di Ilaria Stocco , 01.08.2019

Fino a qualche anno fa, sentendo dire “Black Friday”, probabilmente in molti non avremmo avuto idea di cosa si trattasse. Solo nelle serie tv americane era possibile vedere centinaia di persone in fila dalla notte davanti ai centri commerciali, per non parlare della folla urlante e scatenata che correva tra i reparti una volta che le porte si aprivano.

Oggi è ancora possibile assistere a queste scene, ma vengono trasmesse direttamente dai telegiornali. Non è raro infatti che anche i telegiornali italiani trasmettano l’apertura dei più grandi negozi di New York durante il Black Friday.

Vi state chiedendo “Perché New York”?

Probabilmente perché, anche se non è certa l’origine di questa tradizione, storicamente ha sempre raggiunto il suo apice a New York.

Se avete sempre sognato di vedere da vicino il Black Friday di New York, il 2019 potrebbe essere l’anno giusto.

Quando inizia il Black Friday 2019

Il Black Friday cade da sempre il giorno dopo il Thanksgiving, ovvero il quarto venerdì di novembre. Nel 2019, il Giorno del Ringraziamento sarà giovedì 28, pertanto il “Venerdì nero” sarà il 29.

Che cos’è il Black Friday

Per i pochi che non lo sapessero, il Black Friday è il giorno dell’anno in cui si possono trovare, in quasi tutti i negozi, i migliori sconti, anche fino al 90%. New York è la città che più di tutte, nel mondo, ha trasformato il Black Friday in un evento sensazionale, durante il quale è veramente possibile fare acquisti a prezzi molto scontati.

In Italia purtroppo non è così. La maggior parte degli sconti si aggirano tra il 20% e il 30%, e quelli più alti sono soprattutto su merce rimasta invenduta. Ciononostante, con un po’ di fortuna si possono trovare ottimi affari.

Leggi anche “Black Friday: cos'è, la storia e come funziona”.

Quando prenotare il volo per il New York Black friday 2019

Il momento migliore per prenotare il volo per New York, dall’Italia, è circa 5-6 mesi prima. Acquistando i biglietti così in anticipo, infatti, potreste pagare andata e ritorno meno di 500 euro.

In alternativa, per spendere meno vi conviene partire in mezzo alla settimana e lontano dal Giorno del Ringraziamento.

Leggi anche “Voli Low Cost e Last Minute: come risparmiare sul biglietto aereo”.

Cosa vi aspetta

Il giorno del Black Friday troverete file davanti a tutti negozi del centro di New York fin dalle prime ore del mattino. Il lato positivo è che il vero caos lo troverete nelle prime ore dall’apertura, mentre la situazione si calmerà col trascorrere delle ore.

Dal secondo giorno in poi, il tutto tenderà a normalizzarsi e ad assomigliare sempre più  a quello che accade anche in Italia.

Quali sono le principali vie dello shopping (e negozi) a NYC

Se vi state chiedendo dove trovare i negozi migliori durante il “New York Black Friday potete smettere di cercare, abbiamo già scritto tutto quello di cui avete bisogno nelle nostre guide di viaggio.

Gli altri eventi in questo periodo

Come è facile intuire, a novembre non mancano eventi importanti. Oltre al Black Friday e alla Parata per il Giorno del Ringraziamento, potrete, per esempio, partecipare alla Maratona di New York, oppure ammirare i colori dell’autunno al Central Park.

I più sportivi potranno provare l’esperienza unica di pattinare sul ghiaccio nel pieno centro di New York, mentre chi vuole immergersi nella cultura americana, può assistere al “Veterans Day”.

Assicurazione viaggio per New York

Nei nostri articoli riguardanti i viaggi negli Stati Uniti, abbiamo sempre ricordato l'importanza di stuipulare un'assicurazione sanitaria per gli USA prima di partire. 

Senza una polizza, infatti, in caso di emergenza medica dovrete pagare le spese per le vostre cure, in quanto il sistema sanitario americano è privato e non pubblico come in Italia. 

Stipulando una polizza viaggio Columbus, invece, potrete richiedere il rimborso per le spese sostenute. 

Per saperne di più su tutte le nostre coperture, contatta il Servizio Clienti di Columbus Assicurazioni al numero 800 986 782 o visita la pagina dedicata.


← Le mete migliori dove andare in vacanza a novembre 2019

Caraibi: cosa devi sapere prima di partire | Travel Blog →