di Valentina Salis , 16.05.2017

Se vi dobbiamo dire cosa vedere in Vietnam, dovete da subito capire che le attrazioni del Paese non sono statue o quadri, ma città, paesaggi e reperti archeologici. In particolare parliamo di:

  • Hanoi
  • Hue
  • Hoi An
  • Sapa
  • Nha Trang
  • Ho Chi Minh
  • Halong Bay
  • Delta del Fiume Mekong
  • Phu Quoc

In poche parole, possiamo dire che in Vietnam la vera artista è stata la natura stessa.

Hanoi

Hanoi è una delle principali città del Vietnam, una delle più popolose (oltre 1 milione di abitanti) e sicuramente una delle preferite dai turisti. Hanoi infatti è una città che offre molte attrazioni da visitare, oltre ad essere un ottimo punto di partenza per escursioni ad Halong Bay, Sapa e presso il Parco Nazionale di Cat Ba.
Hanoi è una città dall’architettura molto particolare, dovuta alla dominazione francese e ovviamente alla cultura asiatica. I parchi, i viali e le case ricordano molto la Francia di inizio secolo, ma la vera perla è il Quartiere Vecchio (Old Quarter), un posto che vi farà credere di essere tornati nel Medioevo.

Cosa visitare

Una vacanza in Vietnam (e nel Sud Est Asiatico in generale) dura mediamente due settimane, pertanto si dedicano in genere un paio di giorni massimo per ogni località. Hanoi però rappresenta un’eccezione, sia per la sua posizione geograficamente strategica sia per le numerose attrazioni che offre.

  • Quartiere vecchio
  • Il “lago della spada restituita” Hoan Kiem
  • La Pagoda del Profumo
  • La Pagoda Tay Phuong
  • Il Mausoleo di Ho Chi Minh
  • Ho Chi Minh Museum
  • Il Museo Etnografico di Hanoi
  • Il Museo delle donne del Vietnam
  • Tempio della letteratura
  • Prigione di Hoa Lo
  • Cattedrale di San Giuseppe
  • Pagoda a un solo pilastro
  • Tran Quoc Pagoda Hanoi
  • Hanoi Opera House
  • Vietnam Fine Arts Museum
  • Vietnam Military History Museum
  • National Museum of Vietnamese History
  • Truc Bach lake
  • Quan Thanh Temple
  • Lenin Park
  • B52 Victory Museum
  • Keangnam Hanoi Landmark Tower
  • Quan Su Pagoda
  • Cua Cattedrale Bac
  • Città imperiale di Thang Long
  • Temple of the Jade Mountain
  • Zoo di Hanoi
  • Ba Dinh Square
  • Hanoi Botanical Garden
  • Ho Tay Park
  • Turtle Tower
  • Hanoi Museum
  • Yen So Park
  • Vinpearlland Aquarium Times City

Hue

Vicino ad Hanoi si trova Hue, l’antica capitale del Vietnam. In questa città sorta sulle rive del fiume dei profumi, è possibile conoscere meglio la storia del Vietnam ma anche apprezzarne le piccole attrazioni dell’era moderna. Hue è una tappa fissa di qualsiasi tour in Vietnam soprattutto perché è stata nominata Patrimonio UNESCO, grazie anche alla sua attrazione principale “La Cittadella”. Per visitare Hue ci vogliono almeno due giorni, e tra le attrazioni principali citiamo anche le Sette Tombe Imperiali della dinastia Nguyen, la pagoda Linh Mu, i suoi templi e i suoi mercatini dove è possibile acquistare vestiti e scarpe di qualità a prezzi molto bassi.

Cosa vedere

  • La Cittadella (Imperial City)
  • Le sette tombe imperiali
  • Pagoda Linh Mu (Pagoda of the Celestial Lady)
  • Hue Temple of Literature (Van Mieu Hue)
  • Tomba di Khai Dinh
  • Tomb of Tu Duc
  • Meridian Gate
  • Thai Hoa Palace
  • Dai Noi
  • Cung Dien Tho
  • Nine Tripod Cauldrons
  • Ky Dai
  • Hien Lam Pavilion
  • Accademia Imperiale
  • An Dinh Palace
  • Hung To Mieu
  • Phu Cam Church
  • Tu Dam Pagoda
  • Emperor's Reading Room
  • Tomb Of Dong Khanh Museum of Royal Antiquities
  • Pagoda Tu Hieu

Hoi An

A metà strada tra Ho Chi Minh (ex Saigon) e Hanoi troviamo Hai An, un’altra città del Vietnam dichiarata Patrimonio UNESCO. Soprannominata anche “La città delle Lanterne”, le sue strade richiamano molto il set di un film giapponese a carattere fantasy, un luogo mistico dove il passato e il presente si incontrano. Qui infatti le strade sono illuminate da lampioni di seta, i locali sono stati costruiti all’interno di edifici storici, ma il progresso ha reso Hai An anche un luogo dove i turisti possono riposare e godersi il loro viaggio per scoprire il Vietnam.

Assolutamente da visitare il Ponte Coperto Giapponese, la “Città Antica”, e il Tempio di Quan Cong.

Cosa visitare

  • Ponte Coperto Giapponese
  • Tempio di Quan Cong
  • Hoi An Ancient Town
  • Museo del commercio della ceramica
  • An Bang Beach
  • Phuoc Kien Assembly Hall
  • Cantonese Assembly Hall
  • Il Parco di terracotta
  • Gam Museum

Ho Chi Minh (ex Saigon)

Lungo il fiume Saigon incontrerete Ho Chi Minh, la più grande città del Vietnam. Il primo consiglio su questa città riguarda il suo traffico, che in genere è peggiore di come viene descritto in una qualsiasi guida di viaggio, quindi per prima cosa, tenete sempre gli occhi aperti. Ora che il capitolo “sicurezza” è stato trattato, possiamo invece parlarvi delle bellezze della città, ricca di locali, centri commerciali, mercatini (in particolare a Chinatown), locali notturni, ristoranti alla moda e molto altro. I turisti in genere si fermano a Ho Chi Minh circa tre giorni, anche perché è un ottimo luogo da dove partire per visitare il delta del Mekong e Phu Quoc. Ho Chi Minh è anche un ottimo posto dove provare le specialità della cucina vietnamita.

Cosa visitare

  • Palazzo di Riunificazione
  • Basilica di Notre-Dame di Saigon
  • Museo dei resti della guerra
  • Tunnel di Cu Chi
  • Ufficio postale centrale di Saigon
  • Ben Thanh Market
  • Bitexco Financial Tower
  • Giác Lâm Pagoda
  • Saigon Zoo and Botanical Gardens
  • Gia Long Palace
  • Suoi Tien Theme Park
  • Rin Rin Park

Sapa

Sapa è una località indicata soprattutto ai più avventurosi, a chi piace camminare e a chi vuole immergersi completamente nella cultura e tradizione locale (non a caso Sapa è molto quotata tra gli appassionati di trekking). Qui potrete osservare le tipiche coltivazioni del riso a terrazza, inoltre visitando la valle incontrerete diversi gruppi etnici, ognuno con tradizioni, usi e costumi differenti.
Sapa è un viaggio nel cuore della tradizione rurale del Vietnam.

Nha Trang

Nha Trang è la località ideale per gli amanti del mare. Il Vietnam infatti è famoso in tutto il mondo per le sue incredibili spiagge e le acque incontaminate che bagnano le coste. Nha Trang è un esempio di come il turismo di massa sia riuscito a trasformare un villaggio del Sud Est Asiatico in una località turistica dove è possibile trovare hotel, resort, stabilimenti balneari e parchi acquatici. Nha Trang è molto apprezzata anche per i suoi “isolotti” vicino alla costa e per le immersioni subacquee organizzate nell’area.

Mu Ne

Mu Ne si trova sulla costa ed è molto famosa tra gli amanti del surf. Da queste parti infatti i professionisti della tavola vengono a sfidare il forte vento e il mare mosso, ma ovviamente tutto questo è assolutamente sconsigliato ai non-professionisti. Mu Ne è anche molto famosa per la sua “salsa di pesce”, il cui odore invade le strade e accompagnerà la vostra visita. Ultima attrazione di questa località sono le dune di sabbia rossa, uno spettacolo naturale molto suggestivo e assolutamente da immortalare con le vostre fotocamere.

Attrazioni principali da visitare in Vietnam

Dopo aver riportato le principali città da vedere durante il vostro soggiorno in Vietnam, vi riportiamo di seguito le principali attrazioni e località del Paese.

Delta del Fiume Mekong

Il Delta del Mekong è un vero e proprio spettacolo della natura, un luogo assolutamente da visitare durante il vostro viaggio. Qui potrete incontrare mercati galleggianti, coltivazioni e anche le tanto famose risaie del Vietnam, oltre naturalmente a diversi villaggi di pescatori. Il Mekong ancora oggi è letteralmente vitale per gli abitanti del Vietnam, che grazie ad un pratico sistema di irrigazione riescono a coltivare le terre circostanti e ad allevare moltissimi animali. L’area comprende circa 39.000 chilometri quadrati, e la costa vicino la provincia di Kien Giang è stata riconosciuta come Patrimonio UNESCO, grazie alla sua biosfera.

Halong Bay (Baia di Ha Long)

La Baia di Ha Long è la più famosa attrazione di tutto il Vietnam, ma non si tratta di un’opera dell’uomo, bensì della natura. Siamo di fronte ad una delle 7 meraviglie naturali del mondo, dichiarata anche Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Si tratta di un’area di circa 1500 chilometri quadrati nel Golfo del Tonchino a circa 160 km da Hanoi, con oltre 120 Km di costa, 2000 piccole isole e numerose grotte carsiche.

“Ha Long” significa “Dove il drago scende dal mare” e basta uno sguardo a questa baia per capire subito il perché. Gli isolotti che spuntano dall’acqua infatti sembrano la schiena di un drago, creando uno scenario molto simile a quello di un cartone animato giapponese. Un paesaggio impossibile da descrivere e che una foto può solo in parte rendere l’idea.

Molte persone visitano la Baia di Ha Long in un giorno, arrivando direttamente dalla vicina Hanoi, ma è possibile soggiornare anche nella vicina isola di Cat Ba Town.

My Son

My Son è un importante sito archeologico dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1999. Secondo la storia, My Son era un importante complesso religioso durante il regno Champa, costruito in onore di Shiva, inoltre era il luogo dove i sovrani venivano cremati una volta morti.
My Son si trova vicino il villaggio di Duy Phu, a circa 70 km da Da Nang.

Tam Coc

Tam Coc viene paragonata da tutte le guide di viaggio ad Halong Bay, definendola come una versione in miniatura o la versione “in terra”. Tutto questo perché il paesaggio di Tam Coc è molto simile a quello della più famosa baia del Vietnam, anche se ovviamente non ci sono 2000 isolette, ma più semplicemente un fiume che si insinua tre le valli e le montagne. Qui vi troverete letteralmente immersi nella natura, ma probabilmente il modo migliore per visitare Tam Coc è partendo da Hanoi con un viaggio organizzato. 

La Sorgente delle Fate

Vicino Mui Ne è possibile partecipare ad una piccola escursione (dura in genere 30 minuti) durante la quale è possibile passeggiare verso la Sorgente delle Fate. Si tratta in poche parole di risalire a piedi un fiume con i piedi immersi nel fango e nella sabbia rossa, circondati da un paesaggio naturalistico di rara bellezza. Durante il percorso troverete bambini che giocano e “aspiranti guide di viaggio” in cerca di una piccola mancia. Dopo circa 30 minuti, a seconda del vostro passo e di quanto tempo volete dedicare a foto e video, arriverete alla sorgente vera e propria, ovvero una cascata di circa 5 metri.

Phu Quoc

Durante la vostra vacanza in Vietnam non potete non fare un salto su una delle più belle isole del mondo: Phu Quoc. Questo piccolo angolo di paradiso è una delle mete preferite dai turisti di mezzo mondo, sopratutto per chi cerca un viaggio di nozze all'insegna del relax e immerso nella natura.

Il Grande Tet

L’ultima attrazione da vedere di cui vi parliamo non è un luogo, un museo un’opera d’arte, ma un importante evento: Il Grande Tet. Questa festività coincide con il primo giorno dell’anno secondo il calendario lunare, ed è una delle più importanti del Vietnam. Se volete vederle vi consigliamo di recarvi in una delle città più grandi, in modo da poter ammirare meglio le decorazioni, gli allestimenti, le musiche e le lanterne sparse per le strade.

Il turismo in Vietnam

Il Vietnam è una meta con un turismo in forte espiazione, ricco di luoghi interessanti da vedere, città da visitare, spiagge, isole e reperti storici molto rilevanti. Una vacanza in Vietnam dura almeno duesettimane e in genere prevede un tour del Paese per visitare le principali attrazioni, e un po’ di sano relax in una delle spiagge del Paese (leggi anche “Vietnam Mare”: la guida a tutte le spiagge più belle)

Assicurazione viaggio per il Vietnam

Per chi si reca nel Sud Est asiatico è diventato un must scegliere un’assicurazione viaggio in grado di offrire copertura per emergenze sanitarie in vacanza. Quando si è a migliaia di chilometri di distanza dall’Italia, una polizza viaggio con una centrale operativa di assistenza medica aperta 24 ore su 24, potrebbe davvero tornare utile. Nel nostro articolo 5 motivi per cui conviene fare un’assicurazione viaggio parliamo a lungo delle ragioni per cui l’esigenza di viaggiare protetti è aumentata, spiegando l’importanza delle coperture offerte da una polizza viaggio.

Immagine di copertina: statua di Ho Chi Minh nell'ex Saigon


← Dove andare in vacanza a Settembre: le mete Top

5 Musei a Barcellona assolutamente da visitare →