di Benedetta Gallo , 01.12.2017

Aprile è un buon mese per andare in vacanza, sia grazie alle feste pasquali (quasi sempre in questo periodo) che per i prezzi più bassi. Infatti, nonostante l’aumento dei prezzi dovuto alle feste, non siamo ancora in alta stagione.
In questa guida di viaggio vi presenteremo diverse destinazioni da visitare ad aprile, alcune vicine, ideali per una vacanza di un paio di giorni, e altre più lontane, per le quali è necessaria almeno una settimana di ferie.

A Tokyo per l’Hanami

Le prime due settimane di aprile sono il momento ideale per recarsi a Tokyo e vedere con i propri occhi l’Hanami. Si tratta di una delle più importanti ricorrenze giapponesi, e cade in occasione della fioritura dei ciliegi. In questo periodo Tokyo si colora di rosa, mentre turisti e residenti si recano nei parchi per mangiare sotto questi meravigliosi alberi. Il Giappone è uno di quei Paesi che deve essere visto almeno una volta nella vita, e aprile è uno dei periodi migliori per farlo. Per un viaggio così impegnativo ovviamente vi consigliamo di organizzare tutto con largo anticipo, consultando sia un tour operator che le numerose guide di viaggio disponibili.

Ad Amsterdam per la Festa del Re (Koningsdag)

Dal 2014, dopo che Re Guglielmo Alessandro è salito al trono, il “Giorno della Regina” è diventato “La Festa del Re”, spostando la data dal 30 al 27 aprile. Il Giorno del Re (Koningsdag) è una delle più importanti feste olandesi, paragonabile al Carnevale, molto sentita e molto festeggiata. Gli olandesi infatti scendono in strada e nei canali ballando e divertendosi, e quasi tutti indossano qualcosa di arancione. Questo giorno è festeggiato in tutta l’Olanda, ma i turisti in genere si recano ad Amsterdam.

A Parigi per vedere la maratona

Parigi ad aprile è la meta ideale per ama assistere dal vivo agli eventi sportivi perché in questo mese ricorre la maratona della città. L’8 aprile 2018 infatti si correrà la maratona di Parigi. L’8 aprile sarà un’occasione per vedere la città con occhi diversi, assistendo ad un importante evento, scattando foto, per poi fare un salto alle tradizionali attrazioni della città.

A Singapore perché...

Singapore è una città (che fa stato a sé) veramente suggestiva e ricca di attrazioni. Dai Gardens by the bay al Marina Bay Sands, negli anni abbiamo imparato a riconoscere il suo skyline, grazie ai tanti importanti eventi che si sono svolti qui (primo fra tutti il mondiale di formula 1).

Leggi anche “Cosa vedere a Singapore: tutti i luoghi di maggiore interesse

Il clima del Paese è di tipo equatoriale, e aprile è considerato un mese di passaggio. Durante il mese infatti le precipitazioni dovrebbero diminuire, ma l’incertezza rende voli e alloggi in genere più convenienti. Anche se si tratta di una sola città, ci vuole qualche giorno per vederla, inoltre chi si reca qui, in genere cerca di visitare anche gli stati vicini.

A Bangkok per il Capodanno Thai (Songkran)

In Thailandia ad aprile si festeggia il Capodanno Thailandese e noi vi consigliamo di partecipare ai festeggiamenti che si svolgono a Bangkok. Si tratta di una festa molto suggestiva, durante la quale potrete partecipare a tante feste e scattare selfie memorabili, ma fate attenzione al caldo e all’umidità, in questo periodo potrebbero essere particolarmente aggressivi.

A New York per il Tribeca Film Festival

Se ad aprile decidete di visitare New York, allora non potete perdervi il Tribeca Film Festival. Si tratta di un Festival Cinematografico dove partecipano molti registi emergenti, un evento che se siete amanti del buon cinema, non potrete assolutamente perdere. L’evento è stato creato nel 2002 su un’iniziativa di Roberto de Niro, che insieme ad altri personaggi dello spettacolo, ha deciso di favorire la riqualificazione del quartiere.

Immagine di copertina: Ponte Alexandre III, Parigi.


← I 3 Musei più importanti di Los Angeles

Tour della California: le più importanti città da visitare →