare per Downtown, uno dei quartieri più moderni di Dubai. Chi invece preferisce la semplicità ed è affascinato dalle tradizioni, può scegliere di trascorrere la serata a Bastakiya, quartiere storico ricco di affascinanti locali tipici.

Dubai Marina invece è perfetta per chi vuole brindare sulla spiaggia e osservare in tutta la sua bellezza il tradizionale spettacolo pirotecnico. Il clima in questo periodo è mite, perfetto per visitare la città, fare escursioni e anche qualche nuotata.

Sydney: un Capodanno tra i più belli del mondo

Uno dei capodanni più strabilianti che si possano festeggiare è quello di Sydney. In questa città, tanto lontana quanto affascinante, a dicembre e gennaio è piena estate, anche se nel rispetto della tradizione non mancano i cori tipici del periodo natalizio, così come manifestazioni sportive ed eventi culturali internazionali. Il Sydney Harbour Bridge, ovvero il ponte sul porto, è il vero centro della festa di Capodanno, a cui si accede gratuitamente e da cui si può assistere allo spettacolo dei fuochi d'artificio.

Conclusi i festeggiamenti del 31 dicembre, viste le temperature, nessuno vi impedisce, come da tradizione, di recarvi a Bondi Beach per un pic nic sulla spiaggia.

Leggi anche “Capodanno a Sydney: la vigilia e i fuochi d'artificio”.

Phuket: perfetta a Capodanno

A Phuket il Capodanno si festeggia rigorosamente sulla spiaggia, in particolare su quelle di Kata, Karon e Patong. Il vero centro della festa però è Bangla Road, una strada che in realtà è sempre affollata e che in occasione delle festività si riempie a dismisura di persone in cerca di un bar o di una discoteca in cui trascorrere la serata.

Chi vuole festeggiare l'arrivo del nuovo anno in tranquillità può sempre decidere di trascorrere la serata nel proprio albergo, dove sicuramente, verrà organizzata una festa divertente, con cena a bordo piscina e spettacoli dal vivo.

Come in altre parti del sud-est asiatico, a Phuket in questo periodo le temperature sono quelle tipicamente estive, con il vantaggio che a dicembre l'umidità inizia a scendere per regalarvi un clima perfetto per le vostre vacanze.

Leggi anche

Miami: ideale per un Capodanno made in USA

Miami è la perfetta alternativa tropicale al tradizionale Capodanno newyorkese. La giusta occasione, se non siete mai stati in questa città, di scoprirla in tutti i suoi aspetti. Miami infatti non è solo mare, sole e bellissimi ragazzi e ragazze super abbronzati. Rimarrete sorpresi dalla bellezza del quartiere Art Déco di South Beach, così come dall'atmosfera tipicamente cubana della Little Havana, per non parlare della zona di Coral Gables, ricca di negozi, musei e monumenti, in cui trascorrere momenti piacevoli di puro relax.

La sera del 31 poi, i più giovani possono dirigersi nella scatenatissima zona di South Beach, non mancano certo i locali dove ballare e divertirsi. Per chi desidera festeggiare con tranquillità deve invece optare per Wateway, da cui può ammirare il panorama illuminato della città.

Leggi anche “I quartieri più belli di Miami, Florida”.

Santa Monica: per un Capodanno californiano

Il punto di forza di Santa Monica è sicuramente il clima che caratterizza i mesi di dicembre e gennaio. Ottimo a dicembre e comunque buono a gennaio, con temperature che variano dai 12 ai 20 gradi circa.

Clima ideale non solo per festeggiare il Capodanno, ma anche per dedicarvi alla visita della città, che ha nel suo molo il principale punto di attrazione.

Che ne dite poi di fare un salto nelle spiagge di Santa Monica, rese celebri dalla serie televisiva Baywatch?

La sera del 31, questa splendida località balneare californiana è decisamente glamour, grazie alla presenza di party esclusivi e locali alla moda in cui si organizzano stupende feste in maschera.

Leggi anche “Santa Monica, California: la guida di viaggio”.

Kenya: un Capodanno tra i leoni

Chi sceglie il Kenya per festeggiare il Capodanno lo fa soprattutto perché ha la possibilità di provare l'emozione di un safari nella savana per ammirare nel loro ambiente naturale zebre, gazzelle e giraffe. Qui, inoltre, è possibile trascorrere qualche giorno al mare sulle spiagge bianche di Watamu e Malindi, facendo snorkeling e gustando deliziosi piatti di pesce.

In queste località, per la sera di San Silvestro, grazie alla presenza di numerose strutture ricettive, non mancano feste danzanti e spettacoli pirotecnici che a mezzanotte illuminano il cielo.

Leggi anche “Dove trovare il mare migliore in Kenya

Zanzibar: mare e tante escursioni

Zanzibar è perfetto per chi desidera un Capodanno all'insegna del relax e del divertimento. in questo periodo dell’anno, perfetto per visitare l’arcipelago, potrete ammirare Stone Town, la parte antica della città.

Immergetevi poi nei profumi delle spezie del mercato di Darajani e fatevi incantare dalla particolare architettura delle moschee.

Per gli amanti delle immersioni, invece, non perdete l’occasione di nuotare nella splendida barriera corallina. A dicembre poi il clima di Zanzibar è perfetto, perché è nel cuore della stagione secca e quindi le temperature, anche se superano i 30 gradi, sono decisamente sopportabili.

La sera del 31, preparatevi a festeggiare il capodanno tra ballerini, mangiatori di fuoco, bevande e cibi locali.

Assicurazione viaggio per chi va in vacanza a Capodanno

Se hai deciso di trascorrere il tuo capodanno all’estero, oltre a organizzare la notte della vigilia, non dimenticarti di pensare anche alla sicurezza.


Scomodi imprevisti infatti, come il danneggiamento o la perdita del bagaglio, l’annullamento del viaggio o la necessità di ricorrere all’assistenza sanitaria durante la tua vacanza all’estero, possono essere affrontati con maggiore tranquillità con la stipula della polizza viaggio Columbus con copertura A+B+C.


A = Assistenza
B = Bagaglio
C= Cancellazione


Se desideri avere maggiori informazioni, puoi contattare il nostro Servizio Clienti al numero 800 986 782 o visitare la pagina dedicata.


← Dicembre a New York: il Capodanno, gli eventi, i voli e il clima

Quali sono i mercatini di Natale più belli e famosi d’Europa? →