di Valentina Salis , 08.08.2017

Bangkok è la capitale della Thailandia, una delle più importanti città del Sud Est Asiatico e una meta turistica assolutamente imperdibile. Per conoscere Bangkok bisogna visitare i suoi templi, i suoi palazzi, ma bisogna provare anche la cucina dei tanti ristoranti, e non si può certamente lasciare la città senza aver provato un vero massaggio thai. Bangkok è tutto questo e molto di più, è tradizione e modernità, spiritualità e divertimento, ma è anche un Paese molto diverso e molto lontano, con usanze e pericoli diversi.

Sappiamo che prima di partire per Bangkok leggerete tante guide di viaggio, sia sul clima, che sulla cucina o su dove dormire, per questo abbiamo deciso di realizzare per voi una guida con quelle informazioni (e consigli) che spesso non vengono riportate nelle guide, ma che sono fondamentali per trascorrere una vacanza piacevole e sicura.

Pianificare la vacanza

Bangkok è una meta molto distante dall'Italia, e indipendentemente dal numero di guide di viaggio che leggerete, o dai video su YouTube che guarderete, non capirete mai veramente com'è finché non ci sarete stati. Questo però non vi deve far pensare di poter partire "all'avventura". Per trascorrere una piacevole vacanza dovete muovervi con largo anticipo, in modo da poter trovare offerte per i voli e buoni prezzi per gli hotel migliori.

Una volta che avete prenotato, informatevi bene su

● cosa vedere in città
● dove dormire
● dove mangiare
● quali escursioni fare
● quali isole visitare

Forse può sembrare noioso fare tutto questo lavoro, ma al termine della vacanza capirete che ne sarà valsa la pena.

Dove dormire

Quando si cerca su Google "Dove dormire a Bangkok" non si sta solo cercando un hotel, in realtà si cerca un quartiere sicuro dove alloggiare, possibilmente con dei prezzi non troppo alti.

Ovviamente quando si parla di sicurezza bisogna fare molto attenzione, in quanto non esistono città veramente sicure (bisogna avere sempre occhi aperti ovunque), ma Bangkok non la si può considerare una città pericolosa. Qui il turista è tenuto in grande considerazione, i controlli non mancano, ma certamente bisogna fare attenzione a non trovarsi in situazioni pericolose, come passeggiare di notte in un quartiere malfamato.

A detta praticamente di ogni guida di viaggio, la zona migliore dove alloggiare a Bangkok è Siam Squar, ben collegata e abbastanza sicura. Per risparmiare, pur rimanendo vicino a Siam Square, il modo migliore è cercare un hotel nelle vie lí vicino.

Altre zone molto turistiche e molto apprezzate dai viaggiatori per collegamenti, prezzi e sicurezza, sono Silom Road, Sukhumvit Road e Khao San Road.

Portate con voi una mappa della città

Questo è un piccolo consiglio pratico e semplice. Per visitare Bangkok non affidatevi solo a tablet e smartphone, ma acquistate anche una buona mappa cartacea e portatela sempre con voi.

Trasporti

I trasporti a Bangkok sono molto economici, tanto che sicuramente vi capiterà di prendere un taxi e di spendere molto poco, anche se il modo migliore di spostarsi è sicuramente la metro, in quanto è ben collegata con tutte le principali attrazioni da vedere.

Leggi anche “Bangkok cosa vedere”: la guida con tutte le attrazioni della città

Il traffico

Il Sud Est Asiatico è tristemente famoso per il suo traffico e Bangkok non è certamente da meno. Qui non costa molto noleggiare un'auto o un motorino, ma se volete un consiglio, evitate, perché qui guidano veramente male.

Non parlare male del re

I Thailendesi sono molto rispettosi nei confronti del loro re, quindi se non volete trovarvi in situazioni spiacevoli, non parlatene mai male.

Coprirsi nei templi

Un altro pratico consiglio di viaggio, valido praticamente in tutto il Sud Est Asiatico, è quello di coprirsi quando si va a visitare un tempio. Anche se fa molto caldo ed umido, portate sempre con voi un velo o un foulard con il quale coprirvi. Può sembrare strano ma anche in tante chiese cattoliche si richiede un abbigliamento adeguato. Ricordate inoltre che anche se portare a casa tante foto ricordo è importantissimo, siete sempre in un luogo sacro, quindi siate rispettosi anche quando vi muovete da un punto all'altro del tempio alla ricerca dello scatto migliore da postare su Instagram.

Bere tanta acqua, ma non dal rubinetto

Bangkok, soprattutto durante la stagione umida o la stagione delle piogge, può essere molto calda e afosa, pertanto sarà fondamentale bere tanta acqua. Dovete fare però attenzione alle fontane e ai rubinetti, perché anche se molti affermano che l'acqua sia potabile, c'è anche chi sostiene che non lo sia, pertanto nel dubbio, meglio comprare una bottiglietta d'acqua con il tappo sigillato.

Conoscere le parole e le frasi essenziali del thailandese

Il thailandese non è certamente una lingua semplice da imparare, ma ciò non significa che non possiate imparare le espressioni fondamentali per vivere la città. Quindi documentatevi prima di partire e portate sempre con voi un piccolo vocabolario.

Ripararsi dal sole e dall’umidità

Il problema “umidità” a Bangkok non è assolutamente da sottovalutare, così come il sole cocente (anche se piove spesso). Per questo, soprattutto se non vi recate in visita nella capitale della Thailandia durante la stagione secca, dovete attrezzarvi bene per affrontare il sole, l’umidità e il caldo, così come per affrontare i temporali improvvisi. Non potrete quindi non avere con voi una bottiglietta di acqua fresca, un cappello e anche un impermeabile. Può anche essere molto utile portare con voi una maglietta di riserva, così da potervi cambiare se avete sudato troppo.

Portate lo spray anti zanzare

Le zanzare sono un problema serio a Bangkok, per tanto prendete le dovute precauzioni e non pensate di poter girare la città senza esservi cosparsi bene di repellente contro questi insetti.

Non date assolutamente da mangiare alle scimmie

Anche a Bangkok è possibile incontrare le tipiche scimmie della Thailandia. A prima vista le scimmiette sono molto simpatiche ma non dovete mai dimenticare che sono animali selvatici in cerca di cibo, che sono portatrici di malattie come la rabbia, e che se contrariate possono diventare aggressive. Pertanto, se le incontrate, non date loro confidenza e non nutritele.

Portate sempre con voi un rotolo di carta igienica

Visitando Bangkok vi potrebbe capitare di dover andare in qualche bagno pubblico e purtroppo potreste non trovare una situazione ottimale. Il consiglio generale pertanto è di portare con voi un rotolo di carta igienica (in alternativa dei fazzoletti) e un po' di amuchina (purtroppo spesso non si trova neanche il sapone).

Portate l'assicurazione viaggio a Bangkok

A Bangkok serve l'assicurazione viaggio per non rischiare di incorrere in emergenze sanitarie che possono rovinarvi la vacanza. Nel nostro articolo “Serve un’assicurazione sanitaria per viaggiare in Thailandia?” abbiamo elencato una serie di validi motivi per cui vale la pena acquistare una polizza viaggio in grado di coprire sia le spese mediche sia altri scenari quali il bagaglio o l’annullamento in caso di imprevisti.


← Vacanze low cost: il segreto per risparmiare...sempre!

5 musei più importanti di Londra con ingresso gratuito →